Toyota leader europeo delle minori emissioni

Toyota leader europeo delle minori emissioni

5 feb, 2013

Toyota leader con la media di più bassa in Europa

- al vertice per la media di emissioni di CO2 più basse in Europa, pari a solo109 g/km
- Nel 2011 la media di CO2 di Toyota Motor Europe è scesa di 3 g/km
- Sette modelli Toyota e Lexus sotto la soglia dei 100 g/km, di cui 5 modelli sotto i 90 g/km

Fonte: Toyota Motor Italia

Roma, Italia. 4 febbraio 2013. Secondo i dati relativi alle emissioni di CO2 resi noti dalla Commissione Europea e dall’, nel 2011 Toyota Motor Europe (TME) è stata nuovamente il costruttore europeo più ecologico. La media di CO2 del parco auto (Toyota e Lexus) di TME ha raggiunto i 109,3 g/km, una diminuzione di 3 g/km rispetto al 2010 e 19 g/km in meno rispetto all’obiettivo 2011 stabilito dalla Commissione Europea per TME.

Questa recente indagine, insieme a quella del 2010, verrà utilizzata dalla Commissione Europea per determinare la distanza tra la media di ciascun costruttore e il target sulle emissioni definito per il 2012.

Secondo le attuali regolamentazioni, la classifica 2011 è basata sul 65% dei veicoli con i migliori livelli di emissioni prodotti da ciascun costruttore.

I calcoli basati sul 100% della gamma entreranno in vigore a partire dal 2015. Già oggi, con quattro anni di anticipo, Toyota si è dimostrata capace di soddisfare pienamente ed essere più efficiente rispetto ai parametri previsti per il 2015.

Secondo i dati pubblicati, Toyota continua a produrre alcuni tra i veicoli più ecologici disponibili in Europa. Il rapporto suggerisce anche come la crescita della gamma full hybrid di Toyota rappresenti uno dei motivi principali di questi eccellenti risultati. Oltre a questo, Toyota offre la più alta percentuale di prodotti con emissioni sotto ai 100 g/km con sette modelli in gamma, di cui 5 modelli sotto i 90 g/km.

Contemporaneamente alla pubblicazione dei risultati del 2011 da parte della Commissione Europea, la recente divulgazione dei dati relativi alle vendite di Toyota in Europa nel 2012 vede l’incremento del 62% dei veicoli full hybrid venduti nell’Unione Europea, pari a circa 95.000 unità, andando a coprire circa il 18% delle vendite totali nei 27 paesi membri.

Tabella – Media emissioni di CO2 nel 2011 (2)

 

Costruttore Media CO2 (65%) Media CO2 (100%) Immatricolazioni Target specifico
Toyota Motor Europe NV/SA 109,293 126,194 522.865 128,141
Fiat Group Automobiles S.p.A. 109,885 118,279 836.642 119,406
Automobiles Citroën 112,738 125,666 741.890 127,624
Renault 114,816 128,566 1.004.850 126,391
Automobiles Peugeot 115,971 128,318 871.307 129,369
Hyundai Motor Company 118,966 132,139 363.165 126,578
Ford-Werke GmbH 119,012 131,951 1.004.863 127,825
Volkswagen AG 121,739 134,918 1.574.053 131,971
SKODA Auto a.s. 122,323 134,649 448.804 127,444
Adam Opel AG 122,860 134,205 952.117 132,649
Audi AG 126,995 144,669 617.058 139,414
Nissan International SA 127,348 142,469 443.400 130,153
Bayerische Motoren Werke AG 129,243 144,289 723.001 139,011
Daimler AG, Stuttgart 132,125 152,765 626.079 139,031

 

Note:

Aluni dei modelli ecologici della gamma: Toyota Yaris Hybrid (79 g/km), Toyota Auris Hybrid (87 g/km), Toyota Prius (89 g/km), Toyota Prius+ (96 g/km), Toyota Prius Plug-in (49 g/km), Lexus CT 200h (87 g/km).
Sito European Commission Climate Action:
http://ec.europa.eu/clima/news/articles/news_2012121101_en.htm
Sito del rapporto Transport & Environment:
http://www.transportenvironment.org/publications/how-clean-are-europes-cars-2012

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Agenzia Europea dell’Ambiente co2 motore ibrido toyota motor europe

Lascia una risposta

 
Pinterest