La Toyota Concept-i Ride studiata per i servizi di car-sharing

Toyota Concept i-Ride

Il concetto di base è quello della “vettura user friendly” e la Toyota Concept i-Ride monta porte ad ala di gabbiano che assicurano la massima comodità di accesso ed è dotato di un sedile elettrico che scorre verso l’area di accesso.

Toyota Concept i-RideL’apertura e la chiusura delle porte agevolano il caricamento della sedia a rotelle, mentre la seduta è stata progettata per facilitarne la sistemazione nello spazio posteriore.

La sostituzione del volante e dei pedali con un joystick consente a questo piccolo mezzo di trasporto di parcheggiare agevolmente nelle aree di parcheggio convenzionali.

Oltre a questo l’Agent AI, una delle caratteristiche della gamma Toyota Concept-i, viene visualizzato sull’ampio display collocato sul quadro strumenti per offrire informazioni precise sui migliori itinerari da percorrere, inclusi quelli privi di barriere architettoniche.

Toyota Concept i-RideDurante la marcia il sedile del guidatore si trova in posizione centrale. Durante le fasi di parcheggio e di arresto, le funzioni di assistenza alla guida (come il parcheggio automatizzato) vanno ad attivarsi per consentire a tutti gli utenti, non soltanto quelli sulla sedia a rotelle ma anche ad esempio gli automobilisti più anziani, di guidare in tutta sicurezza e con la massima serenità.

Toyota considera inoltre il Toyota Concept-i Ride per l’utilizzo con i servizi di car sharing.

Toyota Concept i-RideToyota punta ad offrire una mobilità accessibile a chiunque, e il Toyota Concept-i RIDE è studiato proprio per questo: sicurezza, comfort e divertimento.

Specifiche principali

Lunghezza/Larghezza/Altezza (mm) 2.500/1.300/1.500

Passo (mm) 1.800

Posti 2

Trasmissione Elettrica

Autonomia elettrica Circa 100 – 150 km

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.