Nuove stazioni rifornimento idrogeno in Germania

Mobility Daimler

Sindelfingen e Pforzheim: nuove stazioni di rifornimento idrogeno per il sudovest della Germania

  • La rete di stazioni di rifornimento di idrogeno (H2) in Germania cresce di 32 postazioni
  • Daimler, Linde e Shell riaffermano il loro impegno per il combustibile pulito H2
  • Fino a 400 stazioni di servizio previste entro il 2023 come parte della joint venture H2 Mobility
  • Il governo tedesco supporta attivamente lo sviluppo delle infrastrutture

Fonte: Daimler AG

Sindelfingen e Pforzheim, Germania. 31 Luglio 2017. La rete H2 di stazioni di rifornimento idrogeno della Germania sta crescendo ad un ritmo importante. Dopo l’apertura di stazioni a Wiesbaden ed a Francoforte nel mese di giugno, Daimler, Shell e Linde hanno commissionato altre due stazioni di rifornimento idrogeno a Sindelfingen e Pforzheim. Ciò porta il numero di opzioni per rifornire di carburante le automobili ad idrogeno a in Baden-Württemberg a nove, rendendo lo Stato federale la regione H2 leader della Germania. Le aperture rappresentano un altro passo negli sforzi dei partner verso la creazione di una rete nazionale di approvvigionamento H2.

I nuovi siti si trovano comodamente sulle autostrade A8 (Pforzheim) ed A81 (Sindelfingen), in punti di intersezione chiave per i percorsi di traffico nella Germania sud-occidentale. La stazione H2 di Sindelfingen si trova in prossimità dello storico impianto di produzione di veicoli Daimler, che ospita il centro di ricerca e sviluppo dell’azienda, la cui responsabilità comprende la supervisione dello sviluppo della prossima generazione di veicoli a celle a combustibile Mercedes-Benz basati sulla GLC.

Daimler è il costruttore delle due stazioni di idrogeno; la loro innovativa tecnologia di riempimento H2 proviene dalla società di tecnologia Linde. Entrambi sono situati presso le stazioni di servizio Shell. Tutte e tre le società sono partner della joint venture H2 Mobility, che sta lavorando per espandere l’infrastruttura di idrogeno in Germania.

Garantire il successo della mobilità di idrogeno richiede la fornitura simultanea di una gamma attraente di veicoli a celle a combustibile e la necessaria infrastruttura di alimentazione. La Germania ha attualmente un totale di 32 stazioni di rifornimento di idrogeno in servizio, sponsorizzate dal governo tedesco tramite il suo programma nazionale di innovazione per l’idrogeno e la tecnologia dei combustibili (NIP). Complessivamente, il governo tedesco ha contribuito con 1,8 milioni di euro alla costruzione delle due nuove stazioni. Entro il 2018, il piano è quello di avere 100 stazioni di rifornimento. Il progetto dimostrativo del Clean Energy Partnership (CEP) ha posto le basi per l’espansione dell’infrastruttura di idrogeno della Germania, stabilendo standard e norme comuni.

Le due stazioni di idrogeno più recenti di Baden-Württemberg presentano una tecnologia all’avanguardia e un’esperienza intuitiva di rifornimento di carburante per i conducenti, simile ai veicoli convenzionali. Il processo di rifornimento richiede tra tre e cinque minuti. Adesso Sindelfingen e Pforzheim hanno la capacità di servire 40 auto a idrogeno ogni giorno.

Un veicolo a celle a combustibile a idrogeno non emette inquinanti locali o anidride carbonica (CO2). Un certo numero di produttori già offrono tali veicoli, con un’autonomia operativa compresa tra 500 e 700 chilometri. Daimler AG presenterà la sua ultima generazione di veicoli sulla base della Mercedes-Benz GLC nei prossimi mesi di quest’anno.

L’idrogeno svolge un ruolo importante nel dibattito su come la Germania può raggiungere i propri obiettivi climatici. È una delle opzioni per estendere l’offerta di combustibile nel settore dei trasporti in modo compatibile con i problemi climatici, poiché le emissioni di CO2 dannose per il clima possono essere ridotte in modo significativo utilizzando l’idrogeno prodotto da energia rinnovabile.

Prospettiva

Altre stazioni di idrogeno sono attualmente in fase di progettazione o sono in costruzione in Germania. Quest’anno, per esempio, le stazioni di ricarica a Wendlingen, Karlsruhe, Monaco di Baviera, Brema e Kassel dovranno essere inaugurate.

H2 Mobility ha recentemente richiesto suggerimenti per altri siti di stazione di servizio: diverse stazioni dovranno essere costruite in regioni con le potenziali maggiori vendite di idrogeno per numero di automobili a carburante (700 bar).

Numerosi ospiti all’apertura

Molti rappresentanti delle comunità politiche e commerciali di Sindelfingen e di Pforzheim sono arrivati ​​all’apertura delle stazioni:

Norbert Barthle, segretario di Stato parlamentare presso il ministro federale per il traffico e l’infrastruttura digitale:

“Soprattutto, l’elettromobilità con le celle a combustibile significa mobilità pulita, rifornimento rapido e lunga autonomia. Per avere più di queste vetture sulle nostre strade, abbiamo bisogno di una grande rete di rifornimento H2 in Germania – nelle aree metropolitane, lungo le nostre autostrade, ma anche ovunque. L’integrazione delle stazioni H2 nelle stazioni di servizio convenzionali è un passo importante “.

Jochen Hermann, responsabile CASE e sviluppo e-Drive, Daimler AG:

“Il nostro nuovo veicolo a celle a combustibile basato sul Mercedes-Benz GLC è sul blocco di partenza. Naturalmente, se è una vera alternativa per i clienti, è necessaria una rete completa di stazioni di servizio H2. Insieme alla nostra partnership H2 Mobility, stiamo lavorando intensamente all’ampliamento della rete. Le emissioni zero e la mobilità a lungo raggio ci saranno presto in Germania.”

Stijn van Els, Presidente e CEO, Shell Deutschland Oil GmbH:

“L’idrogeno è una tecnologia molto promettente e l’H2 è un combustibile del futuro. Ci aspettiamo che questo sistema di trasmissione alternativa abbia un ruolo sempre più importante in mercati come la Germania, l’Inghilterra, il Benelux e gli Stati Uniti. In Shell, abbiamo questo come target.”

Markus Bachmeier, responsabile delle soluzioni idrogeno, Linde AG:

“Grazie a numerose nuove aperture negli ultimi mesi e anni, Baden-Württemberg è oggi la regione di idrogeno numero uno della Germania. Possiamo anche aumentare la capacità di rifornimento delle nostre stazioni secondo le necessità, perciò sentiamo che l’infrastruttura locale è ben attrezzata per l’imminente lancio di nuovi modelli attraenti di veicoli a celle a combustibile. Continueremo inoltre a lavorare con i nostri partner per accelerare la costruzione della rete in tutta la Germania e oltre”.

no images were found

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.