Il Segretario generale dell’ONU Ban Ki-Moon premia BYD

Il Segretario generale dell’ONU Ban Ki-Moon premia BYD

28 set, 2015

Il Segretario generale dell’ premia BYD per il suo impegno nella Agenda per lo sviluppo sostenibile

Fonte: BYD

 

New York, USA. 16 settembre 2015. Il Segretario generale delle Ban Ki Moon, a nome della UN-DESA e del China Energy Fund Committee (CEFC), progetto Powering the Future We Want – Recognizing Innovative Practices in Energy for Sustainable Development (Alimentare il futuro che vogliamo – Riconoscere pratiche innovative in energia per lo sviluppo sostenibile), ha concesso a BYD Company Ltd. il premio in riconoscimento al suo contributo al progresso dell’accesso all’energia a prezzi accessibili, affidabile, sostenibile e moderno per tutti.

La cerimonia di premiazione del progetto si è tenuta presso il quartier generale dell’ONU a New York il 14 settembre 2015. E’ la prima volta nella sua storia che l’ONU sviluppa un progetto per il settore delle energie rinnovabili, allo scopo di far progredire l’attuazione di uno sviluppo sostenibile, individuando pratiche innovative nel campo dell’energia rinnovabile, promuovendo soluzioni innovative e riconoscendo la leadership e l’impegno nell’affrontare la sfida energetica.

BYD era l’unica casa automobilistica a partecipare all’evento, così come l’unico partecipante cinese. La cerimonia di premiazione – in cui BYD Motors VP, signor Brendan Riley, ha ricevuto il premio dal Segretario generale dell’ONU Ban Ki-Moon – ed il conseguente seminario – in cui il signor Riley ha illustrato il contributo di BYD alla sostenibilità nel trasporto e lo stoccaggio di energia, nonché come impronta globale della società – ha segnato la terza volta che BYD ha preso parte ad un evento delle Nazioni Unite dallo scorso anno.

Il primo è stato il vertice sul clima delle Nazioni Unite 2014, seguito dal . Tale riconoscimento e l’interazione con le Nazioni Unite hanno un valore inestimabile per BYD per consolidare e far progredire la sua piattaforma di energia sostenibile.

Quest’anno BYD si è trovata più vicina che mai al compimento dei suoi “tre sogni verdi”, o più tecnicamente parlando, la creazione di una Zero Emission Energy Ecosystem, che consiste nella generazione efficace e conveniente dell’energia solare, lo stoccaggio e il trasporto di energia.

L’azienda ha notevolmente ampliato la propria presenza nell’attività di stoccaggio delle energie rinnovabili, così come i suoi mezzi pubblici elettrificati Transportation Solutions di tutto il mondo con una serie di stazioni di stoccaggio principalmente negli Stati Uniti e in Europa; e il recente ingresso in Giappone con i suoi autobus urbani completamente elettrici – una prima assoluta per una casa automobilistica cinese nel Paese – e l’inclusione di BYD in una lista dei fornitori per 800 autobus elettrici dello Stato di Washington, Stati Uniti d’America.

Le sue soluzioni di mobilità urbana sostenibile possono essere trovate in più di 160 città in 36 paesi, il che rende BYD il principale produttore mondiale di autobus elettrici e Battery Storage Systems.

Le sue recenti innovazioni tecnologiche nella produzione di energia solare sono suscettibili di mettere la società in un altra posizione di leadership globale.

 

 

Foto

Il Segretario generale dell’ONU Ban Ki-moon mani il premio di BYD VP, signor Brendan Riley

 

In English

UN Secretary-General Ban Ki-Moon awards BYD

 

UN Secretary-General Ban Ki-Moon awards BYD Zero Emission Energy Ecosystem for its Advancement in Sustainable Development Agenda

Source: BYD

 

New York. USA. September 16, 2015 UN Secretary-General Ban Ki Moon, on behalf of the UN-DESA and China Energy Fund Committee (CEFC) project Powering the Future We Want – Recognizing Innovative Practices in Energy for Sustainable Development, granted BYD Company Ltd. and award – in recognition of its contribution to advancing access to affordable, reliable, sustainable and modern energy for all – at the project’s award ceremony held at the UN Headquarters in New York on September 14th, 2015. This is the first time in its history that the UN develops a project for the renewable energy sector, aiming at advancing the implementation of sustainable development by identifying innovative practices in renewable energy, promoting innovative solutions and recognizing leadership and commitment in meeting the energy challenge.

BYD was the only automaker participating in the event, as well as the only Chinese participant. The award ceremony – in which BYD Motors VP, Mr. Brendan Riley, received the award from UN Secretary-General Ban Ki-Moon – and ensuing seminar – in which Mr. Riley outlined BYD’s contribution to sustainability in transportation and energy storage, as well as the company’s global footprint – marked the third time BYD took part in a UN event since last year. The first was the UN Climate Summit 2014, followed by the Every Woman Every Child High Level Retreat. Such recognition and interaction with the UN are invaluable for BYD to consolidate and advance its sustainable energy platform.

This year BYD has found itself closer than ever to the fulfillment of its “three green dreams”, or more technically speaking, the creation of a Zero Emission Energy Ecosystem, which consists of effective and affordable solar power generation, energy storage and transportation. The company has greatly expanded its presence in the renewable energy storage business, as well as its Electrified Public Transportation Solutions worldwide with a series of storage stations chiefly in the US and Europe; and the recent entrance into Japan with its fully electric urban buses – a first for a Chinese automaker in the country – and the inclusion of BYD in a supplier list for an 800 electric bus order to the state of Washington, USA. Its Sustainable Urban Mobility solutions can now be found in over 160 cities in 36 countries, making it the top global maker of Electric Buses and Battery Storage Systems. Its recent technological breakthroughs in solar power generation are likely to place the company in yet another position of global leadership.

Photo

UN Secretary-General Ban Ki-Moon hands the award to BYD VP, Mr. Brendan Riley

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Ban Ki-Moon Every Woman Every Child High Level Retreat nazioni unite onu Zero Emission Energy Ecosystem

Lascia una risposta

 
Pinterest