La Mercedes-Benz Econic NGT entra in nuove aree di attività

La Mercedes-Benz Econic NGT entra in nuove aree di attività

9 ago, 2011

• La è distribuito da Magna Steyr a Graz AG
• Il ecologico veicolo trattore semirimorchio consente future operazioni turno di notte a continuare
• Esecuzione di prodotto in-house, l’Econic salva diminuzione risorse grazie a CO2 neutrale funzionamento
• Le emissioni di rumore anche ridotto notevolmente
• migliore immagine aziendale attraverso l’uso di veicoli a zero emissioni

Fonte: Daimler AG

Stoccarda, Germania e Graz, Austria.  9 agosto 2011. Un progetto di ricerca avviato dalla Vienna University of Technology AG e Magna Steyr a Graz dal titolo “Clean Heavy Duty” (“Environmentally Friendly Vehicle commerciali”) ha ormai raggiunto una conclusione positiva. E come conseguenza dei risultati della ricerca, in futuro il trasporto rispettoso dell’ambiente, e le operazioni di logistica di approvvigionamento del gruppo Magna Steyr sono da effettuarsi per la maggior parte dei mezzi con gas naturale e biogas che alimenteranno le Mercedes-Benz Econic. Come parte di questa iniziativa, dai 20 ai 30 camion diesel dovranno essere sostituiti da veicoli camion trattori semirimorchi Econic.

Come conseguenza, Mercedes-Benz Econic sta entrando in nuove aree di attività a Graz: senza distribuire il veicolo speciale particolarmente rispettoso dell’ambiente, Magna Steyr non sarebbe stato in grado di operare con un terzo turno, quello di notte, che mira a reintrodurre in seguito alla ripresa economica.

Giocando un ruolo di primo piano di riduzione delle emissioni nella logistica

Un fattore che ha contribuito nel prendere la decisione a favore della Mercedes-Benz Econic è stato principalmente il fatto che esso può funzionare a biogas (metano) prodotto dai rifiuti organici, senza dover apportare modifiche tecniche al veicolo.

Tali rifiuti possono includere erba tagliata, ad esempio, che rimangono disponibili in grandi quantitativi non utilizzati in Austria. Questo uso delle energie rinnovabili non solo consente di risparmiare risorse, ma in più crea anche posti di lavoro, un punto evidenziato dalla relazione finale del progetto di ricerca. E c’è anche un vantaggio particolare per Magna Steyr: come una società che forgia tecnologie, collaborando allo sviluppo di motori ibridi, all’idrogeno ed i motori a gas, che saranno in grado di assumere un ruolo guida nel campo della logistica a “basse emissioni “.

In Austria, come in tutto il mondo altamente sviluppato, il preservare l’ambiente ha un grande significato. Lo standard delle emissioni di rumore e gas di scarico si applica non solo in Germania e Austria, ma anche in tutta Europa, con le parti interessate da tali questioni che godono di un attivo diritto di azione. Le linee guida europee sono state attuate sulla salvaguardia dell’ambiente, come ad esempio la normativa CE 2001/547, che afferma che tra il 20 e il 23 per cento del traffico stradale dovrà fare uso di carburanti alternativi entro il 2020.

Il Professor Ernst Pucher, docente alla Vienna University of Technology che gode di una reputazione internazionale nel campo delle unità ibride ed a CNG (gas naturale), in particolare, ha deciso di affrontare il problema e insieme a Magna Steyr ha elaborato un concetto per conto del trasporto del futuro, che viene ora ufficialmente avviato.

Per questo, una Mercedes-Benz Econic motrice e semirimorchio con motore a gas naturale ha partecipato a le operazioni di test per oltre un anno, che sono state concluse con successo. Ad oggi, più di 100 camion hanno operato su base giornaliera tra gli impianti ed i terminali ferroviari.

Definizione di standard nella tecnologia e pulizia

Il motore M906 GAL produce 205 kW (279 CV) da una cilindrata di 6,9 litri. Le emissioni prodotte dal Econic con azionamento a gas naturale non contengono particelle o polveri sottili. Inoltre, vanta anche le basse emissioni di gas a basso rumore. Il livello di rumore di un motore a benzina è di solito intorno a 77 dBA, mentre quello di un motore diesel è tra 85 e 97 dBA. Le emissioni di rumore della Mercedes-Benz Econic con azionamento a gas naturale sono stati di circa 77 dBA. Grazie ad ulteriori misure di isolamento del rumore, gli ingegneri dello stabilimento Daimler di Wörth sono riusciti a conseguire un’ulteriore riduzione significativa fino a 72 dBA. Sul larga scala dei decibel, una riduzione di 5 dBA equivale a dimezzare le emissioni di rumore.

Il gas naturale, proprio come il biogas, costituito da metano fino al 98 per cento, brucia molto più “morbido” rispetto alla benzina o al diesel, grazie al suo alto numero di ottani. Come tutti gli altri veicoli dotati di motore a gas naturale, l’Econic con questa allimentazione impressiona per i bassi livelli di rumorosità. Sia il gas naturale che il metano bruciano quasi senza lasciare residui. In realtà brucia così bene che non ci sono particelle di fumo o di fuliggine, un fatto confermato da test condotti dalla Vienna University of Technology. Questi due punti sono quindi anche parte del motivo per cui oggi viene utilizzato il Mercedes-Benz Econic in quasi tutte le grandi città, tra cui Berlino, Stoccolma, Parigi, Praga, Valencia e Atene, per la raccolta dei rifiuti in distretti ambientalmente protetti. Anche le città di Singapore e Messico sono attualmente interessate a utilizzare l’Econic.

