Un’auto elettrica correrà la Dakar

Fonte: Automovilismo

 

Buenos Aires, Argentina. Dicembre 2014. Il 4 gennaio 2015 inizierà una nuova edizione della Dakar, uno dei raid più difficili al mondo che si terrà con partenza ed arrivo da Buenos Aires passando per Argentina, percorrendo il deserto cileno di Atacama ed le saline boliviane di Uyuni, ritornando alla capitale argentina dopo novemila chilometri di percorso.

Nella partenza di questo raid sarà presente un’auto elettrica.

I piloti spagnoli Agustín Payá e Albert Bosch saranno il piloti della nuova auto costruita da Acciona.

Payà possiede una grande esperienza nelle auto elettriche avendo vinto tre edizioni del campionato ECOSeries ed avrà la partnershi del colosso Bosch, che ha già partecipato in prima persona en sei edicioni della Dakar in diverse categorie di auto e moto.

La costruzione dell’auto ha richiesto due anni di investimento, sviluppo ed applicazione delle innovazioni; con l’obiettivo di fare una vettura che sia in grado di percorrere i 9 mila km distribuiti in 13 tappe della Dakar e l’edizione del 2015 sarà la prima volta in assoluto.

L’obiettivo di Acciona è quello di completare la Dakar senza impiegare una goccia di combustibile.

L’auto è stata equipaggiata con un motore sincrono ad alta efficienza da 300 CV di potenza, avrà dei pannelli solari installati nell’alettone posteriore per ricaricare parzialmente le batterie e per l’azionamento dei sistemi di navigazione e di sicurezza in modo di approfittare dell’alta irragiazione solare presente nella zona dove si corre la Dakar, come ad esempio il deserto di Atacama.

La capacità delle batterie è di 140 kWh e l’auto è in grado di viaggiare a 140 km/h.

 

no images were found


Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.