Formula E a New York. Il DAC is back

Formula E a New York. Il DAC is back
Antonio Felix da Costa (PRT), DS Techeetah, DS E-Tense FE21 Start

António Félix da Costa vince la seconda gara a New York City E-Prix double-header: Round 12 dell’ABB FIA Formula E World Championship.

Da Costa ha guidato fin dall’inizio alla bandiera a scacchi e ha ottenuto la prima vittoria della stagione per lui e il suo team DS Techeetah.

Stoffel Vandoorne (Mercedes-EQ Formula E Team) è arrivato secondo nel Round 12 del Campionato mondiale ABB FIA Formula E ed ora è davanti a Edoardo Mortara (ROKiT Venturi Racing) in vetta alla classifica del Campionato mondiale piloti.

Formula E a New York. Il DAC is back
Antonio Felix da Costa (PRT), DS Techeetah, 1st position.

Un terzo posto per Mitch Evans della Jaguar TCS Racing ha anche ridotto il divario su Edoardo Mortara a cinque punti dopo che Mortara era limitato al 10° posto e un solo punto. Un problema alla frenata in qualifica aveva lasciato Mortara in fondo alla griglia.

Di fronte a un secondo round con tanto pubblico tutto esaurito sul rovente circuito di Brooklyn Street, il portoghese da Costa è scattato via dal primo sulla griglia e ha respinto le attenzioni di Alexander Sims (Mahindra Racing) all’inizio prima che Vandoorne facesse pressione più avanti nella gara. Il pilota Mercedes-EQ non è riuscito a passare, con da Costa che controlla sapientemente l’energia della sua auto e la posizione fino alla bandiera a scacchi.

Mitch Evans è arrivato terzo, mantenendo un mezzo giro di metà gara mentre cercava di sfondare in cima. Evans ha colpito un dosso nella zona di frenata della curva 6 e ha preso un’enorme scivolata laterale per tenerlo fuori dal muro e cadere solo al quinto posto. Alla bandiera a scacchi aveva lottato per tornare al terzo posto, con Sims che ha seguito a casa al quarto posto per Mahindra Racing.

Il salto di Sam Bird alla quinta posizione dalla 16a posizione in griglia ha lasciato il garage della Jaguar in visibilio e ha riacceso la spinta al Campionato del Mondo a squadre. Robin Frijns ha completato i primi sei per Envision Racing. Nyck de Vries (Mercedes-EQ Formula E Team) è stato il successivo settimo, con Jake Dennis (Avalanche Andretti) all’ottavo, André Lotterer del TAG Heuer Porsche Formula E Team al nono e Mortara che ha recuperato un punto prezioso al 10°.

A sole quattro gare dalla fine, Vandoorne torna in testa al Campionato Mondiale Piloti, con un margine di 11 punti sul precedente leader Mortara. Evans è cinque punti più indietro al terzo posto con Jean-Éric Vergne incapace di segnare, il francese si trova a 27 punti dalla vetta. Mercedes-EQ è in testa alla classifica dei Team, dieci punti su DS Techeetah

Formula E a New York. Il DAC is back
Antonio Felix da Costa (PRT), DS Techeetah, DS E-Tense FE21
, 1st position, waves to the fans.

È Londra che chiama per la prossima tappa dell’ABB FIA Formula E World Championship. Il doppio incontro dell’E-Prix di Londra del 30 e 31 luglio è un evento unico nel calendario della Formula E con una pista indoor/all’aperto che attraversa la sede degli eventi ExCeL London.

Dopo i round 13 e 14 a Londra, è il culmine della stagione 8 in Corea del Sud con il primo doppio incontro di gare dell’E-Prix di Seoul che conclude il calendario di 16 gare più grande di sempre.

Antonio Félix Da Costa, DS Techeetah, #13 ha detto:

Lo adoro! Questo è un po’ come il nostro Monaco, è una città così incredibile e vincere qui – sono arrivato secondo e terzo qui in passato – ma vincere oggi è fantastico, soprattutto considerando da dove veniamo dopo un periodo così difficile dall’inizio della stagione. Adoro questo, amo la lotta e continuare a dimostrare che tutti si sbagliano, lavorare con i miei ragazzi e continuare a migliorare e trovarci meglio, ed eccoci di nuovo vincitori in questa stagione, fantastico. Grazie mille alla squadra, Fanboost, a tutti, li adoro.

