Accordo tra JAXA e Toyota per l’esplorazione dello spazio

JAXA e Toyota

JAXA (Japan Aerospace Exploration Agency) e Toyota Motor Corporation hanno firmato un accordo per valutare la possibilità di collaborare all’esplorazione dello spazio.

Come primo passo, JAXA e Toyota hanno raggiunto un accordo per cooperare ulteriormente e accelerare il loro studio congiunto in corso * 1 di un rover pressurizzato da trasporto persone* 2 che impiega tecnologie per veicoli JAXA e Toyotaelettrici a celle a combustibile. Tale forma di mobilità è ritenuta necessaria per le attività di esplorazione umana sulla superficie lunare. Anche con la quantità limitata di energia che può essere trasportata sulla luna, il rover pressurizzato avrebbe un raggio di crociera della superficie lunare totale di oltre 10.000 km.

Per raggiungere gli obiettivi di tale esplorazione, il coordinamento tra le missioni robotiche, come il recente touchdown riuscito dalla sonda di asteroidi Hayabusa2 sull’asteroide Ryugu, e le missioni umane, come quelle che coinvolgono umani che usano rover pressurizzati per condurre attività sulla luna, è essenziale . Quando si tratta di missioni impegnative come l’esplorazione lunare o marziana, vari paesi sono in competizione per far progredire le loro tecnologie e allo stesso tempo far avanzare i loro sforzi di cooperazione.

JAXA e ToyotaIl presidente della JAXA, Hiroshi Yamakawa, ha dichiarato a proposito dell’accordo:

In JAXA, stiamo perseguendo il coordinamento internazionale e gli studi tecnologici per la partecipazione del Giappone all’esplorazione spaziale internazionale e miriamo a contribuire attraverso le principali tecnologie giapponesi che possono potenzialmente generare benefici a spin-off. Avere Toyota con noi nella sfida dell’esplorazione spaziale internazionale rafforza notevolmente la nostra fiducia: i rover controllati con le cabine pressurizzate sono un elemento che svolgerà un ruolo importante nell’esplorazione e nell’uso della superficie lunare, per questo vorremmo concentrare le capacità tecnologiche del nostro paese e condurre studi tecnologici, andando avanti, vorremmo mettere in atto le eccellenti capacità tecnologiche di Toyota legate alla mobilità e attendiamo con impazienza l’accelerazione dei nostri studi tecnologici per la realizzazione di un rover con motore e pressurizzato.

Il presidente della Toyota Akio Toyoda ha dichiarato:

L’industria automobilistica ha a lungo a cuore i concetti di “città natale”e “paese d’origine”, ma da ora in poi, nel rispondere a questioni come quella ambientali di portata globale, il concetto di “pianeta natale”, da cui tutti noi veniamo, diventerà un concetto molto importante. Andando oltre le strutture di paesi o regioni, credo che la nostra industria, che pensa costantemente al ruolo che dovrebbe svolgere, condivida le stesse aspirazioni dell’esplorazione spaziale internazionale. Le auto sono usate in tutte le regioni della Terra e, in alcune regioni, le auto svolgono ruoli attivi come partner per assicurarsi che le persone tornino vivi e penso che tornare in vita sia esattamente ciò che è necessario in questo progetto. contento che, per questo progetto, siano state poste le aspettative sulla durabilità e sulle prestazioni di guida finora sviluppate dei veicoli Toyota e sulle nostre tecnologie ambientali a celle a combustibile.

JAXA e ToyotaCommenti di JAXA Vice Presidente Koichi Wakata

In JAXA stiamo studiando vari scenari e tecnologie che verranno applicate a specifiche missioni spaziali: i rover controllati e in pressione saranno un elemento importante a supporto dell’esplorazione lunare umana, che prevediamo avverrà negli anni 2030. Puntiamo al lancio un tale rover nello spazio nel 2029.

La gravità lunare è un sesto di quella sulla Terra. Nel frattempo, la luna ha un terreno complesso con crateri, scogliere e colline. Inoltre, è esposta a radiazioni e condizioni di temperatura molto più rigide di quelle sulla Terra, nonché a un ambiente con un altissimo vuoto. Per un’ampia esplorazione umana della luna, un rover pressurizzato che può percorrere più di 10.000 km in tali ambienti è una necessità. Il concetto di “mobilità spaziale” di Toyota risponde a tali requisiti di missione. Toyota e JAXA hanno studiato congiuntamente il concetto di un rover con equipaggio e pressurizzato dal maggio 2018.

Finora, il nostro studio congiunto, ha esaminato un concetto preliminare per un sistema di rover presidiato e pressurizzato, e abbiamo identificato i problemi tecnologici che devono essere risolti. Andando avanti, vogliamo utilizzare le tecnologie, le risorse umane e la conoscenza di Toyota e JAXA, tra gli altri, per risolvere continuamente tali problemi.

L’esplorazione spaziale internazionale è una sfida per conquistare l’ignoto. Per affrontare una sfida del genere, crediamo sia importante riunire le capacità tecnologiche del nostro paese e impegnarci come “Team Japan”. Grazie alla nostra collaborazione con Toyota come punto di partenza, possiamo espandere ulteriormente le risorse di “Team Japan” nella continua ricerca di esplorazione spaziale internazionale.

Commento del vicepresidente esecutivo della Toyota, Shigeki Terashi

Come ingegnere, non c’è gioia più grande di essere in grado di partecipare a un progetto lunare attraverso la produzione di automobili di Toyota e, inoltre, attraverso le nostre tecnologie relative a veicoli elettrici, come batterie e celle a combustibile, e le nostre tecnologie relative alla guida autonoma e automatizzata. Sono pieno di grande entusiasmo.

Le celle a combustibile, che utilizzano metodi di generazione dell’energia pulita, emettono solo acqua e, a causa della loro elevata densità energetica, possono fornire molta energia, rendendole particolarmente adatte al progetto in discussione con JAXA. Toyota crede che il raggiungimento di una società di mobilità sostenibile sulla Terra comporterà la coesistenza e l’uso diffuso di veicoli elettrificati, come veicoli elettrici ibridi, veicoli elettrici ibridi plug-in, veicoli elettrici a batteria e veicoli elettrici a celle a combustibile. Per l’elettrificazione, le batterie a celle a combustibile rappresentano una tecnologia indispensabile.

JAXA e ToyotaI veicoli elettrici a celle a combustibile hanno la capacità di emettere quantità ridotte di sostanze nocive, come il particolato, che si trovano nell’aria che assorbono. Come tali, sono caratterizzati dall’avere le cosiddette “emissioni negative” * 3. Vogliamo migliorare ulteriormente questa caratteristica.

Contribuire all’ambiente della Terra non può essere raggiunto senza l’uso diffuso di veicoli elettrificati. Come costruttore di veicoli elettrificati a gamma completa, e puntando a un uso diffuso di tali veicoli, Toyota, andando oltre la realizzazione di soli veicoli completi, desidera fornire ai propri clienti l’elettrificazione in varie forme, ad esempio attraverso sistemi e tecnologie.

I nostri studi congiunti con JAXA fanno parte di questo sforzo. Essendo permesso di essere un membro del ‘Team Japan’, vorremmo raccogliere la sfida dello spazio.

Proposta concettuale per il rover pressurizzato studiato da JAXA e Toyota

Lunghezza: 6,0 m; larghezza: 5,2 m; altezza: 3,8 m (circa la dimensione di due microbus) Spazio abitabile: 13m3

Capacità di ospitare due persone (quattro persone in caso di emergenza)

Fonte: Toyota Motor Company

Be the first to comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.