Cinque auto alimentate esclusivamente a energia solare

Cinque auto alimentate esclusivamente a energia solare

19 gen, 2016

I migliori concorrenti della , la gara automobilista dei veicoli alimentati dal sole.

Fonte: Zeus News

 

17 Gennaio 2016. L’energia solare è da molti ritenuta la soluzione per tutti i problemi di approvvigionamento energetico: è abbondante e pulita, e di conseguenza tutti gli sforzi si concentrano nella ricerca di sistemi per accumularla e sfruttarla in maniera efficiente.

Uno dei campi di ricerca più interessanti è quello che punta a usare l’energia del sole per alimentare le automobili: l’idea è che in questo modo si possano risolvere tanti problemi legati agli attuali motori a combustione interna e che per esempio i giorni di blocco del traffico a causa dello smog diventino soltanto un ricordo del passato.

A dimostrare la vivacità di questo settore si svolge periodicamente in Australia il World Solar Challenge, cui partecipano le migliori auto a energia solare dal punto di vista delle prestazioni e dell’efficienza.

Di seguito presentiamo i cinque più chiari esempi di questi veicoli futuristici.

1.

Sviluppata dal Solar Team Eindhoven, Stella Lux è la prima auto familiare a energia solare.

La sua caratteristica distintiva sta nella presenza di posti aggiuntivi per i passeggeri, a differenza della maggior parte di questo tipo di veicoli che preferiscono sacrificare lo spazio dedicato alle persone in favore della leggerezza, e sono pertanto delle monoposto.

2.

Creata dall’australiana EVX Ventures, la Immortus è un’auto elettrica alimentata esclusivamente a energia solare grazie ai 7 metri quadrati di pannelli che la ricoprono.

Di lei vanno sottolineate le linee aerodinamiche, l’elevata autonomia (400 km se non c’è il sole, e virtualmente infinita se la nostra stella splende) e il prezzo non esattamente da concessionaria: quello indicato dal costruttore è di circa 325.000 euro.

3.

Frutto del lavoro dei ricercatori dell’Università di Delft, la Nuna8 è stata sviluppata proprio per l’edizione 2015 della World Solar Challenge, di cui è stata l’indiscussa vincitrice.

Presentatasi come l’auto più leggera tra quelle presenti alla competizione, con i suoi 150 kg di peso, Nuna8 ha mantenuto una velocità compresa tra i 94 e i 100 km/h.

4.

È la veterana delle auto a energia solare, avendo fatto il proprio debutto nel 2008 quando la sua forma decisamente particolare fece sollevare più di un sopracciglio agli astanti.

In quell’anno stabilì il primo record di percorrenza per auto a energia solare e regalò 15 minuti di celebrità al suo ideatore, il designer Marcelo da Luz, il quale realizzò la Xof1 spendendo circa mezzo milione di dollari di tasca propria.

5.

Creata nel 2011 dai ricercatori dell’Università di Stanford, la Xenith in quell’anno si classificò undicesima alla World Solar Challenge.

A Stanford, dove puntavano a stabilire un nuovo record grazie al motore ad alte prestazioni e ai super-efficienti di cui avevano dotato l’auto, non si diedero per vinti e lo sviluppo del progetto continua tuttora.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: energia fotovoltaica immortus nuna8 pannelli solari Stella Lux world solar challenge xenith xof1

Lascia una risposta

 
Pinterest