I ragazzi dietro mi hanno tenuto onesto per tutto il tempo. Non avevo molte informazioni su come stavamo andando a livello energetico, quindi stavo solo cercando di attenermi ai miei obiettivi ed ero mentalmente pronto a combattere, se necessario perdere una posizione lo farei, ma volevo davvero questa vittoria e potevo vedere a circa dieci giri dalla fine quello che aveva Stoff e che potevo tenerlo dietro se non avessi commesso errori. La pista aveva molto il grip, le macchine iniziavano a sovrasterzare, è molto difficile non commettere errori, ma sono così felice di questa vittoria.

(È la nostra) prima vittoria della stagione. Abbiamo lavorato così duramente amico, questi ragazzi mi hanno chiamato a Parigi e ho passato settimane nel simulatore. È noioso, fa schifo! Ma devo ringraziare anche loro. So di essere io quello che alza il trofeo ora, ma non potrei farlo senza i 18 ragazzi dietro di me, anche a Parigi. Sono così felice e farlo con tutti i fan è fantastico. Il giro finale è stato davvero fantastico.

Stofel Vandoorne, Mercedes EQ Formula E Team #5, ha dichiarato:

Oggi abbiamo ottenuto un ottimo risultato e nel complesso il weekend è stato un ottimo risultato. P4 ieri, P2 oggi, e soprattutto dopo quello che è successo ieri con il grande incidente, il team ha dovuto cambiare un telaio completamente nuovo e ricostruire una nuova vettura durante la notte. Me ne hanno regalato uno buono anche oggi, quindi grazie a loro. Questo risultato è sicuramente per loro. È stato un buon fine settimana per noi a New York.

Ho sempre avuto costanza, ovviamente la scorsa stagione con il format di qualificazione più casuale era difficile da mostrare, ma penso che quest’anno sia possibile eccellere un po’ di più. Finora siamo andati molto bene, ma non possiamo tirarci indietro perché la concorrenza è fortissima – la prima vittoria di Antonio oggi – ma il prurito era di nuovo super forte in gara perché gli stavo dando la caccia. Si tratta di piccoli dettagli, dobbiamo tenere tutto sotto controllo.

Mitch Evans, Jaguar TCS Racing, #9 ha detto:

Quando sei nella lotta per il titolo devi rimanere bloccato quando sei con le spalle al muro. C’è stata una volta che ho preso la buca e la macchina è andata, e ho pensato ‘è finita, siamo finiti’. Prima di allora pensavo fosse una mossa piuttosto azzardata di Nyck di provare a sorpassarmi, ovviamente stava cercando di aiutare il suo compagno di squadra ma era una di quelle mosse in cui dovevo togliermi di mezzo o stabilire un contatto, e ovviamente lui colpisce anche Alexander. Comunque è così, è tutta strategia e tattica alla fine della giornata, ma non è proprio il mio gusto ma anche dopo sono abbastanza sicuro che l’auto sia stata danneggiata dopo il grande momento, e pensavo di essere fuori ad essere onesti. Il ritmo era buono oggi, e senza Nyck che mi tirava dentro pensavo che avremmo vinto oggi.

Fa tutto parte del gioco, quando giochi la tua prossima mossa, a volte arriva continuamente ma a volte devi caricarla per alcuni giri. Alexander è stato veloce oggi in qualy, mi ha portato nei duelli e il fairplay per loro erano forti in gara e hanno tenuto testa. Oggi avevamo un buon ritmo, purtroppo la vittoria ci è sfuggita, ma il ritmo era forte e questo è incoraggiante.

Di seguito puoi leggere e/o scaricare la classifica finale, la classifica piloti e la classifica squadre (PDF)

104_Doc 104 – Final Classification Race R12

105_Doc 105 – Drivers Championship Points after R12

106_Doc 106 – Teams Championship Points after R12

Fonte: Formula E

Foto: Formula E

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.