Volvo prova a ridurre il tempo di carica

Volvo prova a ridurre il tempo di carica

25 apr, 2013

Soluzone avveniristica per ridurre il tempo di ricarica sulla Volvo C30 Electric
 
Fonte: Volvo Car Corporation

Gotheborg, Svezia. 23 aprile 2013. Le prime auto elettriche che emergono dalla partnership strategica di Volvo Cars e mantengono l’impegno di Volvo nell’elettrificazione ed in quello di migliorare l’accelerazione e la flessibilità a disposizione dei clienti.

Il nuovo caricabatterie rapido da 22 kW montato sulla C30 Electric è il primo caricabatterie on-board al mondo che opera su una rete trifase ed è abbastanza piccolo da essere montato in una macchina elettrica. Usando una presa trifase, una carica impiega 1.5 ore (autonomia totale 164 km secondo il ciclo di certificazione NEDC). Mentre una normale presa domestica monofase da 230 V richiede 8-10 ore, in funzione della corrente disponibile.

“Siamo orgogliosi di aver sviluppato questa soluzione. Offrendo ore più utilizzabili al giorno, abbiamo fatto un passo importante per rendere le auto elettriche più vitali, come proposta commerciale, sia nel settore pubblico che in quello privato”, afferma , Vice President Electric Propulsion Systems, Volvo Car Group.

Utilizzando un nuovo motore Siemens con una potenza di picco di 89 kW (120 CV) e una coppia di 250 Nm, la è in grado di accelerare da zero a 70 km/h in 5,9 secondi.

“Aggiungere la soluzione innovativa di ricarica veloce migliorerà radicalmente il tempo e la distanza in miglia per l’utilizzo quotidiano della vettura. Questo permetterà di migliorare considerevolmente i costi di gestione in quanto il cliente sarà ora in grado di percorrere molti chilometri al giorno a basso costo. Anche una ricarica rapida di 10 minuti può aggiunge energia per altri 20 chilometri di percorrenza”, afferma Lennart Stegland.

Siemens è il principale fornitore di componenti del powertrain elettrico per la prossima piattaforma Scalable Product Architecture (SPA) che permette una sofisticata elettrificazione a tutti i livelli – da diversi tipi di ibridi alla trazione elettrica pura, senza ridurre lo spazio interno e nemmeno quello di carico.

Le soluzioni tecnologiche impiegate possono essere integrate in tutta la gamma di elettrificazione, come prevede lo sviluppo Volvo delle auto del futuro.

A partire dell’estate 2013, i clienti di leasing europei (eccetto quelli britannici) guideranno e valuteranno la flotta dimostrativa aggiornata di 100 Volvo C30 completamente elettriche.

Innovazione con sicurezza

La flotta di Volvo C30 elettriche soddisfano gli standard di sicurezza di tutte le altre vetture Volvo, tra cui un’esperienza di guida dinamica e un clima confortevole, indipendentemente di quale sia la temperatura stessa. Il costo del carburante è significativamente inferiore a quello per le automobili convenzionali, risparmiando fino a 2/3 del costo, a seconda del prezzo del carburante.

“Volvo è, ed è sempre stato, una casa automobilistica umana. La stessa attenzione e dedizione che hanno sviluppato le soluzioni di sicurezza a livello mondiale è ora focalizzata sulla produzione di vetture elettrificate dinamiche, intuitive e flessibili”, aggiunge Stegland.

La partnership strategica tra Volvo Car Group e Siemens è stata costituita nel mese di agosto 2011 con l’intenzione di guidare lo sviluppo congiunto di vetture elettrificate.

“Il nostro obiettivo è quello di essere il primo costruttore con le ultime tecnologie impegnato nell’elettrificazione. La nuova flotta Volvo C30 Electric ci darà un feedback continuo sulla tecnologia e le funzionalità, mentre ci avviciniamo una futura produzione in serie”, conclude Stegland.

 

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Lennart Stegland siemens volvo c30 electric

Lascia una risposta

 
Pinterest