Design all’avanguardia della Volkswagen Arteon

Design all’avanguardia della Volkswagen Arteon

5 dic, 2016

: fastback premium con design all’avanguardia e guidabilità dinamica

- La fastback cinque porte è frutto di un nuovo linguaggio progettuale

- I gruppi ottici e il logo Volkswagen si uniscono in un’interpretazione totalmente nuova della sezione frontale

Fonte: Volkswagen Group Italia

 

Verona, Italia. 29 Novembre 2016. Tre mesi prima della premiere mondiale al prossimo Salone di Ginevra, la Volkswagen anticipa l’affascinante profilo del suo nuovo modello di punta, la Arteon.

Totalmente nuova, è una vettura della classe media superiore e si posiziona sopra la Passat.

Oltre a un profilo nuovo e molto personale, con la Arteon la Volkswagen sta introducendo anche un’immagine del brand molto espressiva che si basa su linee orizzontali. Le barre della griglia del radiatore si estendono fino al gruppo ottico tridimensionale, mentre gli elementi luminosi a LED sottolineano ulteriormente lo straordinario layout e contribuiscono a definire un’immagine importante.

La fastback cinque porte non colpisce soltanto grazie al design, ma anche grazie alla grande praticità. Mentre le portiere con cristalli senza telaio riflettono i tipici elementi stilistici di una grand tourer, il portellone posteriore ad ampia apertura offre un accesso ottimale al bagagliaio.

Il designer degli esterni afferma:

“A prima vista la Arteon suscita entusiasmo grazie al suo design espressivo. Poi sorprende grazie alle sue virtù pratiche. Questa combinazione è unica”.

Il nome Arteon, con l’accento sulla prima sillaba, è composto da due elementi: “Art” descrive le linee armoniose e l’emotività della fastback. Il finale “eon” la identifica, come nel caso del modello di punta del mercato cinese, la Phideon, come un modello premium.

La nuova Arteon sarà presentata per la prima volta al Salone di Ginevra; il lancio seguirà nell’estate 2017.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Tobias Sühlmann volkswagen arteon

Lascia una risposta

 
Pinterest