Accordo vincolante di Stellantis con Vulcan Energy per la fornitura di litio

Accordo vincolante di Stellantis con Vulcan Energy per la fornitura di litio

Vulcan Energy Resources ha firmato un accordo vincolante con Stellantis per fornire idrossido di litio per batterie in Europa da utilizzare nei veicoli elettrici del Gruppo Stellantis.

L’accordo quinquennale prevede l’inizio delle spedizioni nel 2026.

L’accordo di fornitura con Vulcan si inquadra nella strategia di elettrificazione di Stellantis, illustrata in occasione dell’ EV Day tenutosi a luglio 2021, per garantire una disponibilità adeguata delle materie prime essenziali per le batterie dei veicoli elettrificati. Stellantis prevede di investire oltre 30 miliardi di euro entro il 2025 nell’elettrificazione e nello sviluppo software, puntando a mantenere il 30% di efficienza in più rispetto alla media del settore nel rapporto tra la spesa totale di R&D e in conto capitale rispetto ai ricavi.

L’obiettivo di Stellantis è che oltre il 70% dei suoi veicoli venduti in Europa e più del 40% di quelli venduti negli Stati Uniti siano veicoli a basse emissioni (LEV) entro il 2030. Ognuno dei 14 brand dell’azienda offrirà soluzioni completamente elettrificate ai vertici della categoria.

Il progetto Zero Carbon Lithium avviato da Vulcan in Germania, nell’alta valle del Reno, utilizza energia geotermica per produrre idrossido di litio per batterie ricavato dalle brine, senza l’uso di combustibili fossili e con un minimo consumo d’acqua, riducendo così la produzione di carbonio nella filiera dei metalli per batterie.

Vulcan fornirà a Stellantis un minimo di 81.000 tonnellate e un massimo di 99.000 tonnellate di idrossido di litio nel quinquennio di durata dell’accordo.

L’accordo di fornitura è subordinato all’avvio positivo dell’attività commerciale dello stabilimento di Vulcan e alla completa qualificazione del prodotto.

Fonte: Stellantis

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.