HYRAZE League, nuova competizione sportiva con auto da corsa a idrogeno

HYRAZE League, nuova competizione sportiva con auto da corsa a idrogeno

Nel 2023 verrà lanciata la HYRAZE League, una nuova competizione motoristica con auto da corsa a idrogeno che combina il motorsport virtuale e reale.

Partner rinomati si sono riuniti per presentare il loro concetto comune per la serie, che introduce nel mondo degli sport motoristici una tecnologia orientata al futuro, le auto da corsa a emissioni zero e un sistema frenante rivoluzionario, steer-by-wire che rende anche le auto da corsa ad alte prestazioni i driver di sviluppo per i veicoli di produzione futura.

HYRAZE League sta anche aprendo nuove strade per quanto riguarda il suo formato di gara: la serie combina il motorsport virtuale e reale, riunendo piloti da corsa e sim racer.

HYRAZE League sarà la prima serie di corse automobilistiche al mondo a utilizzare l’idrogeno prodotto in modo ecologico come fonte di energia.

HYRAZE League, nuova competizione sportiva con auto da corsa a idrogenoLe gare si svolgeranno con vetture a idrogeno da 800 CV. L’energia per la trazione a emissioni zero è fornita dall’idrogeno verde, che viene convertito in elettricità nelle due celle a combustibile dell’auto, prima di essere trasportato ai quattro motori elettrici.

ADAC e.V., DEKRA SE, DMSB e.V., HWA AG, Schaeffler AG e WESA hanno unito le forze per presentare un concetto orientato al futuro per il motorsport sostenibile in una presentazione del progetto a Stoccarda.

La HYRAZE League sta aprendo nuovi orizzonti, e non solo in termini di concetto di trasmissione. L’impianto frenante delle vetture a quattro ruote motrici sarà anche l’unico del suo genere nelle corse automobilistiche internazionali. L’eventuale polvere prodotta dai freni non si diffonde semplicemente nell’ambiente, ma viene catturata nell’auto e successivamente smaltita in modo ecologicamente neutro.

Pneumatici speciali sviluppati da materie prime rinnovabili riducono anche l’usura. Insieme a un numero strettamente limitato di pneumatici, ciò riduce notevolmente la quantità di inquinamento da polveri sottili.

La nuova tecnologia ha anche un grande vantaggio per i piloti da corsa: il concetto di energia, che è ottimizzato per le gare sprint, consente loro di utilizzare le massime prestazioni della vettura per l’intera distanza di gara senza limitazioni. La capacità di riempire rapidamente entrambi i serbatoi durante una gara – un vantaggio fondamentale della tecnologia dell’idrogeno rispetto alle auto a batteria elettrica – significa che le gare possono essere estese a distanze di durata in qualsiasi momento.

HYRAZE League, nuova competizione sportiva con auto da corsa a idrogenoLe parti del telaio sono realizzate in un composito di fibre naturali e possono essere progettate liberamente dai team come ritengono opportuno. Ciò garantisce che ogni squadra possa presentare il proprio linguaggio di design e la forma del carrozzeria, indipendentemente da qualsiasi riferimento di produzione. Le chiare normative sull’aerodinamica assicurano che non sorgano costose competizioni aerodinamiche, nonostante la libertà quando si tratta di design del telaio. Sotto la pelle esterna, la tecnologia della prima generazione di automobili si basa in gran parte su parti standard, sviluppate dai partner tecnologici coinvolti nel progetto. L’approccio olistico assicura che la HYRAZE League sia una forma di sport motoristico sostenibile, rispettosa dell’ambiente e guidata dalla tecnologia, che garantisce praticamente pari opportunità per dilettanti e professionisti.

