Tutta la gamma Opel sarà elettrica in tempi da record

Tutta la gamma Opel sarà elettrica in tempi da record

Attualmente Opel include già nella sua gamma dodici modelli elettrificati, anche dei “full electric” nel settore dei veicoli commerciali leggeri.

Entro il 2024 è prevista una variante elettrificata per ogni modello, mentre la gamma sarà esclusivamente elettrica in Europa a partire dal 2028.

Tutta la gamma Opel sarà elettrica in tempi da recordAl momento, i clienti possono scegliere tra dodici versioni elettrificate, dalla piccola Opel Rocks-e al grande van Opel Movano-e. Un altro modello elettrico a batteria sarà introdotto entro la metà di questo decennio con la nuova generazione della Opel Manta. Anche i successori di Opel Crossland e Opel Insignia saranno a trazione solo elettrica e quindi privi di emissioni.

Opel sta seguendo un percorso coerente per arrivare alla completa elettrificazione e procede a tempo di record. Stiamo dunque contribuendo in modo significativo alla riduzione delle emissioni di CO2. E non ci fermeremo alla conversione della nostra gamma: insieme ai nostri partner, produrremo autonomamente batterie ad alte prestazioni a Kaiserslautern già a partire dal 2025. Inoltre, presso la nostra sede centrale di Rüsselsheim è in costruzione un nuovo campus a basso consumo di risorse – ha dichiarato il CEO di Opel, Uwe Hochgeschurtz, illustrando la strategia del Marchio.

L’obiettivo ultimo di Opel è quello di offrire veicoli elettrici che soddisfino al meglio le esigenze dei clienti. Per il futuro, ciò include un’autonomia tra i 500 e gli 800 chilometri e una capacità di ricarica rapida di 32 chilometri al minuto, la migliore in assoluto.

Tutta la gamma Opel sarà elettrica in tempi da recordI clienti Opel hanno già accesso a una gamma completa di modelli elettrificati. Per tutti i veicoli commerciali leggeri di Opel è già disponibile una versione priva di emissioni. I modelli Opel Combo-e, Vivaro-e e Movano-e hanno un sistema di alimentazione a batteria, mentre il Vivaro-e Hydrogen propone una variante con tecnologia a celle a combustibile. Per quanto riguarda le autovetture, Opel Corsa-e e Mokka-e – premiate con il tanto ambito Volante d’Oro nel 2020 e nel 20211 – sono ormai da tempo diventate dei bestseller. In Germania, le varianti a batteria di questi modelli rappresentano già oltre il 25% di tutte le vendite. Il nuovo Opel Grandland e la nuova generazione di Opel Astra sono entrambi disponibili con motorizzazione ibrida plug-in. L’anno prossimo arriverà la Opel Astra-e a batteria, in versione cinque porte e Sports Tourer. L’offerta di veicoli elettrici senza emissioni è completata da Opel Rocks-e, un veicolo elettrico da città per i giovani a partire dai 15 anni2.

I dodici modelli Opel elettrificati già disponibili nel 2022:

Veicoli a motore leggeri Autovetture Veicoli commerciali leggeri
Opel Rocks-e Opel Corsa-e Opel Combo-e Cargo
  Opel Mokka-e Opel Vivaro-e
  Opel Combo-e Life Opel Vivaro-e HYDROGEN
  Opel Astra ibrida plug-in Opel Movano-e
  Opel Astra Sports Tourer ibrida plug-in  
  Opel Grandland ibrido plug-in  
  Opel Zafira-e Life-e  

La nuova Opel Manta sarà ancora una volta un’auto ad alto contenuto emozionale. Si distinguerà per una potenza elettrica in grado di assicurare un’accelerazione eccezionale. La nostra Opel Manta sarà una volta di più sinonimo di puro piacere di guida. Sapremo reinterpretarla proponendo una vettura di grande fascino e sorprendentemente spaziosa – ha commentato Uwe Hochgeschurtz.

