Metà del mercato globale sarà dei veicoli elettrici nel 2030

auto elettriche

Secondo uno studio del Boston Consulting Group, significativamente intitolato “Electric Car Tipping Point”, nel 2030 i veicoli elettrici conquisteranno la metà del mercato globale.

Il sorpasso sui mezzi a combustione interna tradizionali avverrà in due fasi: le quote di mercato di ibridi, “mild hybrid” con sistemi a 48 volt, ibridi elettrici plug-in ed elettrici a batteria aumenteranno gradualmente da qui al 2025, per subire poi un’impennata nei cinque anni successivi.

auto elettricheI motori a combustione interna terranno il passo grazie ai miglioramenti tecnologici che garantiranno il rispetto degli standard in materia di emissioni, ma ai loro costi sempre più elevati farà da contraltare la drastica riduzione del prezzo delle batterie: il BCG prevede si arriverà a 80/105 dollari per kilowattora entro il 2025 e a 70/90 dollari entro il 2030.

Se i costruttori dovranno fare i conti con leggi e standard sempre più rigorosi in termini di efficienza ed emissioni, la differenza la farà soprattutto il Total Cost of Ownership (TCO), in costante calo, che alimenterà la domanda dei clienti. Anche la mobilità condivisa accelererà, in particolare con l’avvento delle auto a guida autonoma, perché in questo settore saranno più sensibili i vantaggi del passaggio all’elettrico, con il chilometraggio più elevato che si trasformerà in un ritorno più veloce dell’investimento.    

Non in tutto il mondo la crescita dell’elettrico sta però avvenendo allo stesso ritmo. In Cina il chilometraggio elevato e i costi bassi dell’elettricità contribuiscono a garantire TCO favorevoli per i consumatori; in Europa e negli Usa, rispettivamente, il basso chilometraggio e il costo basso dei combustibili continueranno a incentivare la scelta di motori tradizionali fino al 2025.   

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.