Toyota riprende la produzione europea

Toyota riprende la produzione europea

19 mag, 2011

Da giugno la europea di Toyota riprende al 100% con un ritorno alla normalità anche nelle consegne

  • La produzione europea tornerà ai livelli precedenti il /tsunami dell’11 marzo, dopo un solo mese di riduzione delle attività nei cinque impianti europei di Toyota
  • In Giappone l’inizio della normalizzazione è avvenuto più velocemente rispetto alle previsioni iniziali

Fonte: Toyota Motor Italia

Roma, Italia. 18 maggio 2011. Toyota Motor Europe (TME) ha annunciato oggi che la produzione europea tornerà da giugno ai livelli precedenti il terremoto/tsunami, in seguito alla risoluzione da parte dei fornitori giapponesi dei problemi relativi alla produzione di componenti.

“Si tratta di una grande notizia per i nostri clienti e per tutti i membri del nostro team”, queste le parole di Didier Leroy, Presidente e CEO di Toyota Motor Europe. “Voglio ringraziare i nostri fornitori per il duro lavoro svolto per risolvere i problemi derivanti dal terremoto, oltre ai nostri clienti per la loro pazienza e comprensione. Per quanto questa catastrofe abbia avuto un impatto notevole sull’ giapponese e sulle attività di Toyota, siamo molto impegnati nel tentativo di superare ogni difficoltà”, ha proseguito Leroy. “In Europa, la nostra offerta di prodotti è eccellente e la domanda resta forte, quindi vogliamo fare del nostro meglio per recuperare terreno e incrementare il livello di vendite rispetto allo scorso anno. Credo che questo impegno per aumentare i volumi delle vendite, dei profitti e la quota di sia il modo migliore per aiutare il Giappone a uscire da questa situazione drammatica.”

In seguito al ritorno alla normalità della produzione, e al comunicato rilasciato la settimana scorsa da Toyota Motor Corporation riguardante i tempi di ripresa della produzione a livello mondiale più rapidi del previsto, i clienti Toyota possono aspettarsi un ritorno alla normalità anche dei tempi di consegna dei veicoli prodotti in Europa e Giappone.

Gli impianti che dal 1° giugno riprenderanno a lavorare a pieno regime sono i seguenti:

-       Toyota Motor Manufacturing UK (TMUK, che produce Avensis, Auris e Auris HSD a Burnaston, nel Derbyshire, e i motori nel Deeside, Flintshire);

-       Toyota Motor Manufacturing Turkey (TMMT, che produce Auris e Verso);

-       Toyota Motor Industries Poland (TMIP, che produce motori).

Toyota Motor Manufacturing France (TMMF, che produce la Yaris) aveva precedentemente annunciato un ritorno alla normalità già dal 16 maggio dopo che Toyota Motor Europe aveva temporaneamente rettificato i volumi delle produzioni di aprile e maggio.

Nel 2010, Toyota Motor Europe ha venduto 808.311 veicoli (Toyota e Lexus) e l’obiettivo è di incrementare i volumi di vendita nel 2011.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: economia mercato produzione terremoto

Lascia una risposta

 
Pinterest