Il powertrain e le sospensioni della gamma Audi e-tron GT

Prestazioni esaltanti della rinnovata Audi e-tron GT
Audi RS e-tron GT performance

La rinnovata gamma Audi e-tron GT adotta motori sincroni a magneti permanenti (PSM), offrendo sino a 925 CV con componenti di derivazione PPE.

L’unità all’avantreno, nel caso di Audi RS e-tron GT performance, si avvale di un’elettronica di potenza evoluta. Il propulsore al retrotreno, di nuova concezione, condivide parte della componentistica con i powertrain dedicati alla piattaforma PPE, risultando 10 chilogrammi più leggero rispetto alla precedente unità complice la riprogettazione di rotore e statore nonché l’ottimizzazione del sistema di raffreddamento.

Prestazioni esaltanti della rinnovata Audi e-tron GT
Audi RS e-tron GT performance

Audi S e-tron GT può contare su di una potenza massima di 680 CV e 740 Nm di coppia. Ben 150 CV e 110 Nm in più rispetto alla precedente variante d’ingresso della gamma e-tron GT. Parallelamente, Audi RS e-tron GT si fregia di 856 CV e 865 Nm, mentre la top di gamma Audi RS e-tron GT performance si attesta a 925 CV e 1.027 Nm: è l’Audi di serie più potente mai realizzata.

Audi S e-tron GT scatta da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi e passa da 0 a 100 km/h in 2,8 secondi, migliorando di ben 5 decimi il tempo appannaggio del precedente modello. 0-100 km/h in 2,5 secondi, infine, per Audi RS e-tron GT performance. Velocità massima di 245 km/h per la versione S, dotata di un impianto frenante maggiorato con dischi in acciaio, mentre le varianti RS sono autolimitate a 250 km/h e si avvalgono di serie di dischi freno rivestiti in carburo di tungsteno. Una finitura che garantisce un’eccezionale costanza nelle prestazioni e una sensibile riduzione dell’usura. A richiesta, Audi dedica a tutte le versioni in gamma i freni carboceramici, apice della sportività, con pinze anteriori a dieci pistoncini.

La trazione integrale quattro elettrica, basata sull’azione dei due motori elettrici – uno in corrispondenza di ciascun assale – beneficia di un marcato upgrade dell’elettronica alla base della strategia di ripartizione della coppia tra avantreno e retrotreno.

Tra le novità spicca il Boost affidato a uno dei satelliti al volante. Una funzione del tipo “push-to-pass” che consente ad Audi RS e-tron GT e Audi RS e-tron GT performance di disporre di un incremento di potenza temporaneo quantificabile in 95 CV. La durata massima del Boost, 10 secondi, viene riportata dalla strumentazione sotto forma di conto alla rovescia.

Batteria più leggera, superiore densità energetica e sino a 609 km di autonomia

Prestazioni esaltanti della rinnovata Audi e-tron GT
Audi S e-tron GT

La batteria ad alta tensione appannaggio della nuova gamma Audi e-tron GT pesa 625 chilogrammi. Ora la capacità energetica si attesta a 105 kWh (97 kWh netti). Un risultato cui contribuiscono l’ottimizzazione della piastra di raffreddamento e del sistema di condizionamento delle celle del tipo “pouch” (a sacchetto), dotate di un rivestimento esterno flessibile in materiale plastico rivestito in alluminio. Celle che sono organizzate a blocchi di 12 unità per ciascuno dei 33 moduli batteria.

Alla chimica della batteria evoluta si accompagnano un superiore flusso di corrente all’interno delle celle e l’affinamento del sistema di gestione termica. Netto upgrade, infine, anche per il sistema di recupero dell’energia, affidato alla frenata elettroidraulica, ora in grado di gestire potenze elettriche con picchi sino a 400 kW e il conducente può optare per il recupero automatico o manuale, in quest’ultimo caso spaziando attraverso tre livelli selezionabili mediante i bilancieri al volante così da favorire il cosiddetto “one-pedal feeling”.

Grazie principalmente alla nuova batteria, alle celle evolute e all’affinamento del sistema di gestione termica, Audi S e-tron GT può contare su di un’autonomia massima sino a 609 chilometri WLTP. Altrettanto rilevante l’incremento di range per Audi RS e-tron GT, ora forte di un’autonomia massima sino a 597 chilometri WLTP mentre Audi RS e-tron GT performance, infine, tocca i 585 chilometri WLTP.

Potenza di ricarica sino a 320 kW

Prestazioni esaltanti della rinnovata Audi e-tron GT
Audi S e-tron GT

I modelli della gamma Audi e-tron GT possono contare su potenze di ricarica in corrente continua (DC) sino a 320 kW. Lo stato di carica (SoC) passa dal 10% all’80% in 18 minuti.

Quanto alla ricarica in corrente alternata (AC), i clienti possono rifornire con potenze sino a 22 kW.

I componenti ad alta tensione e l’abitacolo vengono condizionati mediante quattro circuiti di raffreddamento separati, ciascuno caratterizzato da una specifica temperatura d’esercizio e variamente combinabili in funzione delle necessità. Il sistema climatizza la batteria ad alta tensione, i motori elettrici e i relativi rotori, le elettroniche di potenza e il dispositivo di carica. Così facendo permette una rapida ricarica in corrente continua, una lunga durata dell’accumulatore e prestazioni di marcia riproducibili anche con marcate sollecitazioni. La pompa di calore di serie sfrutta la temperatura dei componenti elettrici per climatizzare l’abitacolo, ottimizzando l’autonomia delle vetture.

Sospensioni attive e sterzo integrale

Prestazioni esaltanti della rinnovata Audi e-tron GT
Audi RS e-tron GT

Tutti i modelli della rinnovata gamma Audi e-tron GT possono contare su sospensioni pneumatiche adattive a doppia camera, mentre a richiesta sono disponibili le inedite sospensioni attive che consentono di spaziare dal comfort di un’ammiraglia alla reattività di una sportiva. Gli attuatori elettromeccanici adottati a tal fine regolano il movimento della struttura e l’ammortizzazione in modo attivo, riducendo al minimo rollio e beccheggio. In aggiunta, a vettura ferma, è disponibile la funzione d’ingresso che rialza l’assetto della vettura da 55 a 77 millimetri.

Tramite il sistema di controllo della dinamica di marcia Audi drive select, il conducente può modificare il carattere delle vetture. Ai programmi standard, le varianti RS vedono aggiungersi due modalità specifiche liberamente configurabili, denominate RS1 ed RS2, attivabili direttamente mediante uno dei satelliti al volante. Audi RS e-tron GT performance si avvale inoltre della modalità performance dedicata all’utilizzo in pista.

Analogamente al precedente modello, è disponibile lo sterzo integrale – di serie per Audi RS e-tron GT performance – grazie al quale le ruote posteriori sterzano per un massimo di 2,8 gradi: a bassa velocità (sino a 50 km/h) in controfase, favorendo l’agilità, mentre al crescere dell’andatura (oltre gli 80 km/h) agiscono in fase, a vantaggio della stabilità.

I nuovi modelli della famiglia Audi e-tron GT raggiungeranno le Concessionarie italiane nel corso del mese di settembre. Prezzi, per Audi S e-tron GT, a partire da 128.400 euro; da 159.400 euro per Audi RS e-tron GT. Listino da 175.400 euro, infine, per la top di gamma Audi RS e-tron GT performance.

Fonte: Audi Italia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.