Iniziano i Mondiali di eBike a San Candido

Iniziano i Mondiali di eBike a San Candido

11 giu, 2015

Cominciano domani a San Candido, in Alta Pusteria, i Mondiali di eBike con un ricco programma di gare ed eventi – anche per semplici turisti e appassionati – che occuperà tutto il weekend (www.ebikedolomiti.com).

Fonte:

 

San Candido, Bolzano. Italia. 10 Giugno 2015. Proprio come accade nel resto del mondo, anche in Italia finalmente si comincia a comprendere che la ebike – o bicicletta a pedalata assistita – può essere l’ideale non solo per l’uso cittadino ma anche per l’agonismo. Quale migliore vetrina quindi della seconda edizione della tappa italiana dei Mondiali di E-Bike, qui in Alta Pusteria, all’interno di un calendario con una serie di date in giro per l’Europa

Molti marchi del mercato internazionale infatti saranno presenti a San Candido ( / , Klever Mobility, / Winora, , , mentre , e parteciperanno solo alla gara) con modelli di MTB ultratecnologiche che nulla tolgono alla dignità sportiva dell’atleta.

 

Un lungo weekend di eventi. Anche per i semplici turisti

Due gare – una su sterrato lungo il sentiero che raggiunge il Rifugio Monte Elmo a 2433 metri e una su asfalto che dal paese arriva al termine della strada per le Tre Cime di Lavaredo – a cui possono partecipare tutti, anche i semplici appassionati che possono trovare una bici a pedalata assistita al Bike Village e possono partire in gruppo cinque minuti dopo gli atleti. In Alta Pusteria si può anche scegliere di essere solo spettatori e di pedalare lungo questi sentieri che sono il paradiso dei cicloturisti di mezza Europa fino a Brunico e oltre, ricaricando la bici nei luoghi convenuti fuori da bar, rifugi e ristorantini. Appassionati e turisti potranno anche visitare il Bike Village, partecipare alle feste e alle degustazioni, chiedere consigli agli esperti e perfino prendere gli impianti di risalita di Baranci al prezzo speciale di 1 euro, scontato per l’occasione.

 

Vincono le donne

Forse non tutti sanno che… questo è uno dei pochi sport “di fatica” – forse l’unico – in cui le donne possono prevalere sugli uomini! È successo anche lo scorso anno quando l’austriaca , gareggiando in mezzo ad un folto gruppo di atleti agguerritissimi, è riuscita a vincere la gara su sterrato e la classifica finale. La natura dei motorini elettrici delle eBike, infatti, privilegia il rapporto peso/potenza dell’atleta, quindi la pedalata leggera, agile e con un’alta frequenza di colpi della ragazza austriaca rispetto a quella molto più potente degli uomini professionisti che, messi alla prova sul medesimo ripidissimo sterrato, hanno avuto la peggio. , peraltro, tornerà in Alta Pusteria anche quest’anno in sella alla sua KTM per rimettere il titolo in palio di fronte a decine di avversari.

 

Definizione di bici a pedalata assistita

C’è differenza tra una bici elettrica e una bici a pedalata assistita? Qual è la definizione corretta?

Nonostante le e-bike abbiano un sempre maggiore successo, c’è ancora molta confusione sull’argomento. Il codice della strada – dopo aver recepito una direttiva europea sul caso nel gennaio 2003 – limita la definizione di bicicletta a pedalata assistita ai mezzi il cui motore elettrico ha una potenza nominale massima di 250W. Il motore si deve attivare solo durante la pedalata a pedalata e si deve spegnere automaticamente al superamento dei 25 km/h e comunque quando i pedali sono fermi.

Il termine più generico di “bici elettrica” viene spesso usato indistintamente per indicare sia le bici a pedalata assistita che quei mezzi le cui caratteristiche superano i limiti appena descritti che il codice riconosce come veri e propri motocicli che quindi richiederebbero targa e uso del casco.

 

La , una destinazione a misura di bici

La meraviglia delle Tre Cime di Lavaredo, la suggestione del Lago di Braies, i paesini romantici di Dobbiaco e San Candido, il tutto in mezzo alle Dolomiti, patrimonio naturale Unesco. Chi è stato anche solo una volta in Alta Pusteria continua a sognare le montagne, i pascoli e i cieli azzurri di una vacanza memorabile. Chi finora ha visto questi posti solo nelle fiction in TV o sullo schermo del PC, cerca inevitabilmente l’occasione buona per andarci.

Un’occasione come quella di questi Mondiali di eBike!

Chi viene qui in estate – anche il turista tranquillo ben lontano dall’essere un bike additced – spesso lo fa per pedalare. Se Sesto in Pusteria è il paradiso per le mountain bike, in fondovalle esistono decine e decine di chilometri di ciclabili immerse nel verde. Con una bici normale o con una eBike presa a noleggio, si può facilmente seguire le rive della Drava e scendere per una cinquantina di chilometri fino a Lienz, in Austria, per poi tornare comodamente in treno. Puntando il manubrio verso Ovest, si può invece pedalare verso Brunico (caricando sempre la bici in treno per il ritorno) mentre la tranquilla ciclabile sterrata che raggiunge Cortina, lungo la vecchia linea ferroviaria, è quanto di più spettacolare si possa pedalare.

 

Questo il programma…

Si comincia quindi venerdì 12 Giugno con l’apertura del Bike Village e delle tende delle aziende produttrici, partner dell’evento. Sabato 13 ci sarà la prima gara off-road fino alla cima del Monte Elmo (dalle ore 10.00) e una serie di test prodotto per le MTB a pedalata assistita gratuiti e aperti a tutti. Domenica invece si terrà la seconda gara su asfalto (dalle ore 11.30) fino alle Tre Cime di Lavaredo e tutte le cerimonie di premiazione.

 

eBike World Championship: più in dettaglio

Per la prima volta eBike Dolomiti organizzerà in collaborazione con la coppa del mondo di e-bike, categoria Mountainbike, nell’Alta Pusteria!

12/06/14 sera: inaugurazione del EEWC – Extra Energy World Championship

13/06/13: gara San Candido – Monte Elmo

14/06/13: gara Villabassa – Braies

15/06/13: gara Auronzo – Tre Cime di Lavaredo


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: BionX Centurion Derby Cycle eBike World Championship focus haibike Klever Mobility ktm san candido Silke Keinath Surface Fatbikes Trek val pusteria Winora

Lascia una risposta

 
Pinterest