Equipmake dà il benvenuto ai bus a emissioni zero per Bus Service Operators Grant (BSOG)

Equipmake dà il benvenuto ai bus a emissioni zero per Bus Service Operators Grant (BSOG)

Il Bus Service Operators Grant (BSOG) del governo annuncia l’inclusione di autobus a emissioni zero e anche gli autobus retrofittati da Equipmake.

BSOG è una sovvenzione pagata agli operatori di servizi di autobus e alle organizzazioni di trasporto comunitario per aiutarli a recuperare parte dei costi del carburante, con l’importo ricevuto in base al loro consumo annuale di carburante. Riducendo i costi, BSOG ha lo scopo di aiutare gli operatori a mantenere basse le tariffe per i passeggeri e consentire loro di eseguire servizi che altrimenti potrebbero non essere redditizi.

Equipmake dà il benvenuto ai bus a emissioni zero per Bus Service Operators Grant (BSOG)Finora, i nuovi autobus elettrici e gli autobus ICE rimotorizzati con propulsori EV all’avanguardia non erano idonei per BSOG, che è servito come un disincentivo significativo per gli operatori intenzionati ad abbracciare l’elettrificazione e contemporaneamente ha prolungato l’uso di veicoli ICE inquinanti. Le revisioni allo schema hanno finalmente affrontato questo problema, includendo per la prima volta un nuovo incentivo Zero Emission Bus (ZEB) con una tariffa per gli autobus elettrici, sia per veicoli nuovi che rimotorizzati, fissata a 22 pence al chilometro.

Equipmake ritiene che la revisione di BSOG sia in ritardo e può contribuire ad accelerare l’introduzione di flotte di autobus a emissioni zero in tutto il Regno Unito, portando condizioni di aria più pulite nelle strade della nazione.

Nella sua base a Norfolk, Equipmake ha sviluppato soluzioni all’avanguardia che ora sono ammissibili allo schema sotto forma di un nuovo autobus elettrico, il Jewel E, e un programma di ripotenziamento che aggiorna gli autobus ibridi e diesel esistenti con lo stato dell’arte e delle trasmissioni a batteria.

La tecnologia di rialimentazione di Equipmake può essere applicata sia agli autobus da uno che da due piani e prevede un’ispezione di ciascun autobus per garantirne l’adattabilità al suo telaio del sistema elettrico modulare unico e scalabile. Una volta verificata l’idoneità, il processo stesso è rapido, con il completamento di un massimo di cinque repower a settimana, garantendo che un autobus funzionante sia tenuto fuori servizio il più breve tempo possibile.

Equipmake dà il benvenuto ai bus a emissioni zero per Bus Service Operators Grant (BSOG)Ogni ricarica è adattata alle esigenze specifiche dell’operatore, con percorsi di servizio simulati per garantire che il livello di carica della batteria corretto sia selezionato per prestazioni ed efficienza ottimali e un’autonomia di guida garantita da 150 a 250 miglia. Questo è più che sufficiente per un ciclo di lavoro completo, consentendo di ricaricare gli autobus durante la notte.

Oltre a portare benefici ambientali, il programma di ripotenziamento di Equipmake ha senso dal punto di vista dei costi, con ogni conversione che arriva a meno della metà del prezzo di un nuovo autobus elettrico. E con la maggior parte degli autobus che dovrebbe rimanere in servizio per 14 anni o oltre, gli operatori possono ancora ottenere notevole efficienza riattivando un autobus a metà della sua vita lavorativa.

Tuttavia, pur sostenendo l’incentivo BSOG ZEB, Equipmake ritiene che si possa fare ancora di più per incoraggiare l’adozione diffusa degli autobus elettrificati. A circa £ 400.000, il costo iniziale di un nuovo autobus elettrico rimane un ostacolo significativo per molti, motivo per cui Equipmake chiede al governo di incentivare ulteriormente la transizione a emissioni zero implementando una nuova strategia di finanziamento che includa sussidi per i nuovi autobus elettrici – e anche quelli potenziati.

Fonte: Equipmake

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.