La HYRAZE League sta anche aprendo nuovi orizzonti con un collegamento innovativo con Esports e il vero motorsport. Ciò gli consente di rivolgersi e ispirare non solo i fan dei circuiti, ma anche un gruppo target giovane e attento al digitale. Le squadre hanno due piloti per ogni macchina: uno per le gare reali e uno che prende parte agli eventi Esports, che contano anche per il campionato. I risultati di entrambe le gare contano per la classifica del campionato in egual misura, in modo che una squadra alla fine sarà incoronata vincitrice assoluta di entrambe le discipline – una novità assoluta nel motorsport. In qualità di partner della serie, la World eSports Association (WESA) è significativamente coinvolta nello sviluppo delle condizioni generali in un ambiente virtuale, al fine di garantire che le competizioni sim di HYRAZE League siano di altissimo livello. I regolamenti, l’arbitrato e l’equa integrazione di squadre e giocatori sono le principali aree di competenza di WESA nel mondo dei giochi elettronici.

Diversi partner di primo livello stanno affrontando la sfida di sviluppare insieme questo progetto rivoluzionario, al fine di riallineare le aree delle corse automobilistiche in linea con lo spirito dell’epoca.

Con il DMSB (Deutscher Motor Sport Bund) e la più grande associazione europea per la mobilità, ADAC e. V., due partner esperti garantiranno fin dall’inizio che la HYRAZE League offre sport motoristici di altissimo livello. Ci sarà un chiaro sistema di regolamentazione all’interno di un campionato organizzato professionalmente. Dato l’eccezionale status internazionale di entrambi i partner, è necessario tentare di stabilire le serie di corse rivoluzionarie in tutto il mondo.

HYRAZE League, nuova competizione sportiva con auto da corsa a idrogenoIl concetto generale e i componenti chiave dell’auto vengono sviluppati dagli esperti di ingegneria di HWA AG. Parte di questo concetto generale è una decisione consapevole di rinunciare al carico aerodinamico: per la gioia dei fan, questo renderà i sorpassi più facili e garantirà l’azione in pista. La mancanza di carico aerodinamico significa spazi di frenata più lunghi, a vantaggio principalmente del recupero di energia ottimizzato attraverso la rigenerazione, oltre al lato sportivo delle cose. L’energia raccolta durante la frenata viene salvata in celle della batteria compatte e ad alte prestazioni. Ciò significa massima efficienza e allo stesso tempo risparmio di risorse.

Insieme agli esperti di sicurezza del motorsport di DEKRA e DMSB, è stato sviluppato anche un concetto di sicurezza per le auto da corsa, che stabilisce nuovi parametri di riferimento per il suo tipo. L’attenzione si è concentrata principalmente sulla protezione dei componenti dell’idrogeno, dei piloti e degli spettatori. Gli elementi flessibili dissipano l’energia in caso di incidente, mentre una struttura in carbonio estremamente rigida protegge efficacemente il serbatoio dell’idrogeno in fibra di carbonio da qualsiasi carico immaginabile in caso di incidente. Test appropriati e indipendenti vengono eseguiti da DEKRA nel suo laboratorio di prova sulle parti prototipo. L’obiettivo è sviluppare una serie di regolamenti approvati dalla FIA.

Il fornitore mondiale di tecnologie per automobili, Schaeffler, è coinvolto in modo prominente nel progetto come partner tecnologico e di innovazione per componenti come motori elettrici e sterzo. Il sistema steer-by-wire implementato nell’auto gestisce lo sterzo tramite impulsi elettronici. Ciò consente di eliminare completamente il collegamento meccanico del piantone dello sterzo, un grande vantaggio, soprattutto per le auto autonome. Le funzioni dinamiche del veicolo, come il torque vectoring, possono essere collegate tramite sistemi di controllo intelligenti.

Forme di guida orientate al futuro, produzione automobilistica efficiente in termini di risorse ed estrema sicurezza: la HYRAZE League applica la tecnologia più recente in tutte le aree per dare un importante impulso al trasferimento tecnologico, rendendola così la piattaforma di sviluppo ideale per la mobilità del futuro.

Fonte: HWA

Questo slideshow richiede JavaScript.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.