In molti luoghi, come a Stoccolma, ad esempio, ci sono già norme in vigore che specificano che, oltre a veicoli elettrici, anche i veicoli dotati di un’unica unità di gas naturale sono autorizzati a guidare nei centri urbani.

L’Econic può avventurarsi in tutte le zone ambientali

L’Econic nella forma di una motrice semirimorchio dotato di un semirimorchio frigo non solo ha dimostrato di essere popolare con i discount come Aldi o Tengelmann. Quando viene dotati di un cassone che ha recentemente conquistato diversi spedizionieri nei Paesi Bassi. Le ragioni sono le stesse come altrove, e cioè le norme sempre più severe delle emissioni, soprattutto quando si tratta di emissioni sonore in particolare. Nessuno che viva nei pressi di un supermercato o zona pedonale piace essere svegliato tra le 4:00 e le 6:00 del mattino da veicoli di consegne.

Inoltre, nel caso del motore a gas naturale, c’è anche il vantaggio di essere un’energia rinnovabile, cosa che è stata promossa in molti Paesi, e per buoni motivi. I risultati della ricerca sulla base di Magna Steyr mostrano appunto che perseguendo il concetto di energia alternativa vale in definitiva la pena. Dopo tutto, i costi di acquisizione da soli non sono sempre il fattore determinante per quanto riguarda la redditività di un investimento.

Lo specialista per tutte le occasioni

Come un vero e proprio veicolo speciale per i comuni, addibito a raccolta e/o distribuzione, la Mercedes-Benz Econic ha tutte le qualità che si attendono dei veicoli utilizzati in una vasta gamma di settori: sia per lo smaltimento dei rifiuti, la lotta antincendio, gli aeroporti per i veicoli di servizio a terra , così come un camion cisterna di raccolta e consegna, o per il trasporto latte od olio di riscaldamento. L’Econic è un veicolo specializzato per tutte le occasioni, e nel frattempo è stato usato anche per come un veicolo trattore semirimorchio per i trasporti frigoriferi per supermercati discount di grandi dimensioni.

Con oltre 10.000 unità vendute dal maggio 1998, l’Econic si è assicurato una posizione di rilievo sul mercato ed è stato a lungo il punto di riferimento per i veicoli con un piano ribbassato della cabina. Le sue caratteristiche comprendono il grande parabrezza avvolgente ed il porta co-pilota, che si apre automaticamente con la semplice pressione di un pulsante. La spaziosa cabina offre un ampia abitabilità. Inoltre, vanta anche la sospensione di aria di serie e una struttura con un buon corpo agile.

Cinque metri e fino a quattro assi

Tutti i modelli Econic ora dispongono di un assale posteriore con una capacità di carico di 13 t – una capacità straordinariamente elevata che consente specificamente di affrontare compiti di trasporto particolari, come la raccolta dei rifiuti. Il veicolo specializzato è disponibile in cinque metri, in versione da due assi (4×2) a tre assi (6×2), e anche un tre assi con due unità posteriore di trazione (6×4). Inoltre, c’è una variante a quattro assi con una valutazione di massa totale a terra di 32 t, adatta per applicazioni molto pesanti.

L’immagine è migliorata per i veicoli commerciali ad emissioni zero

A parte dal fatto che gli investimenti per l’ambiente sono sempre un onere, è improbabile che siano omologati in futuro, l’uso di veicoli obsoleti per eseguire per conto proprio le operazioni di trasporto è una cosa che non sarebbe molto compatibile con l’immagine moderna di una tecnologia di un gruppo come Magna Steyr. La società austriaca sviluppata in un gruppo tecnologico qualche tempo fa, oggi è un brand indipendente partner di progettazione e di produzione per quasi tutti i principali produttori automobilistici. L’ambito dei servizi varia dallo sviluppo fino alla produzione, e dalla progettazione fino alla vettura finita. Oltre a questo ha un portafoglio di sistemi di immersione alternativi, da ibrido fino ai veicoli a celle a combustibile.

Globale sul trasporto e logistica

L’intera gamma delle attività, operavano su due turni durante la crisi economica, puntando alla richiesta globale dei trasporti e della logistica di approvvigionamento. Almeno 100 camion da viaggio tra gli impianti e le stazioni di carico sono necessari ogni giorno per mantenere i livelli di produzione. Dopo la recente ripresa dell’economia, Magna Steyr in Thondorf sta cercando di reintrodurre tre turni di lavoro che tenga conto degli interessi dei residenti, ma non l’impatto sull’ambiente.

Magna Steyr AG a Graz ha una lunga tradizione onorata da tempo di ingegneria automobilistica.

Laboratorio di prima fabbricazione Johann Puch in Strauchergasse Graz originariamente produceva pattini da ghiaccio e biciclette. Una fabbrica corretta, la cosiddetta “Einser-Werk” (Impianto Numero Uno), è stata successivamente istituita nel sud di Graz, dove i motori sono stati costruiti dal 1901, e le automobili dal 1904.

Nel 1934, la società Steyr-Daimler-Puch AG è stata creata come risultato di diverse fusioni. Nel periodo del miracolo economico dopo la seconda guerra mondiale, il “Zweier-Werk” (Impianto Numero Due) è stato costruito nel Thondorf bei Graz. Questo è dove le biciclette, ciclomotori, autovetture e il leggendario veicolo all-terrain sono stati prodotti. La Puch G, di disegno identico alla Mercedes-Benz G, viene anche costruito a Graz. Nel 2001, Steyr-Daimler-Puch Fahrzeugtechnik AG & Co. KG è stato fuso con Magna Europa AG per creare Magna Steyr.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: biogas Mercedes-Benz Econic NGT motore metano steyr daimler puch

Lascia una risposta

 
Pinterest