In commercio la Brammo Empulse

In commercio la Brammo Empulse

22 mag, 2012

di Dante Pessina

Fonte: Tiscali motori

 

21 maggio 2012. Finalmente in commercio, per ora negli Stati Uniti, la Empulse: la prima naked dell’azienda, che rimane tutto sommato fedele al prototipo più volte visto nell’ultimo biennio.

La Empulse, declinata nelle versioni base e R, è un po’ Ducati Monster e parecchio streetfighter con un’anima a sé stante, ferma restando qualche richiamo stilistico alla Yamaha MT.

Tra la base e la R vi sono 2.000 dollari di differenza: la prima costa 16.995 dollari e la seconda 18.995.

I 2.000 dollari di differenza sono dovuti a sospensioni più evolute, oltre ad alcune sovrastrutture in carbonio anziché in plastica.

Se la Empulse è già in vendita, la R sarà commercializzata a partire da gennaio 2013. Nessuna data ufficiale per l’Europa, anche se è prevedibile che le prime Brammo Empulse arrivino da noi a 2013 inoltrato.

Sulle Empulse il pacco batterie da 10,2 kWh: in città l’autonomia promessa è di quasi 200 km. Il propulsore sviluppa 40 kW (54 CV) con 63 Nm di coppia costante lungo tutto l’arco di utilizzo. Il peso dichiarato è di 200 kg: il comportamento non è, sulla carta, sportivo. Ma è quello di una vera moto, con tanto di cambio a sei rapporti. La velocità massima dichiarata è di 160 km/h; il tempo di ricarica delle batterie varia da 3,5 a 8 ore; il pacco batterie sopporta 1.500 ricariche all’80%. Calcolatrice alla mano, si tratta di 15.000 km in autostrada o poco meno di 30.000 in città prima di doverle sostituire (e smaltire).

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Brammo

Un commento

  1. Mauro /

    Salve,
    Credo che calcolatrice alla mano: 1500 ricariche per circa 200 km risulta 300.000 km di percorrenza con batterie comunque garantite fino all’80% della resa iniziale e non necessariamente da buttare. Ben differente che 30.000!!!!
    Sono concessionario Brammo per il Trentino Alto Adige. Cortesemente se volessi cambiare l’articolo o correggerlo mi eviteresti ulteriori danni d’immagine, lasciando perdere quelli che probabilmente mi hai già fatto.
    Per ulteriori informazioni o chiarimenti rimango a disposizione.

    Saluti
    Mauro

Lascia una risposta

 
Pinterest