Nuova serie di kart elettrici Electrohead, economiche e dove il talento è più importante del budget

kart elettrici Electrohead

Il 23-24 luglio 2020, presso la pista di kart Whilton Mill nel Regno Unito, sono state lanciate le gare di kart elettrici Electroheads, ispirate alle tecnologie di propulsione ibrida di Formula 1.

L’innovativa serie di kart elettrici risponde all’appello del sei volte del campione del mondo di F1 Lewis Hamilton per rendere le corse più democratiche e diversificate e garantire che il talento del pilota sia più importante del suo budget o del suo background.

kart elettrici ElectroheadProgettato dall’ingegnere F1 Rob Smedley, il kart e-racing Electroheads offre parità di prestazioni a costi di gestione significativamente inferiori, il che significa che il talento è il fattore più importante.

Gli eventi di gara di Electroheads 2020 si svolgono secondo semplici principi “Arriva e guida”, con la fornitura di kart da gara ad alte prestazioni e tutti i piloti che sanno che gareggeranno su macchine uguali.

Electroheads Motorsport fa parte del nuovo gruppo Electroheads, il primo marchio mondiale integrato di media, sport motoristici e talenti.

Il lancio della serie di gare di e-kart Electroheads è stato ritardato dal blocco di Covid-19, ma lavorando a stretto contatto con le autorità locali e degli sport motoristici, i rivoluzionari kart scenderanno in pista per la loro prima azione competitiva in un incontro di gara esclusivo.

Smedley, che dirige la divisione Electroheads Motorsport, ha spiegato come i kart elettrici all’avanguardia cambieranno il modo in cui i piloti in erba fanno il loro primo passo sulla scala da corsa per sempre:

La nostra ambizione è sempre stata quella di rendere molto più semplice – ed economico – per la prossima generazione di piloti provare il timore reverenziale del motorsport; vogliamo portare alla base il know-how e le capacità apprese ai massimi livelli della Formula 1 per far sì che ciò accada.

Come ha recentemente affermato lo stesso Lewis Hamilton, le corse affrontano alcune sfide reali. Mancano di diversità; sono troppo costose; e troppi bambini non arrivano nemmeno a prenderle in considerazione come opzione. Questo deve cambiare. Electroheads è la forza trainante per ispirare, eccitare ed elettrizzare i piloti mentre salgono la scala. È più pulita, economica, veloce e, soprattutto, più giusta. Il nostro obiettivo deve essere quello di trovare il prossimo raccolto di Lewis Hamiltons e facilitare un viaggio realistico fino alla F1. Non è mai stato un momento più rilevante per apportare i cambiamenti necessari alla base del nostro sport.

kart elettrici ElectroheadSemplificando e riducendo il costo delle corse entry-level, Electroheads Motorsport contribuirà a abbattere le barriere esistenti all’ingresso, facilitando in tal modo il coinvolgimento di più nuovi piloti e delle loro famiglie. I partecipanti potranno competere su kart uguali che sono stati progettati, testati e preparati da Smedley e dal suo team di ingegneri di F1.

La serie opererà su una base unica “Arriva e guida”: offrire alle persone la possibilità di sperimentare la tecnologia di e-kart di nuova generazione a pieno titolo, ma senza dover investire nelle proprie costose attrezzature. Electroheads fornirà ai piloti tutto ciò di cui hanno bisogno per correre – che si tratti di un “assaggio” di mezza giornata per un principiante completo o di un concorrente in un weekend di gara completo. La tecnologia ispirata alla F1 degli e-kart assicurerà che ogni pilota sulla griglia abbia esattamente la stessa potenza disponibile e il team sarà trasparente sulla condivisione di tali dati, in modo che tutti i concorrenti possano vedere che esiste una parità di trasmissione assoluta.

Come parte della stessa filosofia, Smedley farà appello a due decenni di esperienza nell’aiutare alcuni dei più grandi piloti della Formula 1 a migliorare le prestazioni e lo sviluppo dei piloti Electroheads:

Durante una riunione di gara di Electroheads, ogni pilota può rivolgersi a me e ai miei ingegneri per aiutarli a comprendere i fondamenti delle corse e dello sviluppo come pilota. Vogliamo che ogni bambino che si unisce al “Team Electroheads” si senta come se stesse imparando e divertendosi in un mondo che non è molto diverso da una pitlane di Formula 1. I nostri kart offrono un percorso credibile a coloro che vogliono competere ai massimi livelli del motorsport e la nostra filosofia è quella di trasmettere gli apprendimenti tecnici forgiati da molti anni all’avanguardia nel motorsport. E poiché offriamo una parità tecnologica completa, il principale fattore di differenziazione delle prestazioni sarà il talento del pilota. Democratico. Meritocratico. Sostenibile. Ecco perché siamo qui.

kart elettrici ElectroheadLa serie di gare Electroheads 2020 sarà lanciata in due categorie di kart: Bambino e Cadet. I kart entry-level Bambino Electroheads sono alimentati da propulsori elettrici da 3kW nel telaio da kart “RS Electroheads by Birel Art”, appositamente studiato per le gare. Con una fascia di età di 6-8 anni, la classe Bambino mira rigorosamente a insegnare ai piloti più piccoli le basi della guida del kart prima che scalino le file delle corse. A partire dagli 8-12 anni, i conducenti possono correre su macchine più potenti Cadet Electroheads da 5kW. Ancora una volta, questi kart sono dotati di propulsori elettrici all’avanguardia negli ultimi telai da cadetto “RS Electroheads Birel Art”.

