Successo di “Suzuki & Save the Green”

Successo di “Suzuki & Save the Green”

24 apr, 2015

” quarta edizione: l’impegno per l’ambiente è un successo

Fonte: Suzuki Italia

 

Robassomero (TO). Italia. 22 Aprile 2015. Sabato 18 aprile si è svolta la quarta edizione di Suzuki & Save the Green, progetto ambientale realizzato a livello globale da tutte le filiali Suzuki, con finalità di riqualificazione del territorio. Grande partecipazione da parte dei volontari con un impegno comune: la salvaguardia del territorio

L’edizione 2015 Suzuki & Save the Green va in archivio con un grande successo di partecipazione e coinvolgimento da parte di tutti i volontari della filiale italiana, uniti dall’obiettivo comune di contribuire alla bonifica di una parte di territorio restituendola ai cittadini nella sua rinnovata bellezza. Giunta alla quarta edizione, l’Iniziativa promossa da Suzuki Italia si è svolta nel comune di Venaria, nella prima cintura torinese, località celebre per essere sede di una delle più straordinarie palazzine, la “Reggia di Venaria”, lungo il fiume Stura. Grazie alla partecipazione dei dipendenti di Suzuki Italia e dei rispettivi parenti e amici, Suzuki & Save the Green ha raccolto oltre 40 adesioni, portando a termine un impegno rivolto a ripulire le sponde e gli argini del Fiume da rifiuti abbandonati, con un risultato di oltre 100 sacchi di rifiuti rimossi durante una impegnativa mattinata di lavoro.

L’iniziativa Suzuki & Save the Green rientra nella campagna mondiale Suzuki Clean up the World, lanciata la prima volta nel 2011, che prevede vere e proprie operazioni di pulizia di aree verdi organizzate dalle Filiali della multinazionale giapponese.

La riuscita dell’Iniziativa è testimoniata dal coinvolgimento dell’intera comunità, che si è data appuntamento nel comune di Robassomero, sede della filiale italiana della multinazionale giapponese, per poi avviare un’ intensa mattinata di lavoro dedicata alla bonifica delle rive. Suzuki Italia ha incentivato la partecipazione delle famiglie predisponendo un programma di attività dedicate ai bambini, organizzate dagli animatori del Gruppo Animando nell’area verde dell’Agriturismo. A fine mattinata, un pranzo invitante presso il luogo di incontro ha accolto tutti i volontari, che poi hanno avuto modo di intrattenersi per concludere una giornata di festa immersi nel verde.

 

Salvaguardia dell’ambiente: l’impegno concreto di Suzuki

Il rispetto della natura è tra i valori cardine dell’intera attività di Suzuki Motor Corporation, da sempre impegnata su più fronti al fine di coniugare le esigenze di mobilità con l’imprescindibile attenzione verso l’ambiente. Le politiche green della Casa di Hamamatsu trovano conferma nell’impegno continuo in ricerca e sviluppo, oltre che nell’investimento, attraverso la sua Fondazione, di budget rilevanti dedicati alla sovvenzione d’importanti piani accademici.

Per quanto riguarda i veicoli, da oltre 10 anni Suzuki Motor Corporation è impegnata nell’abbattimento dell’impatto ambientale della sua produzione, nell’ottica di assicurare alle nuove generazioni un futuro migliore. Attraverso il Suzuki Environmental Committee, un comitato interno creato ad hoc per tematiche in materia ambientale nato nel 2002, il Gruppo ha stabilito delle linee guida sull’inquinamento dei suoi prodotti e dell’intera filiera produttiva, elaborando la “Carta mondiale per l’ambiente” e certificando le proprie strategie di business rivolte alla tutela della natura con il marchio Suzuki Green. Sulla base di queste regole nasce Suzuki Green Tecnhonology, la strategia che definisce i capisaldi attorno ai quali procede l’intero cammino evolutivo delle sue auto. I punti fermi del processo prevedono l’impiego di propulsori benzina e diesel di nuova concezione, con l’obiettivo di ottenere un’efficienza termica pari al 40% entro il 2020, l’impiego di piattaforme dal peso contenuto (fino al 15% in meno rispetto alle attuali) e la completa razionalizzazione dei componenti. Parallelamente a questi, la tecnologia Suzuki vedrà sempre più protagonista la tecnologia mild Hybrid SHVS (Smart Hybrid Vehicle Suzuki).

Con il concept iK-2, presentato allo scorso Salone di Ginevra, Suzuki ha introdotto la prima vettura che integra tutte le nuove tecnologie. Prevista sul mercato in veste definitiva dal prossimo anno, la nuova berlina compatta adotta il nuovo propulsore BOOSTERJET, un tre cilindri a benzina 1.0 turbo a iniezione diretta capace di coniugare consumi estremamente contenuti con un elevato piacere di guida.

 

Con Suzuki, il 4×4 è campione di ecologia

La tradizione leader di Suzuki nel settore delle auto 4WD si traduce nella creazione di vetture che uniscono la sicurezza e le performance della trazione integrale con il massimo rispetto per l’ambiente.

Suzuki S-CROSS 4WD ALLGRIP, grazie ai propulsori 1.6 diesel di ultima generazione, raggiunge consumi pari a 4,4 l/100 km ed emissioni di CO2 di soli 114 g/km nel ciclo combinato. Con soli 111 g/km di CO2, il nuovo motore 1.2 KB12 DualJet di Suzuki SWIFT 4WD  stabilisce il riferimento tra le vetture 4×4 ad alimentazione tradizionale (diesel e benzina) anche tra quelle di cilindrata inferiore, con consumi di carburante che arrivano a soli 4,8 l/100 km.

Il nuovo SUV compatto VITARA, infine, con soli 111 g/km nella sua versione 1.6 DDiS Start&Stop 4WD ALLGRIP è la 4X4 con le emissioni di CO2 più basse del mercato (motorizzazioni ibride escluse).

Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo. L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki che a Hamamatsu, Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di macchinari per l’industria tessile. Nel 1955 nasce la prima automobile e da allora in avanti Suzuki ha proseguito il suo incessante cammino di crescita, puntando su valori quali l’ affidabilità, il design e l’innovazione.


Share and Enjoy

  • Google Plus
  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon

TAGS: Suzuki & Save the Green

Lascia una risposta

 
Pinterest