Tesla Motors vende azioni fino a 214 milioni di dollari

Tesla Motors vende azioni fino a 214 milioni di dollari

28 mag, 2011

Tesla Motors raccoglie fino a $ 214.3M

Fonte: Yahoo!  

di Krisher Writers Business AP

Detroit, Michigan. USA. 25 maggio 2011. Tesla Motors Inc. venderà ancora azioni ordinarie, questa volta con la speranza di raccogliere 214 milioni di dollari per espandere la sua limitata gamma di modelli.

La società prevede di vendere 5,3 milioni di tagli al pubblico ed oltre 795.000 per i sottoscrittori, a circa 26 dollari ciascuna, secondo un deposito di regolamentazione di mercoledì scorso.

La vendita segue la l’offerta pubblica iniziale di un anno fa, quando il titolo è stato offerto a $ 17. Inoltre, il co-fondatore e CEO acquisterà 1,5 milioni di titoli a 26 dollari ciascuno in una vendita privata.

Blackstar Investco LLC, una società affiliata della Daimler AG, comprerà 644.475 mila titoli direttamente da Tesla allo stesso prezzo.

Tradizionalmente i dirigenti acquistano azioni della propria azienda per dimostrare la fede nel futuro. Le azioni dell’azienda di Palo Alto, California sono salite dell’8,5 per cento per chiudere a 28,98 dollari.

I proventi della vendita sono necessari per sviluppare il modello X, un SUV che amplierà la gamma di prodotti della società. Tesla non ha fornito dettagli del SUV e non offrono alcuna immagine del veicolo, che rafforzerebbe le vendite di Tesla con una voce in un segmento in rapida crescita del mercato statunitense.

Andrea James, analista in tecnologie applicate della Dougherty and Co con sede a Minneapolis, ha detto che Tesla è solida azienda.

Tesla attualmente vende un solo veicolo, il Roadster di 109.000 dollari, una vettura elettrica sportiva popolare nelle celebrità e gli appassionati di auto di elevate prestazioni. Il prossimo anno verrà lanciata una berlina di lusso a 50.000 dollari, una quattro porte denominata Model S.

Tesla sviluppa anche tecnologia, quali batterie e caricabatterie, per Daimler e Toyota, Al momento è in fase di sviluppo il sistema di alimentazione per una versione elettrica della Toyota RAV-4, un crossover di piccole dimensioni.

Nessuna data è stata fissata per la vendita di nuove azioni. Il prezzo di offerta sarà probabilmente modificato per soddisfare la domanda del mercato.

La società ha registrato perdite dopo l’IPO in quanto investe molto in ricerca e sviluppo. Ha perso 48,9 milioni dollari nel primo trimestre, gran parte dei quali a causa del lievitare dei costi. Ma alcuni analisti ritengono che Tesla potrebbe diventare molto più grande non appena la domanda di veicoli elettrici si espanda.

Negli USA le vendite di auto elettriche raggiungeranno 11.000 unità di quest’anno, con l’aumento previsto a 36.000 nel 2012 per crescere fino a circa 96.000 nel 2015, secondo la società di ricerca JD Power & Associates.

Questo ammontare è ancora inferiore all’1 per cento del totale delle vendite di veicoli negli Stati Uniti. Tesla non prevede di chiudere un esercizio con profitto fino al 2013, ha dichiarato James Dougherty. Ma la società non è alla disperata ricerca di denaro, ha detto, in parte per un prestito da 465 milioni dollari del Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti con l’obiettivo di sviluppare veicoli a carburante alternativo.

“Tesla – ha detto – da sola prevede di catturare l’1 per cento del mercato automobilistico di lusso degli Stati Uniti, ovvero circa 20.000 veicoli l’anno, per rientrare dagli investimenti fatti. Non bisogna essere come le prossime Ford per avere successo. I clienti hanno solo bisogno di avere il loro marchio di nicchia proprio con buone risorse e ottima tecnologia”.

Tesla ha consegnato circa 1650 delle sue vetture sportive Roadster a partire dall’inizio del mese ed ha ricevuto oltre 4.600 prenotazioni per la sua prossima berlina Model S.

La società prevede presentare il prototipo del crossover Model X entro la fine del 2011 e iniziare a venderlo a fine 2013.

Finora quest’anno, le due case automobilistiche che offrono veicoli elettrici non hanno avuto una grande quantità di vendite. Nissan ha venduto circa 1000 delle sue elettriche Leaf negli Stati Uniti, mentre General Motors ha venduto poco più di 1.700 automobili Chevrolet Volt elettrica.

Il CEO di Tesla, Elon Musk, ha una storia di successo, tra cui PayPal e il costruttore di razzi spaziali Space Exploration Technologies. Toyota Motor Corp. l’anno scorso ha accettato di vendere a Tesla un loro impianto a Fremont, California e di investire 50 milioni di dollari nella società. Tesla prevede di utilizzare l’impianto per costruire la Model S.

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: economia Elon Musk politica

Lascia una risposta

 
Pinterest