Prima edizione di Fueling Tomorrow a Bologna

Prima edizione di Fueling Tomorrow a Bologna

Bologna diventerà la capitale dei carburanti del futuro dal 9 all’11 ottobre, quando le aziende del settore “Carburanti” si riuniranno per la prima edizione di “Fueling Tomorrow”.

La manifestazione è dedicata alle nuove tendenze nel campo della trasformazione dei carburanti tradizionali e dei nuovi vettori energetici alternativi e sostenibili come biocarburanti, idrogeno ed elettrico, sia per la mobilità su ruota che per l’industria.

Fueling Tomorrow – dichiara Paolo Angelini, Amministratore Delegato di BolognaFiere Water&Energy (società partecipata da BolognaFiere e Mirumir) – sarà il palcoscenico per la presentazione di tecnologie e soluzioni per la produzione e il consumo di energia nei prossimi trent’anni. Un innovation hub che si pone l’obiettivo non più differibile della neutralità tecnologica dove biocarburanti e idrogeno saranno protagonisti, accanto alle ultime novità nel campo dei combustibili fossili e delle tecnologie di raffinazione.

Prima edizione di Fueling Tomorrow a BolognaFueling Tomorrow fa confluire in un unico evento le storiche manifestazioni targate Mirumir e BFWE – Fuels Mobility, CH4+BIOCH4, ConferenzaGNL e HESE – che diventano adesso aree tematiche all’interno di un unico evento in grado di rappresentare tutte le filiere che gravitano intorno al mondo dell’energia e della mobilità.

Accanto all’area espositiva, attraverso tavoli di lavoro e momenti di confronto anche internazionali aziende, esperti e istituzioni presenteranno a Bologna ricerche e soluzioni sulle fonti di approvvigionamento energetico innovative che vedono l’abbinamento di carburanti tradizionali, resi più ecologici grazie a processi di raffinazione avanzati, con soluzioni come green gas, idrogeno, biometano, ricarica elettrica, GNL (Gas Naturale Liquefatto) e BioGNL.

Con l’avvento dei nuovi vettori cambieranno anche gli spazi e i servizi offerti nei punti vendita e a Fueling Tomorrow sarà possibile toccare con mano i progetti delle future stazioni di servizio, urbane ed extraurbane, veri e propri hub di energia che integrano soluzioni diversificate, dall’idrogeno alla ricarica elettrica fino a un’offerta di carburanti tradizionali, ma in grado di offrire anche servizi ed esperienze da fruire nel periodo di tempo di rifornimento per la propria vettura e non solo.

Fonte: BolognaFiere

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.