Tesla aumenta le consegne annuali e punta a raggiungere 1,5 milioni nel 2022

Tesla aumenta le consegne annuali e punta a raggiungere 1,5 milioni nel 2022

I dati acquisiti da Finbold indicano che le consegne di Tesla nel 2021 si sono attestate a 936.172 veicoli, in crescita dell’87,4% rispetto alla cifra del 2020 di 499.550.

In effetti, la casa automobilistica californiana continua ad aumentare le consegne annuali poiché la domanda di veicoli elettrici aumenta a livello globale.

Da quando l’azienda ha iniziato a fornire veicoli elettrici nel 2014, la crescita annuale più alta è stata registrata tra il 2017 e il 2018 al 137,8%, da 103.100 a 245.200.

Altrove, la proiezione di Finbold indica che le consegne della società per il 2022 potrebbero attestarsi a 1.544.402, in crescita del 64,9% rispetto alla cifra dello scorso anno. In particolare, se l’obiettivo viene raggiunto, sarà la prima volta che le consegne supereranno il milione in un anno. La stima tiene conto della media di crescita percentuale storica annua di Tesla tra il 2014 e il 2021 insieme al previsto aumento della produzione dovuto alle operazioni dei nuovi stabilimenti in Texas e Berlino.

Driver per le consegne record di Tesla

Tesla aumenta le consegne annuali e punta a raggiungere 1,5 milioni nel 2022Il costante aumento di Tesla nelle consegne annuali è emerso nonostante i vincoli della fornitura globale e della logistica legati alla pandemia. La società ha continuato ad aumentare la produzione negli ultimi mesi, in particolare nel suo primo stabilimento all’estero a Shanghai. Inoltre, Tesla ha anche apportato modifiche tecniche alle auto prodotte in California per eliminare alcune parti.

Nel complesso, le consegne di Tesla sono una delle metriche più seguite per l’azienda. La metrica di solito è alla base dei risultati finanziari dell’azienda ed evidenzia la domanda del mercato di veicoli elettrici.

Tesla aveva precedentemente dichiarato che prevede di aumentare le consegne di circa il 50 percento ogni anno. Sebbene la società non abbia raggiunto il milione di consegne, ha comunque superato il suo obiettivo di crescita annuale.

Vale la pena notare che Tesla è riuscita a infrangere i record di consegna nel 2021 nonostante la carenza globale di semiconduttori. La carenza dovuta ai vincoli della catena di approvvigionamento ha paralizzato la produzione a causa dell’aumento della domanda. Tuttavia, l’azienda progetta i chip internamente, un vantaggio rispetto ad altre case automobilistiche concorrenti. L’azienda ha anche riprogrammato il software per utilizzare chip meno scarsi.

Inoltre, le consegne previste fanno parte della spinta di Tesla a portare i veicoli elettrici come prodotto principale. Come parte del raggiungimento di questa crescita, Tesla dovrebbe iniziare la produzione nel suo nuovo stabilimento di Austin, in Texas, quest’anno. In fabbrica, l’azienda inizierà a produrre il suo veicolo crossover Model Y. Si prevede inoltre che la produzione aumenterà con la piena operatività dello stabilimento di Berlino a seguito dei ritardi osservati alla fine dello scorso anno a causa di ostacoli ambientali.

Come negli anni scorsi, è probabile che anche Tesla trarrà vantaggio dal crescente passaggio ai veicoli elettrici a causa della regolamentazione del clima in varie giurisdizioni. Ad esempio, come la maggior parte dei paesi europei, stati come la California stanno stabilendo una data entro la quale vieteranno le vendite della maggior parte dei termici. In particolare, Tesla si è affermata in questi mercati e ne trarrà sicuramente vantaggio.

La domanda di Cybertruck spinge ulteriormente le consegne di Tesla

Inoltre, si prevede che la produzione del Cybertruck accelererà le consegne di Tesla, in particolare con la produzione che dovrebbe iniziare presto a causa dell’aumento della domanda.

In particolare, il CEO di Tesla Elon Musk ha annunciato il completamento dei lavori di ingegneria nonostante non offrisse un chiaro piano di produzione al momento del lancio. Con le operazioni negli stabilimenti del Texas e di Berlino che dovrebbero iniziare nel primo trimestre del 2022, si spera che la produzione inizi nel prossimo futuro.

Secondo il nostro precedente rapporto, al 25 maggio 2021, i preordini di Cybertruck stimati ammontavano a 1,08 milioni. È interessante notare che la cifra è superiore alle consegne totali dell’azienda per l’anno scorso. A partire dal quarto trimestre del 2021, il conteggio delle prenotazioni di Cybertruck ammonta a 1,33 milioni, secondo i dati di crowdsourcing disponibili al pubblico.

Altrove, le consegne di Tesla sono state aiutate anche dal continuo predominio delle vendite di veicoli elettrici a batteria negli Stati Uniti. Tuttavia, si prevede che la società dovrà affrontare la concorrenza dei produttori tradizionali che investono sempre più nelle loro ali elettriche.

Fonte: Finbold

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.