Il successore elettrico della Volvo XC90 con tecnologia LiDAR e super computer con intelligenza artificiale

Il successore elettrico della Volvo XC90 con tecnologia LiDAR
Sensors on electric successor to XC90 – Complete sensor set

Il successore elettrico della XC90 di Volvo Cars, che sarà presentato nel 2022, sarà dotato di sensori, inclusa la tecnologia LiDAR.

La tecnologia è stata sviluppata da Luminar e include anche un computer di guida autonomo alimentato dal sistema su chip Nvidia Drive Orin, di serie.

Combinando questo hardware all’avanguardia con il software Volvo, Zenseact e Luminar per la prossima generazione della sua consolidata tecnologia anticollisione, Volvo Cars mira a ridurre le vittime e gli incidenti nel loro complesso con questo nuovo pacchetto di sicurezza.

Volvo Cars è ed è sempre stato un leader nella sicurezza. Ora definirà il prossimo livello di sicurezza automobilistica – ha affermato Håkan Samuelsson, amministratore delegato. Avendo questo hardware di serie, possiamo migliorare continuamente le funzionalità di sicurezza via etere e introdurre sistemi di guida autonomi avanzati, rafforzando la nostra leadership in materia di sicurezza.

Con il nuovo pacchetto sicurezza, Volvo Cars mira a ridurre le collisioni e si prevede che il tasso di riduzione accelererà nel tempo tramite aggiornamenti software via etere. Le nuove tecnologie sono inoltre progettate per affrontare in modo specifico quelle situazioni di traffico che provocano gran parte dei restanti feriti gravi e decessi riscontrati oggi.

Nella nostra ambizione di fornire auto sempre più sicure, il nostro obiettivo a lungo termine è quello di raggiungere zero collisioni ed evitare del tutto gli incidenti – ha affermato Henrik Green, chief technology officer. Mentre miglioriamo continuamente la nostra tecnologia di sicurezza attraverso aggiornamenti via etere, ci aspettiamo che le collisioni diventino sempre più rare e speriamo di salvare più vite.

Il successore elettrico della Volvo XC90 con tecnologia LiDAR
Sensors on electric successor to XC90 – Ultrasonics

Una volta introdotta, la tecnologia dovrebbe maturare nel tempo, diventando più capace e consentendo all’auto di assistere e migliorare le capacità di un guidatore umano in situazioni critiche per la sicurezza. Mentre le precedenti generazioni di tecnologia si basavano in gran parte sull’avvertimento del conducente di potenziali minacce immediate, questa nuova tecnologia di sicurezza nel tempo interverrà sempre di più secondo necessità per prevenire le collisioni.

Mentre salvare vite e prevenire lesioni rimane la prima priorità dell’azienda, Volvo Cars vede anche un potenziale vantaggio aggiuntivo di minori costi assicurativi poiché gli incidenti automobilistici che coinvolgono le auto Volvo diventano sempre più rari. Un pacchetto Care, di serie su tutte le auto Volvo completamente elettriche, include la copertura assicurativa, ove disponibile.

Oltre alla suite di sensori e alle prestazioni di elaborazione AI, il prossimo modello di punta di Volvo sarà dotato anche di sistemi di backup per funzioni chiave come sterzo e frenata che lo renderanno pronto per l’hardware per una guida autonoma sicura e senza supervisione una volta disponibile.

Questi sistemi di backup insieme a LiDAR, elaborazione e software consentiranno la funzionalità Highway Pilot, sviluppata internamente insieme alla società di sviluppo software di guida autonoma di Volvo Cars Zenseact. Una funzione di guida autonoma per l’uso in autostrada, l’Highway Pilot opzionale sarà attivata per i clienti quando sarà verificato come sicuro e legalmente consentito per le singole posizioni geografiche e secondo le condizioni.

All’inizio di quest’anno, Volvo Cars ha annunciato che utilizzerà la tecnologia Nvidia per centralizzare i computer. Il core computer e il computer a guida autonoma, entrambi alimentati dalla tecnologia Nvidia, consentono alle sue auto di diventare più sicure, più personali e più sostenibili nel tempo attraverso aggiornamenti via etere, fornendo allo stesso tempo la potenza di calcolo necessaria per la visione e l’elaborazione LiDAR.

Fonte: Volvo Car Group

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.