Fusione per il motorsport del futuro con i partner della HYRAZE League che formano HYRAZE GmbH

HYRAZE GmbH

La fondazione di una GmbH segna il passo successivo di HYRAZE League nello sviluppo della rivoluzionaria serie di corse a idrogeno.

All’inizio della serie, fino a sei associati uniranno le forze nell’ambito di un round di investimenti. In qualità di amministratore delegato, Martin Marx, membro del consiglio di amministrazione di HWA AG, dirigerà la neonata HYRAZE GmbH fino a nuovo avviso.

I partner coinvolti riuniranno il loro impressionante know-how tecnico. Allo stesso tempo, il progetto pionieristico offre opportunità di investimento per le parti potenzialmente interessate. Diversi investitori si sono già impegnati a sostenere il concetto della serie rivoluzionaria, che si basa sulla sostenibilità. Tecnologie all’avanguardia vengono utilizzate nello sviluppo delle auto da corsa, che sono alimentate da idrogeno verde. La piattaforma tecnologica che ne risulta sta fornendo una spinta all’innovazione, di cui beneficerà anche la produzione di veicoli stradali alimentati a idrogeno. Ciò corrisponde alla filosofia di base della serie, che è quella di utilizzare le corse automobilistiche come piattaforma di sviluppo per la produzione in serie.

HYRAZE GmbHSono già state depositate quattro domande di brevetto, che riflettono questo potenziale di innovazione e trasformazione. Il ruolo della tecnologia chiave include la tecnologia delle celle della batteria testata dall’Istituto Fraunhofer, che rappresenta un salto di qualità nello sviluppo di veicoli a idrogeno o elettrici. Fino ad ora, era disponibile solo una quantità limitata di energia per la rigenerazione. Tuttavia, questo problema viene ora risolto da un tipo di utilizzo della batteria completamente diverso. Nella vettura HYRAZE League, la batteria non viene utilizzata come supporto di accumulo per l’energia primaria, ma puramente come batteria ad alte prestazioni. L’energia primaria è generata dall’idrogeno ed è quindi ampiamente resa nuovamente disponibile dalla rigenerazione in frenata. Quando si frena completamente, fino all’80% della frenata sull’assale anteriore viene eseguita tramite i motori elettrici. Questa cifra arriva fino al 100 percento sull’asse posteriore. Ciò consente di recuperare una percentuale estremamente elevata di energia. È stata anche presentata una domanda di brevetto per l’ECU completa, che collega, controlla e monitora i componenti dell’idrogeno, la trasmissione a celle a combustibile, lo sterzo e i freni.

Minimo inquinamento da polveri sottili

La riduzione al minimo dell’inquinamento da polveri sottili è un fattore chiave negli sforzi per rendere la mobilità del futuro facile per le risorse e l’ambiente. Per questo motivo, il sistema frenante della HYRAZE League vanta un’innovazione tecnica, che riduce notevolmente le emissioni. Per raccogliere le particelle del freno che si alzano nell’auto, il freno è stato spostato dalla ruota nella trasmissione. Qui la polvere finisce nel bagno d’olio e viene quindi filtrata. Lo spostamento del freno consente inoltre di raccogliere e aspirare i detriti dei pneumatici utilizzando una ventilazione durante la guida.

In generale, nella HYRAZE League, è stato sviluppato un concetto di veicolo globale modulare e autonomo, che offre nuove prospettive per una forma di mobilità sostenibile. Nello sviluppo delle stesse è stato anche considerato il possibile utilizzo delle singole innovazioni tecnologiche nel trasporto su strada.

L’approccio comune di rinomati partner della HYRAZE League è stato presentato nell’agosto 2020. L’obiettivo della serie è riposizionare le corse automobilistiche all’interno della società concentrandosi sulla sostenibilità e sull’uso delle tecnologie future. La prima stagione della HYRAZE League è prevista per il 2023.

Martin Marx, membro del consiglio di amministrazione, HWA AG:

Con la formazione della GmbH, la HYRAZE League sta ora compiendo il passo logico successivo. Attraverso questa fusione, saremo in grado di raggruppare efficacemente le competenze di alto livello dei singoli partner. Anche ora, nella fase iniziale del progetto, stiamo assistendo all’innovazione ispiratrice generata dalla serie. Diverse domande di brevetto sono già state depositate e molte altre sono in preparazione. È un piacere, insieme ai partner, andare avanti con lo sviluppo di questa serie rivoluzionaria e lavorare verso il momento in cui le luci diventano verdi nella HYRAZE League.

Michael Kühner, responsabile dello sviluppo di sistemi elettronici, HWA AG:

Con la HYRAZE League, vogliamo riportare il motorsport a quello che era in origine: una piattaforma di sviluppo veloce ed efficace per la produzione in serie. Per questo motivo, anche nella fase iniziale del progetto, abbiamo già considerato le esigenze della produzione automobilistica per quanto riguarda la sicurezza, l’ambiente, la qualità e il comfort, senza dover sacrificare le prestazioni dell’auto da corsa. Ciò che rende speciale il nostro concept car è che si basa sulla sostenibilità, può essere realizzato solo collegando le singole innovazioni tecniche. Ogni brevetto è complementare al seguente. Solo in questo modo è possibile sviluppare un’auto con caratteristiche di guida così straordinarie, che sia anche così efficiente, rispettosa delle risorse e dell’ambiente.

Fonte: HWA

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.