Esordio stagionale per il team Future 2017

Esordio stagionale per il team Future 2017

12 mar, 2017

Fonte:

 

Almenno San Bartolomeo (BG). Italia. 6 Marzo 2017. Da ormai 35 anni il mondo del Italiano si dà appuntamento ad Oggiono per la classica “Due Giorni della Brianza”.

Anche quest’anno il Team Future ha aperto la stagione con questa gara.

Quest’anno il percorso si limitava al solo comune di partenza ma questo non ha reso meno bella o dura la competizione per tutti i piloti in gara.

La grande novità della gara era rappresentata proprio dal Team Future che si presentava al via di questa manifestazione con alla guida della “” preparata dal Team Future.

Per il pilota è un ritorno, dopo ben nove anni di assenza dal mondo delle gare, infatti Matteo ha deciso di nuovo di scommettere su se stesso e sul mezzo più innovativo del panorama trialistico mondiale per tornare a gareggiare.

Per la moto invece si tratta di un vero e proprio esordio.

L’innovazione del motore elettrico trova infatti piena applicazione in uno sport come il trial dove è richiesta tanta coppia rispetto alle alte velocità.

Una moto competitiva, al punto che il Team Future, importatore del marchio Francese in Italia, ha scelto di farla competere proprio contro i motori a scoppio.

La gara è stata caratterizzata, soprattutto il sabato, dal freddo e dalla pioggia che è caduta copiosa sul percorso.

Il meteo ha reso il terreno davvero difficile e il tanto fango presente ha creato problemi a tutti i piloti in gara.

Anche il Team Future ha avuto il suo da fare e la partenza del sabato non è stata delle migliori.

Un pò di meccanismi da mettere a punto, alla prima gara insieme, è normale ci siano e sicuramente le condizioni difficili della giornata stessa non ci hanno aiutato.

Anche per Matteo la pressione del rientro è stata tutta da scoprire.

Chi nelle intemperie si è sempre comportata bene è stata proprio la Electric Motion che si è rivelata un mezzo affidabile e di facile guida anche in condizioni davvero difficili.

Nonostante un avvio quindi in sordina, la domenica la musica è cambiata.

Un gran secondo giorno infatti ha visto Matteo stare alla pari con i migliori di categoria e chiudere i tre giri previsti con sole 24 penalità, al terzo posto di giornata, ad un solo punto dal secondo.

Il grande lavoro organizzativo e il supporto del Team nelle due giornate di gara ha dato i suoi frutti.

Il risultato della seconda giornata ci lascia consapevoli che continuando a lavorare potremmo sempre fare meglio e che la moto elettrica è all’altezza delle sorelle a scoppio.

Prossimo appuntamento il 9 Aprile a Giaveno per il via alla stagione 2017 di CITO con il progetto “IMPATTOZERO”

Le dichiarazioni del pilota Matteo Bosis:

“Un rientro alle competizioni davvero difficile, dopo nove anni non mi aspettavo di sentire così tanto la pressione della gara e questa cosa mi ha un po’ tradito.

Aggiungiamo a questo le difficoltà che il meteo e, di conseguenza, il terreno di gara hanno creato a tutti e si spiega il risultato un po’ deludente della prima giornata.

La soddisfazione però è arrivata la domenica.

Grazie al lavoro del Team, alla mia serenità già dalle prime zone, alla moto che non appena le ho dato fiducia mi ha subito ripagato alla grande, abbiamo raggiunto un buon terzo posto di giornata ma soprattutto siamo stati alla pari con i migliori di categoria e questo mi da fiducia per l’inizio della stagione.

Una stagione dove voglio essere protagonista con un Team e una moto che sono all’altezza delle categorie superiori.

Ringrazio tutti gli sponsor che mi sostengono e il gruppo Fiamme Oro con Fabio Lenzi, e soprattutto il Team Future con Marco e Quirino per la presenza e il supporto.”

Le dichiarazioni del Team Manager :

“Gara di esordio difficile e bagnata ma devo fare i complimenti a Matteo che malgrado tutte le difficoltà della prima volta ha saputo tener duro e portare a casa, la domenica, un ottimo risultato.

Il ghiaccio è rotto, adesso dobbiamo continuare a lavorare con impegno e passione.”

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: electric motion future trial matteo bosis quirino tironi trial

Lascia una risposta

 
Pinterest