Stabilimento Volvo Car a Gent riduce oltre 40% di emissioni

Stabilimento Volvo Car a Gent riduce oltre 40% di emissioni

12 ott, 2014

Lo stabilimento punta a ridurre di oltre il 40% le emissioni di CO2

Volvo Cars e Stora Enso uniscono le forze per realizzare un rivoluzionario progetto ambientale

Fonte: Volvo Car Italia

 

Bologna, Italia. 6 ottobre 2014. Due delle maggiori aziende dei Paesi nordici – Volvo Car Group, Casa automobilistica a respiro globale, e Stora Enso, gruppo produttore di pasta di cellulosa e carta operante a livello mondiale – hanno unito le forze con l’obiettivo di ridurre di oltre il 40% le emissioni di anidride carbonica dello stabilimento Volvo in , sottolineando l’impegno a lungo termine di entrambe le società per la riduzione della carbon footprint.

Lo stabilimento Stora Enso di Langerbrugge, in Belgio, si trova vicino all’impianto di produzione di Volvo ubicato a Gand.  Grazie a questa vicinanza, nel 2015 Stora Enso potrà installare un condotto sotterraneo per il trasporto di acqua calda che consentirà allo stabilimento di convogliare verso l’unità produttiva di Volvo Car Gent acqua a una temperatura di 125° C.  Quest’acqua verrà utilizzata per portare a temperatura gli edifici e le cabine di verniciatura dello stabilimento Volvo.

Il beneficio diretto derivante da questa iniziativa si tradurrà per Volvo Cars in una sostanziale riduzione dell’utilizzo di combustibili fossili per il riscaldamento e quindi in un abbattimento delle emissioni di CO2 e dei costi energetici dello stabilimento.  Si stima che questo progetto consentirà una riduzione pari a 15.000 tonnellate di CO2 all’anno, ovvero un calo netto di oltre il 40% delle emissioni totali di CO2.

Volvo Car Group ha annunciato pubblicamente di voler arrivare a “essere annoverata fra le aziende leader per le attività a zero impatto ambientale e per l’efficienza energetica”.  Il progetto congiunto avviato con Stora Enso permette al gruppo di fare un notevole passo avanti verso questo obiettivo, riducendone del 24% le emissioni di CO2 a livello europeo.

La costruzione del condotto inizierà nel 2015 e il primo invio di acqua calda sarà effettuato nell’autunno del 2016.

La realizzazione del progetto è stata resa possibile dal sostegno finanziario del governo fiammingo, che ha erogato un “contributo ambientale” di 2 milioni di euro.

, amministratore delegato di Volvo Car Gent, ha dichiarato:

“Ci fa molto piacere che due delle principali aziende nell’area del porto di Gand abbiano deciso di collaborare a un progetto che andrà a vantaggio di entrambe. Volvo potrà ridurre le proprie emissioni di CO2 e i costi energetici, mantenendosi in linea con i suoi continui sforzi volti al miglioramento dell’efficienza interna e alla promozione della sostenibilità,  sia attraverso le automobili che produciamo sia nei nostri processi produttivi. Quello con Stora Enso è un accordo a lungo termine, giustamente sostenuto dal governo fiammingo. Si tratta di un segnale positivo per il futuro, poiché sottolinea come lo stabilimento Volvo Car Gent sia una realtà destinata a rimanere operativa nel lungo periodo.  I benefici dell’investimento saranno evidenti a partire dalla seconda metà del 2016 e negli anni successivi.”

 

, amministratore delegato di N.V.,  ha commentato:

“La realizzazione di un sistema di teleriscaldamento industriale al di fuori della nostra struttura e l’erogazione di calore ‘ecologico’ verso l’esterno, allo stabilimento Volvo Car Gent, determina un incremento dell’efficienza energetica, il che è vantaggioso per l’ambiente e ottimizza l’utilizzo dei nostri impianti. Questa cooperazione a lungo termine fra il più grande produttore di carta e un importante produttore di automobili nell’area industriale di Gand si adatta alla perfezione all’intento del gruppo Stora Enso, ovvero “Fare del bene per le persone e per il pianeta”. Il fatto che lo stabilimento Stora Enso di Langerbrugge e Volvo Car Gent si siano accordati per ricercare insieme soluzioni più sostenibili significa anche rendere più forti e profonde le radici economiche delle due aziende nel Porto di Gand.”

 

Dettagli tecnici

Lo stabilimento Stora Enso di Langerbrugge dispone di due impianti di bio-cogenerazione di alta qualità in cui 200.000  tonnellate di fanghi risultati dalla produzione interna e 360.000 tonnellate di biomassa e rifiuti organici biodegradabili provenienti dall’esterno vengono convertiti in energia elettrica e termica.

Questa energia verrà utilizzata per riscaldare l’acqua a 125 °C, per poi convogliarla attraverso un sistema di condutture sotterranee verso lo stabilimento Volvo Car Gent. A Volvo Car Gent, il calore verrà utilizzato per portare gli edifici dell’impianto e le cabine di verniciatura all’esatto grado di temperatura e umidità richiesto per garantire un processo di verniciatura di alta qualità.

Il condotto avrà una lunghezza complessiva (percorso di andata e ritorno) di 4 chilometri, incluso 1 chilometro di tratta sottomarina per l’attraversamento del canale da Ghent a Terneuzen. La sua capacità sarà pari a 25 MW, equivalenti all’energia necessaria per 5.000 famiglie. Le opere di costruzione inizieranno nel 2015 e il primo invio di acqua calda è previsto per l’autunno del 2016. Le tubature saranno adeguatamente isolate, tanto che la perdita di calore sarà inferiore a qualche grado Celsius quando l’acqua calda arriverà allo stabilimento automobilistico.

 

Lo stabilimento Volvo Car Gent

Lo stabilimento Volvo a Gand è uno dei due principali impianti produttivi di Volvo Car Group in Europa. E’ qui che vengono assemblati i modelli Volvo V40 e V40 Cross Country, S60 e XC60. Lo scorso anno la produzione è stata di 253.279 unità e per quest’anno lo stabilimento di Volvo Car Gent prevede di produrre circa 260.000 vetture.  A seguito di una serie di attività di insourcing, il numero dei dipendenti salirà a 5.400 entro i primi mesi del 2015.

 

Lo stabilimento Stora Enso a Langerbrugge

La cartiera Stora Enso di Langerbrugge, a Gand, produce annualmente 550.000 tonnellate di carta per quotidiani e riviste utilizzando prodotto riciclato al 100%. L’unità Stora Enso di Langerbrugge gestisce inoltre due impianti di cogenerazione (CHP) alimentati a biomassa per produrre tutto il vapore e oltre il 70% dell’energia elettrica necessaria per i processi produttivi.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: belgio Chris De Hollander Eric Van Landeghem Stora Enso Langerbrugge volvo car gent

Lascia una risposta

 
Pinterest