Le news di Citroën del mese di febbraio 2020

Citroen febbraio 2020

Citroën C3, l’elettrica Ami ONE che si guida a partire dai 14 anni, il Salone Retromobile e la vittoria nel CIR 2019 sono le principali novità Citroën di febbraio.

Nuova Citroën C3

Dopo oltre 750.000 clienti conquistati nel mondo con la generazione precedente e quasi 4,5 milioni di esemplari venduti complessivamente dal suo lancio, Citroën C3 ora si rinnova.

La berlina compatta del Double Chevron continua a sovvertire i codici del mercato con un nuovo design per differenziarsi ancora di più: un frontale dalla personalità decisa che inaugura la nuova firma ispirata alle ultime concept car e nuovi proiettori a LED.

Nuovo design anche per gli airbump laterali, per un aspetto più energico. La nuova generazione è perfettamente in linea con la firma di Marca “inspired by you” e arriva a offrire 97 possibilità di personalizzazione per gli esterni, mentre all’interno si aggiungono 2 nuovi ambienti per rendere unico un abitacolo dal design essenziale e moderno. Nuova C3 offre una nuova esperienza di comfort a bordo, grazie ai sedili Advanced Comfort, un’innovazione 100% Citroën e un’anteprima assoluta nel segmento, oltre a un’abitabilità di riferimento sul mercato, numerosi vani porta-oggetti, grande volume del bagagliaio e spazio per le gambe ai migliori livelli. Agile e parsimoniosa grazie alle motorizzazioni benzina PureTech o Diesel BlueHDi con potenze da 83 a 110cv, anche con cambio automatico EAT6. Nuova C3 offre 12 sistemi di assistenza alla guida avanzati e arriverà nelle concessionarie a metà 2020.

Ami – 100% ëlectric

Ami 100% ëlectric è la nuova soluzione di mobilità urbana secondo Citroën. Frutto del lavoro iniziato lo scorso anno con Ami ONE Concept, questo oggetto ultra compatto propone un nuovo concetto di mobilità, 100% elettrica e accessibile a tutti.

Ami 100% Electric si guida a partire dai 14 anni, offre 70km di autonomia grazie ad una batteria da 5,5 kWh che si ricarica in sole 3 ore, può ospitare 2 persone e con una lunghezza di soli 2,41 metri garantisce grande agilità in città e semplicità nei posteggi. Il design è intelligente e moderno.

Numerosi elementi esterni sono perfettamente simmetrici tra loro.

Offre diverse possibilità di personalizzazione e propone un approccio innovativo anche nell’esperienza cliente. È possibile scoprire, configurare e ordinare Ami direttamente on-line, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, da smartphone o tablet, con possibilità di consegna direttamente a domicilio.

Citroen a Retromobile

Nel giorno del compleanno di Andrè Citroën, la Marca del Double Chevron ripercorre al Salone Rétromobile alcune delle tappe fondamentali della sua storia. Esposte sullo stand della kermesse parigina alcune delle auto più iconiche e rappresentative del pensiero e dello spirito d’avventura di Citroën, come la replica dello Scarabée d’Or, il semicingolato che nel 1922 attraversò il Sahara. E poi, la GS, che quest’anno compie 50 anni, la vettura media disegnata da Robert Opron che anticipava il futuro con sospensioni idrauliche, freni a disco sulle quattro ruote e ripartizione della frenata in base al carico. Moderna e aerodinamica offriva 5 posti e una grande abitabilità a bordo. Al suo fianco la GSA che arrivò nel 1979 e riprese le linee e la meccanica di GS ma aggiunse nuovi voluminosi paraurti e un pratico portellone posteriore.

Citroën Campione d’Italia Rally 2019

Citroën sul gradino più alto del podio nel Campionato Italiano Rally Costruttori 2019. Il primo titolo assoluto nella storia del Double Chevron in Italia, arrivato a seguito della decisione della Giunta Sportiva ACI Sport del 22 gennaio relativa al 10° Tuscan Rewind, premia l’impegno, la passione e le competenze tanto dei portacolori Luca Rossetti ed Eleonora Mori, quanto di un team che in una sola stagione, quella del debutto nel Campionato Italiano, è riuscito a rendere estremamente competitiva C3 R5.

Ecco il video:

Fonte: Citroën Italia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.