Brivido per PlanetSolar ad Abu Dhabi

Brivido per PlanetSolar ad Abu Dhabi

9 feb, 2012

Raphael Domjan, fondatore e capo spedizione

Stroeher Realty, Co-fondatore

8 febbraio 2012.

Cari Amici di PlanetSolar

Dopo qualche giorno di vacanze di Natale a Doha, nel Qatar, abbiamo attraversato il Golfo Persico, e ci dirigiamo verso Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti. Per questo viaggio, abbiamo avuto a bordo il medico dell’espedizione, Patrick, e il nostro responsabile della sicurezza, Sébastien. Abbiamo approfitato di questo piccolo tratto di navigazione per indossare il nostro apparato respiratorio, e collaudare le procedure di emergenza di PlanetSolar.

Siamo poi arrivati al nostro punto do ormeggio di fronte l’ADNEC, il nuovo Palazzo di Congressi di Abu Dhabi per il WFES, “World Future Energy Summit 2012″, dove eravamo ospiti d’onore. Diverse migliaia di persone sono venute a scoprire il nostro progetto ed anno provato a timonare la PlanetSolar sul nostro simulatore. Infatti, PlanetSolar ha avuto a disposizione uno stand di 80 m2 nel padiglione svizzero. Ho trovato il dottor Sultan Al Jaber, CEO di Masdar, che avevo già conosciuto diversi anni fa in Svizzera, e anche il Ministro dell’Energia del Tonga, che avevamo incontrato durante il nostro soggiorno durante la traversata del Pacifico. Diversi capi di Stato sono venuti a trovarci cosi come i nostri partner Sunpower, Présence Suisse, il Canton Vaud e la Regione del Nord Vaudois. Che piacere vederli dopo tutti questi mesi di navigazione attorno al mondo. Qui soffia un vento di ottimismo verde che dimostra che abbiamo le energie rinnovabili e le conoscenze per cambiare e diventare sostenibili?

Grazie all’Ambasciata Svizzera ed al suo ambasciatore per il loro aiuto e sostegno in questa fase importante della nostra avventura.

Mentre stavamo navigando verso Dubai, in condizioni meteo difficili, con il team di di «C’est pas sorcier» il programma televisivo di France 3, abbiamo avuto un danno tecnico significativo. Un incidente che avrebbe potuto essere fatale. Come nel caso del Pacifico, il nostro sistema di trazione all’elica si è scollegato e abbiamo perso la nostra dritta di propulsione a tribordo (elica di destra). Senza mezzi di propulsione e di un vento che ci spingeva contro il molo del porto di Abu Dhabi distante nel raggio di 500 metri, abbiamo dovuto agire in fretta. Le condizioni erano troppo difficili per la Guardia Costiera. Non avevamo altra opzione che mandare a fondo l’ancora, restare ancorati al largo ed aspettare. I nostri amici della guardia costiera hanno evacuato i nostri giornalisti presenti a bordo con il mare grosso e venti ululanti. Sapevamo che se la nostra ancora si fosse rotta, avremo dovuto abbandonare la PlanetSolar. Brutta sensazione quella di preparare la propria attività in queste condizioni ed in mezzo ad una tempesta. Impossible intervenire di notte. Il giorno dopo, siamo riusciti a fare una riparazione di fortuna, che ci ha permesso di portarla fino al porto. Che sollievo? Essere tutti al sicuro con PlanetSolar!

Christophe Keckeis, il nostro Capo della Sicurezza, è venuto qualche giorno a bordo di PlanetSolar per attuare diverse misure di sicurezza necessarie per la nostra traversata del Mar Saudita e del Golfo di Aden. Che piacere lavorare con un uomo con le conoscenze di Christophe! Con lui, siamo al sicuro.

Segui le nostre avventure nel Golfo Arabico.

Saremo nel Mar Rosso nei primi giorni di marzo, dopo il passaggio difficile del Golfo di Aden. Grazie a tutti per il vostro sostegno della nostra avventura.

Raphael Domjan, fondatore e capo spedizione

Stroeher Realty, Co-fondatore

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Raphaël Domjan TÛRANOR PlanetSolar

Lascia una risposta

 
Pinterest