Il Rapporto Sostenibilità del Gruppo Volkswagen

Il Rapporto Sostenibilità del Gruppo Volkswagen

4 dic, 2016

Il Gruppo Volkswagen presenta il report sulla sostenibilità e il nuovo

Il report sulla sostenibilità del Gruppo pubblicato per la prima volta esclusivamente online

Il magazine Shift si pone come una piattaforma di discussione aggiuntiva e riflette la nuova apertura dell’Azienda

: “Ridurremo costantemente le emissioni di CO2 dei veicoli verso lo zero entro il 2050”

Fonte: Volkswagen AG

 

Wolfsburg, Germania. 30 novembre 2016 – Con la “”, il Gruppo Volkswagen si è posto l’ambizioso obiettivo di diventare un leader globale nella fornitura di mobilità sostenibile. Nel farlo, il Gruppo sta rafforzando ulteriormente la gestione della sostenibilità e allo stesso tempo sta promuovendo la cultura del confronto. Volkswagen sta anche cambiando la comunicazione per quanto riguarda la sostenibilità consolidando chiaramente un dialogo aperto e critico con esperti esterni e rappresentanti di gruppi di stakeholder. Oltre al classico report, il nuovo magazine sulla sostenibilità Shift offre ampio spazio per l’elaborazione critica e la riflessione, sia sulle questioni attuali, sia sui requisiti futuri per una mobilità sostenibile.

La trasformazione avviata da Matthias Müller, Presidente del Consiglio di Amministrazione, si riflette anche nel report sulla sostenibilità appena pubblicato. Ad esempio il documento, redatto secondo gli standard del Global Reporting Initiative (GRI G4) e certificato da revisori indipendenti, è reso disponibile esclusivamente online per la prima volta. Il nuovo magazine sulla sostenibilità Shift è pubblicato a integrazione del report convenzionale. Autocritico e provocatorio, Shift per la prima volta fa dei forti riferimenti alle aspettative e alle questioni del mondo politico e sociale che ci circonda.

In riferimento agli accordi internazionali sul clima, nel nuovo magazine Shift Müller chiede che l’industria automotive “riduca costantemente” le emissioni di CO2 delle proprie flotte “verso lo zero entro il 2050”. Sul fronte della digitalizzazione, tenendo a mente la sicurezza e la protezione dei dati, Matthias Müller rifiuta l’“automazione a tutti i costi”. Le parole del Presidente del Consiglio di Amministrazione: “Vanno chiarite delle questioni etiche di ampia portata. Anche se qualcosa è possibile, deve essere implementato solamente se anche le persone lo vogliono”. Anche questo, ha aggiunto, fa parte di “come vediamo la mobilità sostenibile”.

Le 54 pagine del magazine forniscono un ampio spazio per affrontare l’argomento Diesel con temi critici e contributi, con saggi, report, commenti, dibattiti, interventi pro e contro e informazioni.

Numerosi autori esterni – tra cui , ex Direttore dell’ statunitense, , Direttore Generale europeo della rete di ricerca sull’ambiente ICCT, e il professor , ex Direttore Esecutivo dell’ – mettono per iscritto la loro visione da una prospettiva critica personale.

Il magazine raccoglie punti di vista diversi su obiettivi e dilemmi contrastanti, che stanno ostacolando la necessaria trasformazione dell’industria automotive, con contributi di esperti e rinomati ambientalisti, tra cui Axel Friedrich, ex capo di divisione dell’Agenzia per l’Ambiente tedesca (Umweltbundesamt, ), Dietmar Oeliger, vice responsabile di dipartimento del , , Direttore di netzpolitik.org, e Andrea Voßhoff, Commissario Federale per la Protezione dei Dati.

Altri argomenti affrontati nel report sulla sostenibilità sono la nomina di un comitato consultivo internazionale, il miglioramento della gestione dei rischi e della compliance, le 87 versioni di modelli del Gruppo con emissioni massime pari a 95 grammi di CO2/km e la riduzione dell’impatto ambientale delle fasi produttive del 21,5% ottenuta in cinque anni.

In aggiunta, nonostante le condizioni generali impegnative, nell’ultimo anno il Gruppo Volkswagen ha implementato circa 200 progetti sulla sostenibilità in tutto il mondo con ONG e altri partner.

Il Report sulla Sostenibilità 2015 del Gruppo è disponibile all’indirizzo:

http://sustainabilityreport2015.volkswagenag.com/

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Andrea Voßhoff Axel Friedrich Commissario Federale Protezione dei Dati Dietmar Oeliger Direttore di netzpolitik.org Direttore Generale europeo icct Environmental Protection Agency Klaus Töpfer magazine shift Markus Beckedahl Matthias Müller nabu Peter Mock TOGETHER – Strategy 2025 UBA Umweltbundesamt UNEP volkswagen group William Reilly

Lascia una risposta

 
Pinterest