Nuova V60 D5 Twin Engine Special Edition

Nuova V60 D5 Twin Engine Special Edition

6 mar, 2015

Volvo Cars presenta a Ginevra la nuova V60 Special Edition

Fonte: Volvo Car Italia

• La nuova V60 D5 Twin Engine amplia l’offerta dei modelli con avanzatissima tecnologia ibrida plug-in di Volvo Cars

• L’introduzione della tecnologia verrà celebrata con una Special Edition di soli 500 esemplari

• Segue le orme della V60 D6 Twin Engine, il modello ibrido plug-in più venduto nel segmento di lusso

Fonte: Volvo Car Italia

 

Bologna, Italia. 2 Marzo 2015. Volvo Cars ha presentato la versione con motore D5 Twin Engine dell’acclamatissima V60 Twin Engine ibrida plug-in. La nuova auto estenderà a un pubblico più vasto la consolidata soluzione ibrida plug-in di Volvo Cars.

“Siamo stata la prima casa automobilistica a sviluppare e produrre un propulsore ibrido plug-in con alimentazione diesel, presentato nel 2012 con la V60 D6. Da allora abbiamo continuato a lavorare per perfezionare ulteriormente il nostro approccio innovativo all’elettrificazione e ai sistemi ibridi, come risulta evidente dalla nostra nuovissima XC90 T8 Twin Engine che proprio in questo periodo sta entrando in produzione su larga scala. Con il lancio della V60 D5 Twin Engine Edition stiamo ampliando la nostra gamma Twin Engine,” ha commentato , Vice President Progettazione Ingegneristica Sistemi Elettrici ed Elettronici di Volvo Car Group.

La V60 D5 Twin Engine potrà erogare 120 kW grazie al motore D5 e circa 50 kW tramite il suo pacco batterie agli ioni di litio da 11,2 kWh, avvalendosi della stessa configurazione collaudata della V60 D6 Twin Engine. Questo si traduce in una potenza massima erogata dal sistema propulsore di circa 230 CV quando il motore elettrico e l’unità a combustione funzionano contemporaneamente.

“Abbiamo deciso di lanciare questa edizione speciale della V60 D5 Twin Engine per festeggiare il crescente successo e l’estensione della nostra gamma Twin Engine. Siamo una delle poche case automobilistiche che offrono un’esperienza di guida veramente senza compromessi, mettendo insieme i vantaggi della guida in modalità esclusivamente elettrica, le prestazioni elevate e un ottimo livello di economia dei consumi,” aggiunge Thomas Müller.

La Special Edition sarà proposta con carrozzeria in tinta Crystal White, cerchi da 19” e particolari esterni di colore nero lucido. Gli interni sono caratterizzati da rivestimento del padiglione nero e inserti con finitura nero lucido. Per la V60 D5 Special Edition sono inoltre previsti sedili sportivi con gli esclusivi rivestimenti Blond con impunture a contrasto bianche già visti sulle edizioni Volvo Ocean Race.

Di questo modello in edizione speciale verranno realizzati sono 500 esemplari, mentre una versione regolare della V60 D5 Twin Engine sarà disponibile a un pubblico più vasto in primavera.

 

Tecnologia Twin Engine

Tecnologia Twin Engine è il termine coniato da Volvo per definire l’innovazione nell’ambito dei propulsori ibridi, all’interno della gamma di motori Drive-E. Esso riflette l’impegno di Volvo a massimizzare il piacere di guida riducendo al minimo sia il costo di possesso sia l’impatto ambientale e a mantenere un ruolo di punta nell’innovazione dei sistemi ibridi.

 

Modalità di guida: Pure, Hybrid, Power

Così come la V60 D6 Twin Engine,  anche sulla versione D5 sono disponibili tre modalità di guida che offrono esperienze dinamiche completamente diverse : Pure, Hybrid o Power.

In modalità Pure, l’auto è alimentata per quanto possibile unicamente dal suo motore elettrico. L’autonomia di percorrenza è di 50 km.

Hybrid è la modalità impostata di default quando la vettura viene avviata. Il motore diesel e quello elettrico ‘cooperano’ per garantire emissioni di CO2 (ciclo di guida NEDC per la certificazione europea) di soli 48 g/km (1,8 l/100km).

In modalità Power, la tecnologia  viene ottimizzata per garantire all’auto la massima potenza. L’unità diesel e il motore elettrico, insieme, erogano una potenza complessiva di 230 CV e una coppia motrice massima di oltre 600 Nm. La vettura accelera da 0 a 100 km/h in 9 secondi.

 

Risparmio di batteria per un utilizzo successivo

Il conducente può  scegliere se risparmiare l’energia della batteria per poter utilizzare la modalità solo elettrica in un secondo momento, ad esempio in un’area verde urbana o nelle strade del centro città.

Attivando la funzione ‘Save’, il sistema di bordo  garantisce che sia sempre disponibile un livello di carica sufficiente per passare successivamente alla guida in modalità ‘Pure’.  Se necessario, il generatore ad alta tensione  caricherà il pacco batterie affinché la carica sia tale da consentire la selezione della modalità di guida esclusivamente elettrica.

 

Precondizionamento durante la ricarica

La V60 Twin Engine può essere ricaricata utilizzando una presa di corrente standard (230V/6A, fusibile da 10A o 16A) a casa o in un parcheggio. I tempi di ricarica variano a seconda dell’amperaggio. Una carica completa a 10A richiede 4,5 ore, che si riducono a 3,5 ore con 16A, mentre per la carica a 6A sono necessarie 7,5 ore.

Mentre si ricarica l’auto è anche possibile riscaldare o rinfrescare l’abitacolo per iniziare il viaggio in modo più confortevole.  Questo significa anche avere a disposizione più carica della batteria per   far muovere la vettura.

La funzione di precondizionamento può essere utilizzata anche per raffreddare le batterie se necessario. Il raffreddamento prima della guida è molto importante per massimizzare la carica della batteria e quindi anche l’autonomia di percorrenza.

La V60 Twin Engine ha due impianti di riscaldamento. Quando è in modalità elettrica l’auto utilizza un riscaldatore ad aria PTC (Coefficiente di Temperatura Positivo). E’ inoltre presente un riscaldatore alimentato a gasolio.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: D5 Twin Engine salone ginevra Thomas Müller volvo V60 Twin Engine ibrida plug-in

Lascia una risposta

 
Pinterest