Villeneuve: “Questa non è una vacanza, sono qui per correre”

Villeneuve: “Questa non è una vacanza, sono qui per correre”

16 ago, 2015

Fonte:

 

, 14 Agosto 2015. In solo la sua seconda stagione la Formula E continua ad aprire nuovi orizzonti e l’ultima emozionante aggiunta a tale elenco è l’inclusione di sulla griglia.

Villeneuve è il primo campione mondiale di Formula 1 a guidare l’auto di Formula E e diventerà il primo a correre nella serie di corse di auto elettriche quando sarà sulla Venturi nella partenza del Pechino ePrix del 17 ottobre.

Il campione del mondo 1997 non ha partecipato ad una stagione di monoposto da quando ha guidato per la Sauber in Formula 1 un decennio fa. Da allora ha corso in tutto, dalla NASCAR al Rallycross e anche un ritorno una tantum alla Indy 500. Come ha avuto l’opportunità di competere in Formula E?

Parlando al primo test di pre-campionato a Donington Park, Villeneuve ha detto:

“E ‘iniziato con un test, ero in Ungheria a fare il commentatore televisivo della Formula 1 e il sabato ho ricevuto una telefonata che mi chiedeva di provare la Venturi. Così pensavo di andare in Canada, ma ho dovuto cambiare i miei piani! Ogni volta che si ha la possibilità di sedersi in una macchina da corsa bisogna dire di sì”.

Villeneuve ha ammesso di tenere d’occhio la serie per tutta la sua stagione inaugurale e si è detto particolarmente soddisfatto dalla stretta concorrenza in pista e dalla nuova tecnologia della Formula E.

“Ho seguito da vicino la stagione, è stata molto emozionante ed è una serie molto professionale” – ha detto. “Ci sono grandi nomi, che si tratti di squadre o driver, quindi in pista o nella macchina, con la tecnologia elettrica, è molto complicato”.

La è la prima vettura completamente elettrica che ha guidato nella sua illustre carriera, ma è stato sorpreso da quanto familiare fosse la sensazione all’interno della cabina di pilotaggio.

“Ho avuto la macchina e subito mi è piaciuta”, ha detto. “Si guida come una vera e propria monoposto e sono rimasto felicemente sorpreso dalla sensazione in macchina e l’atmosfera fantastica della squadra. Quindi è stata una decisione facile da prendere per fare l’intera stagione. E’ una serie che non mancherà di essere sempre più veloce e se si guarda al resto del mondo delle corse si cerca di renderle più lente, così questo è sicuramente positivo”.

Come uno dei nomi più famosi della serie, Villeneuve è determinato a lottare al fronte:

“L’obiettivo è quello di essere competitivi e vedremo dove ci troviamo a Pechino. Alcuni ragazzi sembrano abbastanza veloci già con la nuova tecnologia, ma questo non è una vacanza, io sono qui per gareggiare”.

 

 

In English

 

Villeneuve: “This is not a holiday, I’m here to compete”

 

Source: Formula E

 

Donington Park, England. August 14th, 2015. In only its second season Formula E continues to break new ground and the latest exciting addition to that list is the inclusion of Jacques Villeneuve on the grid.

Villeneuve is the first Formula 1 world champion to drive the Formula E car and will become the first to compete in the fully-electric racing series when he takes to the grid for Venturi in the Beijing ePrix on October 17.

The 1997 world champion hasn’t participated in a full season of single-seater racing since he drove for Sauber in Formula 1 a decade ago. Since then he has raced in everything from NASCAR to Rallycross and even a one-off return to the Indy 500. So how did the opportunity to compete in Formula E come about?

Speaking at the first pre-season test at Donington Park, Villeneuve said: “It started with a test basically, I was in Hungary at the Formula 1 doing TV commentary and on Saturday I got a call asking me to test the Venturi car. So I was supposed to go to Canada but had to change my plans! Whenever you get the chance to sit in a race car you have to say yes.”

Villeneuve admitted to keeping a close eye on the series throughout its inaugural season and said he was particularly drawn to the close competition on track and the new technology driving Formula E.

“I followed the season closely, it’s very exciting racing and a very professional series,” he said. “There are big names, whether it’s teams or drivers, throughout the field and the car, along with the electric technology, is very intricate.”

The Venturi VM200-FE-01 is the first all-electric racer he’s driven in his illustrious career but he was surprised by how familiar the feeling was inside the cockpit.

“I got in the car and immediately enjoyed it,” he said. “It drove like a proper single-seater and I was happily surprised by the feeling in the car and the team atmosphere was great. So it was an easy decision to do the full season. It’s a series that will keep getting faster and if you look at the rest of the racing world they try to make them slower, so that’s definitely a positive.”

As one of the most famous names in the series, Villeneuve is determined to be fighting at the front:

“The aim is to be competitive and we’ll see where we are in Beijing. Some guys look quite quick already with the new technology but this is not a holiday, I’m here to compete.”


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: donington park FIA Formula E Championship formula e jacques villeneuve Venturi VM200-FE-01

Lascia una risposta

 
Pinterest