Creato lo Scottish Sustainable Mobility Cluster

Creato lo Scottish Sustainable Mobility Cluster

L’istituzione dello Scottish Sustainable Mobility Cluster creerà una crescita e un modo più verde di viaggiare per decarbonizzare il settore dei trasporti scozzese.

Scottish Enterprise sta lavorando a una serie di progetti di trasporto sostenibile e l’ultimo inizia questo mese con Urban Foresight, nominato per guidare un progetto di cluster che sosterrà la collaborazione tra il settore pubblico e privato e le modalità di trasporto dalle navi ai veicoli senza conducente.

Urban Foresight è una società di consulenza per città intelligenti con sede a Dundee e porterà avanti il ​​Sustainable Mobility Cluster Builder per due anni dopo aver ricevuto 129.000 sterline da Scottish Enterprise per collegare le PMI con opportunità di crescita nell’ecosistema della mobilità scozzese e globale.

Creato lo Scottish Sustainable Mobility Cluster
Portrait of Andy McDonald, Senior Director, Europe, Middle East and Africa at Scottish Development International (SDI)

La mobilità sostenibile e le industrie, i veicoli e la tecnologia associati vanno da autobus e treni elettrici a veicoli pesanti, trasporto marittimo e veicoli autonomi connessi, nonché intelligenza artificiale e produzione di batterie.

Una ricerca condotta da Scottish Enterprise and Transport Scotland ha rilevato che esistono notevoli punti di forza in una serie di aree relative ai veicoli a emissioni zero e ai sistemi di trasporto intelligenti e sostenibili, tuttavia esistono opportunità per espandere il settore e supportare la catena di approvvigionamento.

Il cluster builder è una delle numerose iniziative per rafforzare i collegamenti tra aziende e istituzioni accademiche per accelerare lo sviluppo e l’adozione di queste tecnologie.

Urban Foresight creerà un cluster industriale e di innovazione per la mobilità sostenibile in tutta la Scozia, che sosterrà gli obiettivi del governo scozzese di decarbonizzare il settore dei trasporti; affrontare i fallimenti del mercato dovuti alla mancanza di informazioni sulle opportunità di mercato all’interno della comunità scozzese delle PMI e promuovere migliori collegamenti tra la base di ricerca e le PMI.

Fonte: Scottish Enterprise

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.