Alla guida del Concept Volkswagen ID Buzz

Alla guida del Concept Volkswagen ID Buzz

21 ago, 2017

Il bus VW elettrico offre un Concept di EV unico

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

19 Agosto 2017. Quando vedi una macchina concettuale sul palco in un autoshow, non lasciatevi ingannare nel pensare che sarà quella che uscirà sul mercato un paio di anni dopo.

Abbiamo guidato la microbus Volkswagen ID Buzz per un paio di chilometri lungo la strada dell’oceano vicino a , in California.

Kirk Bell e John Voelcker alla guida del Concept elettrico Volkswagen ID Buzz

La nostra unità ID Buzz Concept era alimentata da una batteria e da un singolo motore elettrico derivato dall’attuale Volkswagen e-Golf, e il veicolo era saldamente limitato a 25 mph (40 km)..

Questo perché gli pneumatici , fabbricati in modo personalizzato e di colore grigio chiaro, non sono destinati all’utilizzo su autostrade, né il resto del prototipo costruito manualmente.

E il risultato di un prototipo che è stato equipaggiato con freni abbastanza bruschi, numerosi scricchiolii e gemiti e una completa mancanza di frenata rigenerativa.

Nessuno dei quali aveva importanza al momento.

Abbiamo allontanato due impressioni dalla nostra prima volta il Concept ID Buzz.

In primo luogo, è incredibilmente spazioso all’interno per essere un veicolo da 16 piedi di lunghezza destinato a essere costruito sulla futura architettura elettrica MEB di VW, il cui primo utilizzo sarà in un hatchback compatto da cinque porte che arriverà nel 2020.

In secondo luogo, il veicolo è semplicemente sorprendentemente popolare, raccogliendo folle e passanti casuali che hanno smesso di scattare fotografie e hanno seguito il veicolo nel nascosto parcheggio privato della costa, dove è stato fotografato.

Volkswagen ha abilmente messo a disposizione una flotta di storici Microbuses del 1967 e precedenti, destinata al trasporto dei dirigenti e dei giornalisti intorno a Monterey durante il fine settimana del Concours d’Elegance di Pebble Beach.

Il successo della carovana dei vecchi Microbuses e del nuovo ID Buzz sui test drive lungo la strada di fronte alla spiaggia, è stato immediatamente evidente durante il fine settimana.

I passeggeri si voltavano per guardare non appena hanno sentito il suono del motore raffreddato ad aria, dandoci il pollice in su, prendendo foto con i cellulari ogni volta che i vecchi Microbuses parcheggiavano o si fermavano nel traffico.

In un fine settimana in cui sono visibili sulle strade rare e preziose vetture provenienti da tutto il mondo, i vecchi Microbuses attirarono molta o tanta attenzione come le ipercar più rari, più veloci e più preziosi oppure dei classici dei carrozzieri degli anni trenta.

Un passeggero ha detto:

“Non c’è niente come avere il pollice in su da un passeggero di una Lamborghini quando sei in un autobus VW di 50 anni fa con il parabrezza aperto per favorire la ventilazione!”

La ricezione del brillante Concept ID-Buzz giallo bianco, con l’illuminazione a LED bianca e il grande distintivo VW illuminato sul davanti, era ugualmente eccitante.

Svelata a un livello quasi accattivante di interesse del pubblico e della critica all’auto show di Detroit dello scorso Gennaio, rivista in primavera all’auto show di Ginevra, VW ha annunciato oggi che l’autobus elettrico Volkswagen raggiungerà gli showroom nel 2022.

Come l’originale, ci saranno anche diverse versioni commerciali, probabilmente tra cui un furgoncino, due versioni di carico, e forse anche un’interpretazione moderna.

Dopo molti tentativi di creare un nuovo Concept di bus VW, risalenti al 2002, si è rivelato un successo per il progettisti dotarlo di un motore elettrico e fare una forma a scatola che richiama in modo appropriato l’autobus originale VW. L’ID Buzz può trarre vantaggio da una struttura frontale più rigida per assorbire i crash anteriori che un bus a combustione interna mai avrebbe potuto avere.

Le specifiche del Volkswagen ID Buzz dicono di avere una batteria agli ioni di litio da 110 kWh nel pavimento, un motore da 150 kW su ogni asse e un’autonomia proiettata da 200 a 300 miglia (320 a 480 km).

La nostra macchina Concept non aveva nulla, ma il suo ampio vano passeggero ha permesso di ruotare i sedili anteriori per creare un ambiente “lounge”.

A quel punto, il volante si ritrasse in previsione di future capacità di auto-guida, forse entro il 2025, che consentirebbe all’auto di guidarsi autonomamente in alcune circostanze, mentre gli occupanti chiacchierano. (O, forse più probabilmente, guardano i dispositivi mobili e si ignorano?)

VW ha dichiarato che la piattaforma potrebbe supportare la guida autonoma di livello 3.

Ma tornando al Volkswagen Microbus del 1964 da 21 finestre alla fine della nostra guida, la nostra sensazione è che VW ha la capacità di creare un’auto elettrica unica.

Non solo potrebbe offrire un’enorme praticità, con fino ad otto posti a sedere e una guida autonoma a zero emissioni, ma si potrebbe convertire in diverse versioni di hatchback elettrico e berline elettriche.

L’unica domanda è come VW potrebbe portarla sul mercato, magari due o tre anni prima.

Volkswagen ha offerto agevolazioni e l’aereo per consentire a High Gear Media di scrivere questo rapporto particolare in prima persona.

.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: california. volkswagen id buzz concept hankook monterey

Lascia una risposta

 
Pinterest