Il miglior trimestre della storia Škoda

Il miglior trimestre della storia Škoda

20 apr, 2014

Primi mesi da record: 247.200 veicoli consegnati; +12,1%

Primato nel mese di marzo: 96.100 consegne, in aumento del 14,6%

Crescita del 17% in Europa

La nuova Octavia registra un incremento delle vendite del 49% in Europa Occidentale e del 47% nell’Europa Centrale

Fonte: Volkswagen Group Italia

 

Verona, 18 aprile 2014. “Grazie all’incremento a doppia cifra del primo trimestre, la Škoda sta proseguendo in maniera impressionante lungo il proprio percorso di crescita”, afferma , Membro del Consiglio di Amministrazione Škoda con responsabilità per Vendite e Marketing.

“Il trimestre e il mese di marzo migliori della nostra storia sono risultati grazie al lancio di prodotti di qualità e a un ottimo lavoro di squadra. L’intera gamma di modelli si sta dimostrando un successo sui mercati internazionali, la nuova Octavia in particolare dimostra di esserlo sotto ogni aspetto. Manterremo questo ritmo nel 2014 e proseguiremo con l’offensiva di prodotto più ampia di sempre”.

I prossimi lanci di prodotto prevedono, nella seconda metà dell’anno, l’introduzione nei mercati europei della nuova Octavia G-TEC con alimentazione a e, a seguire, della nuova Octavia Scout. Sarà ampliata anche la gamma Monte-Carlo con l’introduzione dell’edizione speciale per Yeti, Rapid Spaceback e Citigo. Altri lanci importanti sono previsti per la Cina, il maggior mercato di riferimento per Škoda, con l’introduzione di Octavia e Rapid Spaceback, e per la Russia con il lancio di Rapid in versione berlina.

In Europa Occidentale, con 104.400 unità consegnate Škoda ha raggiunto una crescita del 15,6% nel corso del primo trimestre (stesso periodo del 2013: 90.400). Nel solo mese di marzo, le consegne a Clienti sono aumentate del 18,7% con 45.500 veicoli (marzo 2013: 38.300). La quota di mercato complessiva di Škoda è aumentata, arrivando al 3,3%.

In dettaglio, nel mese di marzo, Škoda ha rafforzato la sua posizione in Germania, come primo Marchio straniero, con un incremento del 10,8% e 14.500 vetture (marzo 2013: 13.100) e una quota di mercato salita al 4,9%. Una performance positiva è stata registrata anche nel Regno Unito, dove le vendite sono aumentate del 26,1% a marzo con 12.700 consegne (marzo 2013: 10.000). Elevati livelli di crescita anche in Austria (2.100 unità; fino al 29,1%), Spagna (1.800; fino 41,5%), Svizzera (1.900, +38,7%),Paesi Bassi (1.600, in crescita del 72,4%), Finlandia (1.000, in crescita del 35,2%) e Portogallo (200, in crescita del 36,7%).

Anche l’Italia ha registrato un rilevante incremento nelle consegne: nel primo trimestre 2014, sono state consegnate circa 4.000 vetture, con un aumento del 16% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Simile trend positivo si è verificato anche nel mese di marzo con una crescita del 14% (1.450 vetture).

Considerando l’Europa dell’Est, compresa la Russia, le consegne Škoda di marzo sono state del 3,8% in più dell’anno scorso con 10.700 vetture (marzo 2013: 10.300). La Casa Automobilistica ha realizzato un incremento complessivo nel primo trimestre del 5,3%,consegnando 26.500 vetture (gennaio-marzo 2013: 25.200) e incrementando la quota di mercato fino al 3,9%.

Nel 2014 le vendite della Casa ceca nel mercato russo sono state superiori rispetto all’anno precedente, sia nel solo mese di marzo con 7.800 vetture (marzo 2013: 7.700 veicoli; +1,2%), sia complessivamente nel primo trimestre con 18.900 consegne (da gennaio a marzo 2013: 18.600 veicoli; +1,5%). L’andamento del Marchio ha fatto registrare un segno positivo anche in altre nazioni dell’Est, come Serbia (+57,5%, 500 unità) e Romania (+33,6%, 600). Importante crescita anche in Kazakistan (300 vetture; fino 92,7%) e nei Paesi Baltici (500; fino 42,9%).

Anche l’Europa Centrale si è dimostrata un mercato interessante per Škoda. A livellocomplessivo, nel mese di marzo, le consegne sono aumentate del 28,9% con 13.400 auto (marzo 2013: 10.400). Considerando i primi tre mesi del 2014, la crescita è stata pari al 30,2% con 37.400 consegne (primo trimestre del 2013: 28.800). Grazie a queste performance, la quota di mercato è aumentata fino al 19,2%. In Repubblica Ceca, il mercato domestico, le vendite sono aumentate del 20,7% raggiungendo 5.600 unità (marzo 2013: 4.600). Buoni risultati sono stati ottenuti anche in Polonia (4.900 unità; +39,3%), Ungheria (700; +17,2%), Slovenia (400; fino 34,1%) e Croazia (400; fino 241,1%).

La Cina rappresenta per Škoda il più importante mercato di riferimento. Nel Paese, a marzo, le consegne sono aumentate del 10,1% con 20.300 vetture (marzo 2013: 18.400). Nel primo trimestre, il Marchio è cresciuto complessivamente del 7,5% grazie a 62.000 unità consegnate (da gennaio a marzo 2013: 57.700).

Consegne ai Clienti nel marzo 2014 (in unità, percentuale di confronto rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente):

ŠKODA Superb (8.500; -5.8%)

ŠKODA Octavia (33.900; +11,3%)

ŠKODA Rapid (16.500; +143,1%)

ŠKODA Fabia (18.200; -14,8%)

ŠKODA Yeti (11.000; +44,5%)

ŠKODA Roomster (3.000; -9,8%)

ŠKODA Citigo (venduta solo in Europa: 5.000; -5,5%)

Consegne ai Clienti nel primo trimestre 2014 (in unità, percentuale di confronto

rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente):

ŠKODA Superb (22.600; -14,2%)

ŠKODA Octavia (94.700; +8,3%)

ŠKODA Rapid (45.000; +201,2%)

ŠKODA Fabia (43.300; -17,8%)

ŠKODA Yeti (23.100; +22,6%)

ŠKODA Roomster (7.700; +0,6%)

ŠKODA Citigo (venduta solo in Europa: 10.800; -13,9%)

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: metano skoda octavia g-tec Werner Eichhorn

Lascia una risposta

 
Pinterest