La sportiva giapponese TommyKaira

La sportiva giapponese TommyKaira

3 giu, 2013

La sportiva elettrica leggera TommyKaira, assolutamente non è una Lotus

di Antony Ingram
Fonte: GreenCarReports

29 maggio 2013. La Lotus Elise non è un tipico materiale di Green Car Reports (NDR: e nemmeno di Electric Motor News), ma certamente la tecnologia del telaio in alluminio è interessante per il settore dei veicoli elettrici.

La struttura leggera e resistente è stata la base di costruzione della Tesla Roadster, della Detroit Electric SP:01, della PG Elektrus, della Nemesis e di altre interessante auto sportive elettriche.

Ma non tutte le auto elettriche sportive devono essere costruite sulla base della Lotus Elise, come ad esempio questa presentata da Gas2.

Tommy chi? Sicuramente se siete appassionato dei video game Gran Turismo o Forza Series nella PlayStation o nell’Xbox, avrete sentito parlare di TommyKaira.

L’azienda giapponese concentra i suoi sforzi nel settore del tunning di automobili Nissan e Subaru, ma hanno anche costruito alcune auto sportive nel passato, equipaggiate con motori Nissan.

La ZZ che potete vedere qui è uno di questi veicoli, assemblata sulla base della popolare Lotus è la conseguenza di una vera evoluzione dell’automotive più di una semplice somiglianza di linee.

Come nella Lotus e nelle altre auto elettriche sportive costruite su questa base, sono state sfruttate le qualità di rigidezza e leggerezza per raggiungere certe velocità, senza esagerare con la potenza.

Intendiamoci, la potenza massima di 305 cavalli non è da sottovalutare in un’auto che pesa soltanto 1870 libbre, sufficiente per accelerare la ZZ da 0 a 100 km/h in circa 3,9 secondi.

La ZZ elettrica è stata sviluppata in collaborazione con GreenLord Motors, azienda con sede nel campus dell’Università di Kyoto.

 

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: tommykaira zz

Lascia una risposta

 
Pinterest