Volkswagen Bulli elettrica … sarà davvero la volta buona?

Volkswagen Bulli elettrica … sarà davvero la volta buona?

11 apr, 2015

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

 

9 Aprile 2015. L’idea è interessante e resiste nel tempo: una reincarnazione completamente elettrica del classico Volkswagen Bus, amato vettore di popolo degli anni sessanta e settanta.

La prima volta è stata cinque anni fa, quando la Volkswagen ha mostrato un concept di taxi completamente elettrica basata su un minivan aggiornato con tutte le indicazioni di disegno del VW Bus.

Un ulteriore concepot è seguito l’anno successivo, un Bulli elettrico (il nome tedesco, ma per il mercato nord americano è chiamano VW Bus).

Volkswagen Bulli Concept 2011

Con Volkswagen che ora ha messo in vendita la VW e-Golf in Nord America e in Europa, il VW Group prevede di rilasciare una serie di plug-in elettrici ed ibridi, quindi l’idea di un Microbus elettrico è venuta nuovamente alla luce.

Questa volta è stata confermata da un personaggio membro del consiglio, , come citato nella rivista inglese Autocar durante una tavola rotonda in occasione del New York Auto Show.

Neusser ha detto che gli sviluppatori di veicoli VW e gli ingegneri stanno lavorando su una moderna Bulli alimentata da un pacco batterie nel pavimento che alimenta un motore elettrico che a sua volta traziona sulle ruote anteriori.

È, insomma, una evoluzione dell’attuale propulsore della , ma probabilmente con una batteria agli ioni di litio di maggior capacità.

Neusser ha specificato tre elementi di design necessari per trasmettere la classicìa identità del Microbus.

In primo luogo, i montanti più arretrati del tetto devono essere di spessore; secondo, la sezione centrale deve essere squadrata e rettilinea; ed infine, il frontale deve avere un breve sbalzo, il più vicino possibile secondo la moderna tecnica di sicurezza che permetterà ricordare il frontale piato dei bus originali.

“La dimensione più piccola del motore elettrico di trazione, rispetto all’altezza di una combinazione motore e trasmissione – ha detto Neusser – potrebbe contribuire a quest’ultimo punto del progetto”.

Il concept Taxi Volkswagen 2010 di Milano

Qualsiasi microbus tutto-elettrico dovrebbe avere “un costo base attraente”, ha osservato.

E se un tale veicolo potrebbe ancora essere lanciato per attirare acquirenti sufficienti con un’autonomia di 120 miglia (193 km) o di più, rimane una domanda molto aperta.

Eppure, con un solo van compatto tutto elettrico offerto da un produttore globale in qualsiasi volume – che sarebbe la Nissan e-NV200 – le porte del mercato sembrerebbero essere spalancate

Nel prossimo decennio, le città di tutto il mondo potranno spingere per convertire una parte delle loro flotte di taxi – che coprono chilometraggi annuali di gran lunga superiori rispetto ai veicoli privati – a propulsione elettrica a batteria per ridurre le emissioni.

E, quanto sarebbe bello fermare VW Microbus tutto elettrico? Di sicuro prenderemo uno per fare un giro.

 


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Heinz-Jakob Neusser volkswagen bulli elettrico volkswagen e-golf

Lascia una risposta

 
Pinterest