Due versioni per la nuova Bultaco Albero

Due versioni per la nuova Bultaco Albero

14 nov, 2017

Presentata a Eicma la nuova moto-bike Albero della storica azienda spagnola Albero, che a Milano mette in mostra anche l’ultima nata della linea Brinco, il Brinco R-B.

di Matteo Sala dall’EICMA

Electric Motor News

 

Milano, 8 Novembre 2017. La Bultaco Albero è disponibile in due versioni: Albero 4.5 e Albero 2.5 per soddisfare le diverse normative regolatrici dei veicoli elettrici a due ruote in Europa.

Entrambe hanno ottenuto l’omologazione europea L1e, tuttavia, mentre la 4.5, con una velocità massima di 45km/h e una potenza massima di 2kW, è classificata come un ciclomotore (per il quale è necessario avere la patente di guida AM o B ed è obbligatoria la targa e l’assicurazione), la Albero 2.5 è rivolta a tutti quei mercati dove la normativa disciplina in modo specifico i veicoli elettrici a due ruote con pedalata non assistita, con velocità limitata a 25 Km/h e una potenza nominale di 250W, non essendo per questi veicoli obbligatoria né la patente di guida, né la targa e l’assicurazione. Entrambe le versioni sono disponibili in due colori: Marrone o Argento, che ne enfatizzano l’immagine elegante e serena, e conferiscono un certo stile vintage.

Tecnicamente la Albero presenta le stesse caratteristiche della Brinco, che tanto ha sorpreso al suo lancio per la tecnologia e l’efficienza dei suoi elementi, dando come risultato un prodotto spettacolare e di grande bellezza.

Il manubrio della Bultaco Albero, dall’innovativo design che conferisce il massimo comfort e manovrabilità, dispone nella parte centrale di un display digitale retroilluminato che informa sui principali parametri, tra i quali la velocità, la carica della batteria, la temperatura del motore, i chilometri totali e parziali, la modalità di guida. Il Biker Manager svolge le funzioni di attivazione della Albero. Al posto della chiave convenzionale si usa una scheda o un braccialetto, con un codice di identificazione che, passando vicino al sensore o antenna NFC, attiva/disattiva il sistema elettrico della Brinco.

Il motore, situato nella ruota posteriore, è un propulsore elettrico in grado di generare 2 kW di potenza con una coppia di 60 Nm; è gestito da una centralina di controllo elettronico che offre un sistema di diagnosi integrato e di autoprotezione in grado di regolare automaticamente la modalità di guida in caso di eventuali surriscaldamenti.

La batteria è dotata di celle agli ioni di litio ad alta durabilità con un’eccellente capacità di immagazzinamento di 1,3 kWh. Si ricarica completamente in sole tre ore con una presa convenzionale tramite un caricabatterie offboard che, grazie al suo peso di soli 1,6 Kg, è trasportabile senza problemi in uno zaino. La batteria è portatile ed è facilmente estraibile in meno di 15 secondi grazie a un pratico sistema di attacco situato nella parte inferiore del telaio. Il BMS (Battery Management System) integrato al suo interno, monitora la batteria per ottimizzarne le prestazioni e la vita utile: controlla la carica e lo stato delle celle così come la temperatura di funzionamento della batteria e il collegamento del caricabatteria.

Perfetta la combinazione offerta dalla propulsione ibrida di Albero: pedalata indipendente e potente motore elettrico con acceleratore a manopola. Peso di 42,26 kg, compresi gli 8 kg della batteria. Tre le diverse modalità di guida: Sport (la guida più sportiva, offre la massima potenza – 2 kW con coppia massima di 60 Nm – con un’autonomia fino a 50 km); Tour (meno potenza, 1,5 kW, con la stessa coppia e autonomia di 75 km); Eco (la modalità economica, 0,8 kW, con la massima autonomia, che consente di raggiungere i 100 km).

Brinco R-B

Nello spazio riservato alla gamma Brinco, Bultaco Motors presenta la sua ultima novità: la Brinco R-B, la “Sportiva”, che conserva tutta l’essenza e la sportività della Brinco R ma a un prezzo molto attraente.

Questa versione di accesso alla gamma è stata ottenuta alleggerendo alcuni degli elementi attuali della Brinco R senza per questo ridurre le prestazioni (potenza massima: 2 kW; velocità massima: 60 km/h) e mantenendo la qualità dei suoi componenti. Il risultato è una Brinco R economicamente più accessibile e con un look più radicale. Inoltre, la nuova Brinco R-B è dotata di serie di un sensore di pedalata che permetterà, a chi vuole, di rivolgersi all’Aftermarket per installare un kit che consente di trasformare la R-B in una bicicletta elettrica in linea con la normativa Europea EN15194 che non richiede di omologazione per poter circolare su qualsiasi tipo di strada pubblica, poiché si tratta di un veicolo con pedalata assistita.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS:

Lascia una risposta

 
Pinterest