Come parte del programma di sviluppo della catena cinematica, Smedley ha invitato un team di ingegneri automotive e automobilistici più rispettati al mondo. Simulazioni di propulsori virtuali avanzati sono state eseguite da ex ingegneri di Formula 1 per creare un propulsore per kart elettrico che non ha eguali:

La sfida di progettare un kart elettrico che corrisponda o superi le prestazioni di un tradizionale motore a benzina è enorme. I kart sono le macchine da corsa più leggere e agili che si possano immaginare e l’elettrificazione standard e le tecnologie delle batterie aggiungono troppo peso. Era indispensabile portare sul mercato qualcosa che fosse allineato ai massimi livelli dei kart da corsa. A Electroheads, abbiamo portato i principi di ingegneria F1 alla creazione dei nostri propulsori e siamo stati in grado di costruire qualcosa di leggero, rapido e agile come un kart standard. Inoltre, i nostri propulsori saranno economici e facili da utilizzare. È davvero vantaggioso e spero che questo porti più giovani in uno sport che mi ha dato così tante opportunità speciali.

La serie di gare Electroheads è iniziata al Whilton Mill il 23-24 luglio. Ulteriori opportunità per i giovani piloti di provare le nostre macchine innovative saranno disponibili in tutto il Regno Unito presso:

  • Whilton Mill (secondo evento) – 27 e 28 luglio
  • GYG, Galles del Nord – 5 e 6 agosto
  • Teesside – 13 e 14 agosto
  • Rowrah – 17 e 18 agosto

I pacchetti “Arriva e guida” di classe Bambino e Cadet saranno disponibili in tutte le riunioni Electroheads sopra menzionate sia in pacchetti di assaggio “Spark” di mezza giornata sia in pacchetti di gara completi “Fully Charged”.

Specifiche tecniche di e-kart Electrohead

Classe Bambino

Powertrain

Motore e inverter

– Corrente alternata magnete permanente senza spazzole IP65

– Raffreddato ad aria

– Potenza equivalente classe Bambino kart (disponibili mappe da 2kW e 3kW)

– Trasmissione a catena

kart elettrici Electrohead– Sevcon Inverter IP67

– Motor Shield, realizzato con materiale di lino riciclato al 100%

– Collegamento CAN (Control Area Network)

– Il software include mappe dei profili con prestazioni variabili

– Configurazione per il controllo della velocità massima

– Sensore posizione farfalla per richiesta di coppia

Batteria

– Sistema di classe A.

– Tensione nominale 48V

– Ioni di litio (celle Panasonic 18650)

– Alta energia e densità di potenza

– Raffreddato ad aria

Concetto di ricarica sostenibile

– Soluzione di ricarica ecologica Offgrid Energy Ingenium, pacco batteria da 120kWh

– Whilton Mill 50kW array solare che fornisce energia di ricarica a 3.84kW

– Significa ben 600 caricabatterie

Sicurezza

– Conforme alle normative FIA

– Fusibile doppio, sistema doppio contattore

– Modulo batteria con involucro in alluminio IP66

– Sistema di gestione della batteria, monitoraggio di moduli e celle

– Certificato UN38,3, RoHS, UL94VO, EN61000-6-2: 2005   EN61000-6-3: 2007, IEC-62133

– Interruttore di arresto di emergenza con indicazione Marshall

– Controllo della velocità massima

Telaio

– RS Electroheads del telaio da corsa Birel-ART Bambino

– Interasse 780mm

– Larghezza posteriore 525 mm

– Larghezza anteriore 550mm

– Lunghezza totale 1240 mm

– Tubi d’acciaio da 25 mm

– Verniciatura a polvere verniciata in Electro-Green

– Albero dell’asse posteriore da 25 mm

– Freno a disco idraulico perforato (166mm)

– Pneumatici Le Conte su cerchi in lega

Classe cadetti

kart elettrici ElectroheadPowertrain

Motore e inverter

– Corrente alternata magnete permanente senza spazzole IP65

– Raffreddato ad aria

– Potenza equivalente classe cadetti kart (mappe disponibili 4kW e 5kW)

– Trasmissione a catena

– Sevcon Inverter IP67

– Motor Shield, realizzato con materiale di lino riciclato al 100%

– Collegamento CAN (Control Area Network)

– Il software include mappe dei profili con prestazioni variabili

– Configurazione per il controllo della velocità massima

– Sensore posizione farfalla per richiesta di coppia

Batteria

– Sistema di classe A.

– Tensione nominale 48V

– Ioni di litio (celle Panasonic 18650)

– Alta energia e densità di potenza

– Raffreddato ad aria

Concetto di ricarica sostenibile

– Soluzione di ricarica ecologica Offgrid Energy Ingenium, pacco batteria da 120kWh

– Whilton Mill 50kW array solare che fornisce energia di ricarica a 3.84kW

– Significa ben 600 caricabatterie

Sicurezza

– Conforme alle normative FIA

– Fusibile doppio, sistema doppio contattore

– Modulo batteria con involucro in alluminio IP66

– Sistema di gestione della batteria, monitoraggio di moduli e celle

– Certificato UN38,3, RoHS, UL94VO, EN61000-6-2: 2005

   EN61000-6-3: 2007, IEC-62133

– Interruttore di arresto di emergenza con indicazione Marshall

– Controllo della velocità massima

Telaio

– RS Electroheads del telaio da corsa Birel-ART Cadet

– Interasse 900mm

– Larghezza posteriore 595mm

– Larghezza frontale 640mm

– Lunghezza totale 1255 mm (specifiche del Regno Unito)

– Tubi d’acciaio da 28 mm

– Verniciatura a polvere verniciata in Electro-Green

– Albero dell’asse posteriore da 25 mm

– Freno a disco idraulico perforato (150mm)

– Pneumatici Dunlop Racing su cerchi in lega

Fonte: Electroheads

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.