L’evoluzione della mobilità con Peugeot e-2008

L’evoluzione della mobilità con Peugeot e-2008

Peugeot e-2008 rappresenta l’evoluzione della mobilità e grazie alla trazione elettrica permette districarsi tra la necessità di andare in città evitando l’uso dei mezzi pubblici.

Di fatto, i divieti di accesso, ticket di ingresso e parcheggi difficoltosi hanno negli ultimi anni sbarrato le porte dei centri cittadini alle automobili, favorendo l’utilizzo dei mezzi pubblici. Finché è arrivata la pandemia e ora su autobus e tram nessuno vuole più salire. Un bel rompicapo? Risolvibile, a patto di seguire l’evoluzione della tecnologia e scegliere la mobilità elettrica, in questo momento storico il passpartout per la tranquillità e per accedere ai benefici riservati a chi ha il coraggio e la possibilità di voltare pagina.

L’evoluzione della mobilità con Peugeot e-2008Si torna in città, ma si viaggia anche su lunghe percorrenze al volante del Peugeot e-2008 che offre tutti i vantaggi del SUV compatto del costruttore col Leone sulla calandra, e quindi agilità e piacere di guida, sicurezza e comfort, abbinandoli ad un motore elettrico che non chiede compromessi. A dare energia alla vettura è infatti una batteria di grande capacità da 50 kWh che assicura un’autonomia fino a 320 km.

Significa potersi muovere su tratti di medio raggio senza alcuna preoccupazione, e portare a termine quotidianamente i propri impegni, anche quando prevedano l’ingresso in zone a traffico limitato: molte aree centrali cittadine sono infatti accessibili gratuitamente alle auto a batteria così come parcheggi e strisce blu. Senza poi contare il fatto che la tassa di proprietà è azzerata e che assicurazione e manutenzione sono più leggere rispetto ad un’auto con motore tradizionale.

L’evoluzione della mobilità con Peugeot e-2008Le città in particolare si stanno attrezzando per facilitare il più possibile la vita ai possessori di auto elettriche: le colonnine di ricarica sono sempre più diffuse, basta consultare il proprio smartphone per individuarle e fare il pieno di corrente mentre si è al lavoro o… impegnati in altre attività. La batteria, grazie al suo sistema di raffreddamento a liquido, si ricarica in trenta minuti all’80% da un terminale da 100 kW.

Il rispetto da parte della vettura di un valore molto vicino a quello indicato per l’autonomia dipende poi dallo stile di guida di chi siede al volante, ma per facilitare il compito al conducente Peugeot e-2008 mette a disposizione la visualizzazione dei flussi energetici sullo schermo centrale e sul quadro strumenti del Peugeot i-Cockpit 3D, nonché due livelli di recupero dell’energia in frenata.

Viaggiare in elettrico oggi è l’unica soluzione per non dover fare scelte scomode, e con Peugeot e-2008 nel pacchetto sono inclusi stile, tanto comfort e spazio all’interno e una guida brillante e divertente alla quale, anche se i tempi stanno cambiando, sarebbe un peccato dover rinunciare.

Di seguito potete vedere il video…

Fonte: Peugeot Italia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.