Aiways progetta il secondo stabilimento in Thailandia

Aiways progetta il secondo stabilimento in Thailandia

Aiways e Phoenix EV (Aiways Thailand) firmano un memorandum d’intesa con Bio Hub Asia per la costruzione di uno stabilimento in Thailandia.

Con un investimento di oltre 40 milioni di euro il partner di Aiways Phoenix EV getta le basi per uno stabilimento di montaggio in Thailandia che, già a partire dal 2023, costruirà le prime unità prodotte localmente del SUV Aiways U5 e del SUV coupé Aiways U6.

Bio Hub Asia, nella provincia di Chachoengsao, è la prima area industriale integrata verticalmente di “Bio-Circular-Green-Economy” in Thailandia e nel Sud-Est asiatico. L’obiettivo del progetto è l’uso ottimale delle risorse, a costi ridotti, e senza inquinamento ambientale. La pianificazione parte dalla creazione di 54 fabbriche sostenibili di diversi settori: dalla chimica all’energia, dalla medicina alla salute, fino a un centro di ricerca e sviluppo per l’innovazione sostenibile.

Con oltre 400 ettari di superficie per lo stabilimento di montaggio veicoli e lo stabilimento di assemblaggio batterie, ad Aiways e Phoenix EV è riservata una quota significativa all’interno di Bio Hub Asia. Già nel 2023 è previsto il completamento della prima fase di costruzione, con la quale sarà possibile montare il primo veicolo. Il CEO di Phoenix EV, Sakonsak Sirachaiyasit, ha in programma per il prossimo anno una serie pilota di 600 veicoli.

Con lo stabilimento di montaggio di Chachoengsao, Aiways è il primo produttore cinese a operare in un ambiente sostenibile, accelerando così la transizione della “Detroit dell’Asia”, la Thailandia è infatti il più grande hub automobilistico del Sud-est asiatico e il decimo Paese produttore di veicoli a livello globale, in direzione di una minore impronta di carbonio.

Fonte: Aiways

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.