Via Motors: fornitura elettrica dal truck

di Antony Ingram
Fonte: GreenCarReports

2 agosto 2013. Le aziende giapponesi hanno esplorato il concetto di veicoli elettrici che alimentano le abitazioni per un certo tempo, ma con eventi come l’uragano Sandy dell’anno scorso e con il ricordo fresco nella mente delle persone, alcune organizzazioni statunitensi stanno indagando troppo.

Una di queste è il Dipartimento della Difesa. Un’altra è Via Motors, la società di veicoli elettrici di Bob Lutz che converte autocarri e furgoni di GM in veicoli ad autonomia estesa.

Assieme all’utility PG&E, Via Motors sta sperimentando una funzione di “esportazione di potenza” che permette il suo camion di fornire a una casa in caso di interruzione di corrente, l’alimentazione con l’energia elettrica.

Nella realtà, si va oltre

In risposta allo scenario del disastro, dice Plugin Cars, i truck Via della PG&E sarebbero molto più di un semplice back up di alimentazione per un’abitazione, bensì potrebbero alimentare una intera strada. Un truck plug-in con un generatore di 125 kW sarebbe in grado di fornire energia sufficiente per agganciarlo a un segmento di rete e la potenza di un quartiere.

E naturalmente, il camion avrebbe lanciato gli ingegneri in primo piano – con i loro strumenti e quant’altro necessario per effettuare riparazioni e portare un nuovo servizio on-line.

Il veicolo di sviluppo è una Via Motors VTRUX – un camion elettrico Range-extended con un motore da 300 kW di trazione, generatore da 150 kW e motore V-6 benzina da 4,3 litri per alimentare la coppia.

Come truck, l’autonomia è di 40 miglia su sola energia elettrica (64 km) e di ulteriori 400 miglia in modalità generatore (640 km), ma il maggior interesse per la PG&E è quello di farlo funzionare con un inverter AC e 120V e prese di corrente da 240V, in grado di alimentare strumenti e potenza da esportare ovunque sia necessario. Si evitano inoltre la complicazione del movimento dei generatori statici da luogo a luogo quando c’è un interruzione di corrente.

Ci sono problemi da superare con il funzionamento del generatore per lunghi periodi di tempo, ma una volta risolto l’azienda potrebbe adottare una flotta di camion da lavoro utili sia per la manutenzione della rete regolare e per altri scenari che necessitano di risposte più urgenti.

Ciò significa che, quando una tempesta di sabbia colpisce ancora, le aziende di servizi pubblici possono essere meglio equipaggiate per affrontarla.

no images were found

 

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.