Il Groupe PSA ha creato un quarto turno di produzione a Rennes

Groupe PSA Rennes

Il successo di vendite del SUV Peugeot 5008 e la prossima commercializzazione del SUV Citroen C5 Aircross ha favorito la creazione da parte di Groupe PSA di un quarto turno di produzione nello stabilimento di Rennes.

350 assunzioni a Rennes entro dicembre 2018

Il sito di Rennes si prepara all’incremento della produzione del nuovo SUV Citroen C5 Aircross, che sarà commercializzato a partire da fine 2018, e continua a sostenere il successo commerciale del SUV Peugeot 5008, venduto in oltre 90.000 unità sin dal lancio nel 2017.

Saranno assunte complessivamente 350 persone, di cui 50 con contratto interinale a tempo indeterminato e 10 con contratto a tempo indeterminato tradizionale, nei diversi settori della produzione: operai, manovratori, addetti alla manutenzione, meccanici del settore auto e capisquadra.

Questo nuovo turno, che sarà operativo a partire da dicembre, lavorerà in base al regime «VSD» – Venerdì, Sabato, Domenica – le cui modalità saranno discusse con le organizzazioni sindacali, secondo il principio di co-costruzione adottato con le parti sociali.

Thérèse Jocder, Direttrice del sito di Rennes, dichiara:

Il quarto turno conferma la dinamica avviata dal 2016 con la firma del Contratto del Futuro per Rennes. Questo contratto sottoscritto da 4 organizzazioni sindacali su 5 e con il sostegno della Città Metropolitana di Rennes e della Regione Bretagna, ha permesso di ammodernare il sito di Rennes e avviare la produzione del Citroën C5 Aircross. È un’ottima notizia per il sito di Rennes e un motivo di grande orgoglio per i suoi dipendenti.

Nel 2017, Groupe PSA è stato il primo contribuente alla bilancia commerciale della Francia tra i costruttori automobilistici. La progressiva modernizzazione e l’ottimizzazione della produzione in ogni sito illustrano il suo impegno per mantenere solide basi industriali in Francia.

Nel 2017, il suo avanzo commerciale di circa 6 miliardi di euro è cresciuto del 15%, i suoi 5 stabilimenti di assemblaggio dei veicoli hanno prodotto 1,1 milioni di veicoli (+12,9% rispetto al 2016) e rappresentano oltre un terzo della produzione mondiale di veicoli del Gruppo. In tal modo, questo livello di produzione nazionale supera gli impegni assunti nell’ambito dell’accordo NEC (Nuovo Slancio per la Crescita), sottoscritto in luglio 2016 da 5 organizzazioni sindacali su 6, in rappresentanza dell’80% dei dipendenti. Il Gruppo ha anche assunto 1 300 persone nel 2017 e 2 000 giovani, nell’ambito del contratto primo impiego per i giovani nel 2018.

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.