Volvo C30 elettrica e la sicurezza

Volvo C30 elettrica e la sicurezza

5 feb, 2011

di Nikki Gordon-Bloomfield
Fonte: All Cars Electric

 Gotheborg, Svezia. 5 febbraio 2011. è ben nota nel mondo dell’automobile la sua cura riguardo la sicurezza. In effetti, è così preoccupata della sicurezza che lavora verso l’obiettivo futuro di non avere più incidenti mortali o feriti in qualsiasi delle sue vetture entro il 2050.

Allora, cosa succede quando si abbinano record leggendari di sicurezza di Volvo con la loro prima vettura completamente elettrica, la C30?

Abbiamo visto come Volvo ha protetto nella C30 Electric la batteria agli ioni di litio, la trasmissione ed i passeggeri con un nuovo progetto di una sottostruttura di elevato assorbimento di energia nell’area sotto il cofano della C30.

Di sicuro, il della C30 ha dimostrato che Volvo aveva trasferito la sua attenzione alla sicurezza delle sue auto a benzina a quella elettrica, ma cosa provoca in una Volvo uno schianto che sembra solo la prova distruttiva con la spesa di svariati milioni di dollari al centro di prove a Gothenburg, in Svezia?

In un un breve video di spiegazione il Senior Manager di Volvo per le Strategie e la Sicurezza, Jan Ivarsson, spiega come Volvo mira a proteggere gli occupanti della Electric C30 dopo la prova con uno dei più severi dei crash test: l’impatto laterale con il palo che ha causato nella Mitsubishi i-MiEV 2011 tanto dolore nei test Euro NCAP all’inizio di questo mese.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: auto elettriche crash test volvo

Lascia una risposta

 
Pinterest