Torna Klimaenergy Award a Bolzano

Torna Klimaenergy Award a Bolzano

20 apr, 2013

Nuova sfida tra Comuni e Province energeticamente efficienti

Dopo il successo delle precedenti edizioni, che hanno visto una crescita esponenziale dei progetti presentati, riparte “ Award”, la sfida tra i Comuni e le Province di tutta Italia più virtuosi nell’applicazione di soluzioni energetiche efficienti in ambito pubblico. Il concorso è promosso da Fiera e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di in collaborazione con la Provincia Autonoma di , il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Tis Innovation Park, Legambiente, Eurac Research, Anci e con il patrocinio dell’Acri.

KLIMAENERGY 2013 Fiera internazionale per l’applicazione innovativa delle energie rinnovabili
insieme a 2013 – Salone della mobilità sostenibile

Bolzano, 19 – 21 settembre 2013

Bolzano, Italia. 18 aprile 2013 – Giunto alla sua sesta edizione, torna a grande richiesta “Klimaenergy Award”, premio nazionale che mette in luce e valorizza le migliori esperienze e i progetti energetici e ambientali più meritevoli di Comuni e Province per diffonderne le best practices anche nelle altre Amministrazioni italiane. I centri urbani infatti sono ancora oggi la principale causa delle emissioni di CO2 e si calcola che nei prossimi 20 anni la quota della popolazione mondiale, che vivrà nelle città, aumenterà dal 50% al 59%.

E proprio il numero crescente di candidature al concorso evidenzia la maggior consapevolezza delle realtà locali sulla necessità di orientarsi sempre più verso uno stile di vita e di consumo sostenibile. In questo sforzo sono particolarmente attivi i Comuni italiani che hanno aderito al Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors), iniziativa europea nata all’interno della campagna “Energia Sostenibile per l’Europa – SEE” con l’obiettivo di promuovere l’uso e la produzione intelligente dell’energia, e che vede il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare svolgere la funzione di Focal Point nazionale.

L’iniziativa gratuita si rivolge a tre categorie: Comuni con meno di 20.000 abitanti, Comuni dai 20.000 ai 150.000 abitanti e, infine, Comuni e Province con più di 150.000 abitanti. Si rinnova anche quest’anno il premio speciale dedicato ai partecipanti che si sono dimostrati pionieri nel campo della mobilità sostenibile. Le candidature devono essere consegnate entro il 15 giugno 2013.

La valutazione dei progetti avviene attraverso criteri sia quantitativi, tra cui il risparmio di CO2 in termini assoluti e in termini relativi, in relazione al numero di abitanti del comune, sia criteri qualitativi che riguardano il valore aggiunto ecologico ed economico, la trasferibilità delle misure adottate in altri Comuni o Province, il grado di innovazione, il coinvolgimento della popolazione locale. Sono tenuti in considerazione anche i benefici che il progetto porterà al territorio e le potenzialità dello stesso per lo sviluppo di progetti futuri. Per la quarta categoria della mobilità sostenibile le Amministrazioni sono invece valutate sulla base dei risultati ottenuti in termini di riduzione dei volumi di traffico e di consumo energetico nel settore dei trasporti.

“Klimaenergy Award” è una delle numerose iniziative di Klimaenergy, Fiera internazionale per l’applicazione innovativa delle energie rinnovabili in scena a dal 19 al 21 settembre 2013 insieme a Klimamobility, Salone della mobilità sostenibile.

Un obiettivo ambizioso quello di Fiera Bolzano che desidera offrire un contributo concreto nella divulgazione dell’impiego di fonti energetiche rinnovabili e sostenibili in ambito pubblico per garantire, alle generazioni di oggi e di domani, ambienti urbani più vivibili e con minori emissioni di CO2, grazie al più efficace mix di impianti da fonti rinnovabili e di soluzioni energetiche innovative.

Con Klimaenergy Fiera Bolzano vuole offrire il proprio contributo per migliorare la posizione italiana rispetto ai traguardi da raggiungere nel 2020 in termini di efficienza energetica, produzione di energia da fonti pulite e abbattimento dell’inquinamento.

Dal rapporto di Legambiente “Comuni Rinnovabili” è infatti emerso che l’Italia possiede tutte le risorse per far crescere l’uso delle rinnovabili e rispondere alle diverse esigenze di riscaldamento e di fabbisogno elettrico attraverso il teleriscaldamento, gli impianti solari termici integrati con pompe di calore, le centrali di micro cogenerazione, le caldaie a condensazione, il solare fotovoltaico, la geotermia, gli impianti eolici, i mini idroelettrici, gli impianti a biomasse integrati con le tecnologie più efficienti di produzione e gestione energetica.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: bolzano fiera bolzano klimaenergy Klimamobility

Lascia una risposta

 
Pinterest