Ricarica Scame Parre per Confindustria Bergamo

Ricarica Scame Parre per Confindustria Bergamo

2 feb, 2015

Una stazione di ricarica per auto elettriche presso

Fonte: SPA

 

Parre (BG). Italia. 30 Gennaio 2015. Confindustria Bergamo ha inaugurato ieri nel parcheggio della propria sede una stazione di ricarica per veicoli elettrici.

“Con questa iniziativa – ha sottolineato il presidente – intendiamo anche dare merito alle aziende locali e ai loro investimenti in innovazione”. Un esempio concreto di innovazione tecnologica a supporto della sostenibilità ambientale”.

Così il presidente di Confindustria Bergamo e il suo staff, hanno inaugurato con tanto di taglio del nastro la stazione di ricarica per veicoli elettrici, allestita nell’area destinata al parcheggio delle vetture di imprenditori, ospiti, visitatori e fornitori dell’Associazione.

La stazione di ricarica è dotata di due “WALL BOX” di cui uno prodotti e installati da Scame Parre SPA, aziende associata e specialista nel settore VE, che affianca e sostiene Confindustria Bergamo nella realizzazione di progetti per sviluppare e promuovere sul territorio l’adozione di soluzioni tecnologiche a favore della sostenibilità.

Nell’occasione è stata presentata anche la nuova E-up!, l’auto elettrica Volkswagen, fornita dal Gruppo Bonaldi, che entrerà a far parte del parco auto del’associazione. Si tratta della più sobria nei consumi tra le auto a trazione 100% elettrica disponibili sul mercato. La city car tedesca con propulsore 100% elettrico capace di sviluppare una potenza di 82 cavalli e di raggiungere una velocità massima di 130 km/h con un’autonomia è di 160 km.

“Siamo stati i primi 15 anni fa a progettare e produrre stazioni di ricarica cominciando dal mercato polacco – ha sottolineato , direttore amministrativo e finanziario di Scame Parre SPA, e negli ultimi 5 anni abbiamo intensificato il nostro impegno a sostegno di un mercato in forte crescita: avere una stazione di ricarica può ormai essere alla portata anche di una famiglia. Noi ci crediamo e per questo abbiamo formato un gruppo di 600 installatori specializzati, il “NEW MOBILITY TEAM”.

La vettura di ultima generazione va ad aggiungersi alle due auto ibride già in dotazione di Confindustria Bergamo per gli spostamenti di imprenditori, dipendenti e collaboratori, è in coerenza con quanto pubblicato nel Bilancio di sostenibilità di Confindustria Bergamo, in cui si dichiara l’impegno e l’attenzione nel favorire la diffusione di soluzioni di mobilità sempre meno inquinanti e impattanti sull’ambiente.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Agostino Piccinali confindustria bergamo Ercole Galizzi scame parre

Lascia una risposta

 
Pinterest