Tesla Motors dichiara le sue vendite del primo trimestre

Tesla Motors dichiara le sue vendite del primo trimestre

8 apr, 2015

10.030 vetture vendute a livello globale da Gennaio a Marzo 2015

di John Voelcker

Fonte: GreenCarReports

 

3 Aprile 2015. Tesla Motors ha iniziato le consegne della sua Roadsteer elettrica più di sei anni fa.

Da allora, il costruttore di auto elettriche della Silicon Valley ha rilasciato i suoi dati di vendita in vari modi e in tempi diversi, di solito solo durante i rapporti economici trimestrali.

Oggi, la società ha annunciato che fornirà i numeri di vendita trimestrali poco dopo la chiusura di ogni periodo di tre mesi.

Ogni grande casa automobilistica negli Stati Uniti riporta il numero di vendite mensili dopo un giorno o due dopo la chiusura di ogni mese, ma questo Tesla non l’ha mai fatto.

L’azienda ha sempre rifiutato di rilasciare i dati di vendita mensili, e l’annuncio di oggi non cambia la situazione.

Il CEO ha sostenuto che i suoi diversi cicli di produzione e le piccole dimensioni comporterebbero gli analisti ed i media a leggere troppo le fluttuazioni mensili dei numeri delle consegne.

Ma piuttosto che aspettare sei settimane prima di rivelare le vendite per ordinare i numeri nelle sue relazioni finanziarie, Tesla ora prende in considerazione lo stesso ciclo rispetto altre case automobilistiche.

Tesla ha emesso una comunicato dicendo che avrebbe rilasciato i numeri trimestrali di consegna entro tre giorni dalla chiusura di ciascun trimestre.

Non c’è stata la differenziazione per paese o regionen delle consegne del primo trimestre, che sono state di 10.030 veicoli a livello mondiale.

Green Car Reports ha chiesto Tesla di differenziare il totale di 10.030 veicoli per paese; ma , direttore delle comunicazioni globali della società ‘, ha rifiutato di farlo nella sua risposta.

La dichiarazione della società è stata la seguente:

 

Tesla consegna 10.030 veicoli nel primo trimestre del 2015

 

Questo è stato un nuovo record aziendale per il maggior numero di vetture consegnate in un trimestre e rappresenta un incremento del 55 per cento rispetto al primo trimestre dello scorso anno.

Andando avanti, Tesla pubblicherà il numero di nuove consegne di auto entro tre giorni dalla fine del trimestre. Abbiamo deciso di adottare questo approccio, perché le fonti di informazioni inesatte sono a volte utilizzate da altri per proiettare il numero di consegne di veicoli.

Ci possono essere piccole modifiche a questo conteggio delle consegna (generalmente ben al di sotto dell’1%), dato che Tesla conta solo una consegna quando l’auto viene trasferita al cliente finale e tutti i documenti sono corretti.

Inoltre, questa è solo una misura della nostra performance finanziaria e non dovrebbe essere invocata come un indicatore dei nostri risultati finanziari trimestrali, che dipendono da una varietà di fattori, tra cui il costo del venduto, i movimenti dei cambi e del mix di veicoli acquistati direttamente in leasing.

Il totale delle vendite del primo trimestre del 2015 è buona per Tesla, dato che si estendono in cinque diversi territori e implicherebbe un fatturato annuo di almeno 40.000 vetture vendute.

Ciò significa un totale superiore alle 33.000 vetture consegnate lo scorso anno.

La Tesla Model X, il crossover elettrico, è prevista in avviamento di produzione entro la fine di quest’anno.

Questo potrebbe consentire alla società di raggiungere il suo obiettivo di produrre 1.000 veicoli a settimana entro la fine di quest’anno.

Nel frattempo, i giornalisti automobilistici e gli analisti del settore saranno probabilmente lieti di avere almeno questa cifra ufficiale da parte della società costruttrice delle auto elettriche non convenzionali.

 

Foto:

La Tesla Model S elettrica in viaggio di fronte al Route 66 Museum, in Elk City, Oklahoma  (photo: David Noland)

La Tesla Model S P85D 2015 presso una stazione Superchargeer a Rocklin, California,

La Tesla Model S ad Albuquerque dopo una ‘tempesta di neve’ durante il viaggio tra New York California. (foto: David Noland

 

.

 

Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Elon Musk Khobi Brooklyn

Lascia una risposta

 
Pinterest