Entro la metà del decennio, Opel reintrodurrà la Opel Manta in una versione a trazione esclusivamente elettrica. Sarà una Opel Manta assolutamente in sintonia con i tempi in cui viviamo, a zero emissioni e versatile – una vettura che gli appassionati attendono con impazienza.

Opel Manta sarà riproposta in una nuova generazione con trazione esclusivamente elettrica

Avvio della produzione previsto per il 2025 presso la “giga-factory” di  Kaiserslautern

Stellantis e Opel, insieme ai partner Total/Saft, hanno costituito la “Automotive Cells Company” (ACC). Qualche mese fa anche Mercedes-Benz è entrata a far parte di questa joint venture. Attraverso questo accordo, le parti stanno creando un player globale nel settore dello sviluppo e della produzione di batterie ad alte prestazioni per l’industria automobilistica. Le società partner hanno annunciato inoltre di voler aumentare la capacità industriale del sito ACC di Kaiserslautern fino a 32 GWh. In questo modo, Kaiserslautern, un centro tradizionalmente specializzato nella produzione di componenti e motori, vedrà sorgere una vera e propria “giga-factory” dedicata alla produzione di moderne celle per batterie.

Il marchio del “blitz”: un pioniere della mobilità elettrica

Opel è stata addirittura in anticipo sui tempi quando si è trattato di lanciare sul mercato automobili elettriche perfettamente adatte all’uso quotidiano. Già nel 2012, una giuria internazionale di esperti ha votato la Opel Ampera “Auto dell’anno in Europa” (COTY). La Opel Ampera era una quattro posti d’ispirazione coupé, dotata di un cosiddetto range extender. Come nelle odierne ibride plug-in, la batteria era ricaricata esternamente. Durante la guida, un motore termico abbinato a un generatore da 54 kW assicurava elettricità sufficiente in ogni momento. La Opel Ampera poteva già percorrere fino a 80 chilometri in modalità solo elettrica e con il supporto del range extender l’autonomia aumentava fino a circa 500 chilometri.

Nel 2016, con Opel Ampera-e, è arrivata un’auto compatta alimentata esclusivamente a batteria che in un colpo solo ha messo fine all’ansia da autonomia. Con una sola carica della batteria agli ioni di litio da 60 kWh si percorrevano fino a 520 chilometri (secondo il ciclo NEDC), una distanza superiore di circa il 30% rispetto al competitor più prossimo nel segmento. Il veicolo elettrico offriva inoltre una potenza di 150 kW/204 CV e un’accelerazione da zero a 50 km/h in soli 3,2 secondi, un tempo paragonabile a quello di un’auto sportiva. Oltre che per la sua dinamicità, la Opel Ampera-e, lunga 4,16 metri, colpiva per la spaziosità, che consentiva di ospitare fino a cinque passeggeri.

Opel Ampera e Opel Ampera-e hanno riscosso particolare successo nei Paesi Bassi e in Norvegia, mercati che già all’epoca promuovevano l’acquisto di auto elettriche. In seguito, con l’introduzione della Opel Corsa-e, il costruttore tedesco ha reso la mobilità elettrica economicamente accessibile in tutta Europa.

[1] “Volante d’oro 2020” Opel Corsa-e (consumo elettrico secondo il ciclo WLTP: 17,1-15,6 kWh/100 km, emissioni di CO2: 0 g/km, autonomia fino a 359 km, classe di efficienza A+++): AUTO BILD & BILD AM SONNTAG n. 45/2020, categoria “auto compatte”.

“Volante d’oro 2021” Opel Mokka-e (consumo elettrico secondo il ciclo WLTP: 16,2-15,8 kWh/100 km, emissioni di CO2: 0 g/km, autonomia fino a 338 km, classe di efficienza A+++): AUTO BILD 45/2021 & BILD AM SONNTAG n. 46/2021, categoria “Migliore auto fino a 25.000 euro” (considerando il bonus ambientale BAFA).

[2] Patente di guida categoria AM: per i veicoli a motore leggeri a quattro ruote, con potenza nominale continua/potenza fiscale non superiore a 6 kW, con al massimo due posti e una velocità massima di progettazione non superiore a 45 km/h.

Fonte: Opel Italia

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.