Peugeot equipaggia le piccole e medie con dotazioni da ammiraglia

Peugeot 106 e Peugeot e-208

Anche le piccole taglie possono essere vere ammiraglie, come dimostra Peugeot con gli equipaggiamenti della 106 Premium di 25 anni fa e della Nuova e-208 GT.

Peugeot 106 e Peugeot e-208Infatti non solo le taglie XL possono fregiarsi di dotazioni da vera ammiraglia, come 25 anni fa ha dimostrato Peugeot quando presentò la 106 Premium, il modello più piccolo della gamma dell’epoca, ma arricchito con dotazioni da vera berlina di lusso, spesso non disponibili nemmeno su modelli di categoria superiore.

La stessa cosa vale oggi per la nuova Peugeot e-208 GT che riveste il ruolo di ammiraglia della famiglia della serie 2, grazie alla motorizzazione 100% elettrica più potente della gamma, ma anche grazie a dotazioni tecnologiche che la pongono al vertice di tutta la famiglia ed anche del segmento di appartenenza.

Peugeot 106 e Peugeot e-208Non a caso, la sigla GT (gran turismo) è da sempre appannaggio delle versioni più dinamiche ed appaganti della Casa del Leone, come nel caso della nuova e-208. Questa sigla porta con sé non solo dinamismo ed appagamento, ma anche una ricca dotazione che eleva il posizionamento di 208 fino al ruolo di piccola ammiraglia, grazie alla presenza di serie di tecnologie quali il Peugeot i-Cockpit® 3D, la 3D Connected Navigation con touchscreen da 10” HD, ma anche i cerchi in lega da 17” con penumatici ribassati, i fari Full LED, il sistema Keyless Access&Start, i sedili anteriori riscaldabili ed anche gli interni esclusivi in Alcantara grigia e TEP nero. Senza dimenticare poi il pacchetto più completo di sistemi di assistenza attiva alla guida oggi disponibile, in grado di garantire un livello di guida autonoma di tipo 2, il massimo concesso dalla legge.

Ma se questa è la realtà attuale, c’è un’altra Peugeot di dimensioni contenute ad essersi fatta conoscere 25 anni fa per le sue doti da vera ammiraglia. Era il 1995 e lei era la Peugeot 106 Premium, serie speciale limitata destinata solo all’Italia.

Ormai divenuta estremamente rara la Peugeot 106 Premium è una tra le serie speciali della 106 più ricercate tra gli appassionati italiani della piccola del Leone. La 106 Premium è una piccola “chicca” realizzata in tiratura limitata e numerata realizzata esclusivamente per il mercato italiano in soli 600 esemplari.

Presentata ufficialmente al Motor Show di Bologna nel dicembre del 1995 insieme alla sorella maggiore, la Peugeot 306 Premium, venne consegnata alla rete dei Concessionari a partire dal mese successivo e i 600 esemplari furono presto esauriti. Il successo riscosso dalla piccola Peugeot risiedeva nella sua spiccata personalità in grado di attirare l’attenzione di chi cercava qualcosa di diverso e di particolare, in grado di unire comfort, eleganza e una dotazione da vera ammiraglia. L’equipaggiamento era degno di una berlina di rappresentanza, a cominciare dagli interni in cuoio ed Alcantara completi anche di poggiatesta per i sedili posteriori (cosa oltremodo rara nel segmento), il sedile posteriore frazionabile, gli alzacristalli elettrici anteriori ed apribili a compasso quelli posteriori (la 106 Premium era disponibile solo nella versione a tre porte), il climatizzatore, l’airbag conducente, il servosterzo, ma anche la chiusura centralizzata con comando a distanza e gli specchietti retrovisori con regolazione elettrica ed anche riscaldabili. Al momento della consegna della vettura al Cliente, il Concessionario consegnava anche il logo Premium con il numero progressivo della vettura acquistata sul totale di 600 esemplari. Esternamente era riconoscibile per la scritta “Premium” in corsivo posta sul lato destro del portellone posteriore, dai fari fendinebbia anteriori, dalle modanature laterali e dai vetri termici di colorazione verde acqua. Una sola la motorizzazione disponibile, il TU da 1360 cm3 accreditato di 75 CV e catalizzato secondo la normativa Euro 1. Una bella gamma di colori completava l’offerta: Bianco pastello, Rosso Lucifero, Verde Mayerling o Bleu Miami. Peugeot, inoltre, metteva a disposizione di tutti i possessori di 106 una vasta serie di accessori ordinabili in post vendita, e tra i proprietari di 106 Premium molto gettonati furono i cerchi in lega a sei razze e le rifiniture in radica da applicare sul cruscotto.

Fonte: Peugeot Italia

NextGEN Gallery

Modifica
Cancella

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.