Accordo Vueling e Repsol per il primo volo della compagnia con carburante sostenibile

Accordo Vueling e Repsol per il primo volo della compagnia con carburante sostenibile

In occasione del Tourism Innovation Summit che si è tenuto a Siviglia, Vueling e Repsol hanno effettuato il primo volo con carburante sostenibile.

Il volo tra Barcellona e Siviglia è stato operato da un Airbus A320neo di ultima generazione, ha permesso di ridurre le emissioni nell’atmosfera di 2,5 tonnellate di CO2, grazie a una miglior efficienza energetica e all’uso del bio-carburante, che segna un ulteriore passo in avanti nel processo di decarbonizzazione del settore dell’aviazione.

Accordo Vueling e Repsol per il primo volo della compagnia con carburante sostenibileNel Tourism Innovation Summit di Siviglia verranno analizzate le tematiche di sostenibilità e innovazione nel settore del turismo.

Nel volo è stato usato un SAF (sustainable aviation fuel), prodotto da biomasse nel complesso industriale di Tarragona. Tale lotto si aggiunge a quello lavorato presso la raffineria Repsol di Puertollano e a quello prodotto dai rifiuti presso la raffineria Petronor, impianto del Gruppo Repsol a Bilbao.

Il volo a bassa impronta di carbonio Barcellona – Siviglia, decollato alle 9:10 dall’aeroporto El Prat, è riuscito a ridurre le emissioni in atmosfera di 2,5 tonnellate di CO2, grazie all’efficienza garantita da un Airbus A320neo di nuova generazione, all’uso di biocarburanti e alle procedure di efficienza attuate. Vueling, infatti, vanta la terza flotta più giovane in Europa dal 2019 con il nuovo A320neo.

Accordo di collaborazione

Accordo Vueling e Repsol per il primo volo della compagnia con carburante sostenibile
Marco Sansavini, President & CEO Vueling (sx) e Javier Sancho – Direttore del Complesso Industriale Repsol di Tarragona (dx)

Questa iniziativa fa parte dell’accordo di collaborazione che Repsol e Vueling hanno firmato per creare un gruppo di lavoro e spingere l’introduzione di combustibili sostenibili nella quotidianità delle operazioni. Il suo obiettivo è pro-muovere la mobilità sostenibile nel settore dell’aviazione attraverso lo sviluppo e il consumo di nuovi carburanti a basso impatto ambientale, con particolare attenzione alla promozione di linee di ricerca nel campo dei carburanti alternativi di nuova generazione che utilizzino come materia prima – a breve termine – fonti pienamente sostenibili come i rifiuti urbani o la biomassa, e l’idrogeno rinnovabile, nel medio e lungo termine.

Questi combustibili sostenibili rappresenteranno l’opzione più sicura ed efficiente per ridurre le emissioni nel trasporto aereo nei prossimi anni, dove il processo di elettrificazione non è fattibile al momento e l’idrogeno rinnovabile richiede un livello più alto di maturità tecnologica.

Fonte: Vueling

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.